torna alla homepage


Ludovico Einaudi in concerto l'11 aprile al Politeama Rossetti di Trieste, unica data nell'intero Triveneto

Biglietti in vendita a partire dalle ore 10:00 di venerdì 21 dicembre online su Ticketone.it, su Vivaticket.it, su Eventim.si, nei punti vendita autorizzati e alle biglietterie del Rossetti

È il pianista compositore italiano più amato e acclamato nel mondo, ha suonato nei principali teatri e sale da concerti del globo (da La Scala di Milano alla Royal Albert Hall di Londra, passando naturalmente per l’Arenadi Verona, le Terme di Caracalla, la Sydney Opera House, l’Olympia di Parigi, la Philarmonie di Berlino, la Radio City Music Hall a New York e tantissime altre), è stato insignito del titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e di Cavaliere dell’Ordine Des Arts et Lettres dal Ministero della Cultura Francese.

Stiamo ovviamente parlando di Ludovico Einaudi che, dopo le “Dieci Notti” al Teatro Dal Verme di Milano, tutte esaurite in prevendita, annuncia oggi una serie di nuovi esclusivi concerti. Saranno solamente 6 le date, tra marzo ed aprile, del compositore in Italia: al Politeama Rossetti di Trieste il prossimo 11 aprile l’unico concerto nell’intero Triveneto, organizzato dall’agenzia VignaPR srl in collaborazione il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

I biglietti saranno in vendita a partire dalle ore 10:00 di venerdì 21 dicembre online su Ticketone.it, su Vivaticket.it, nei punti vendita autorizzati e alle biglietterie del Rossetti.

LUDOVICO EINAUDI
11 APRILE 2019, ore 21:00
TRIESTE, Politeama Rossetti


Prezzi dei biglietti:
Platea A € 69,00 + dp
Platea B € 65,00 + dp
Platea C € 58,00 + dp
Prima galleria € 52,00 + dp
Seconda galleria € 43,00 + dp
Loggione € 30,00 + dp

Biglietti in vendita a partire dalle ore 10:00 di venerdì 21 dicembre online su Ticketone.it, Vivaticket.it ed Eventim.si, nei punti vendita autorizzati e alle biglietterie del Politeama Rossetti

PER INFORMAZIONI:
VignaPR – www.vignapr.itinfo@vignapr.it 
VignaPR – Luigi Vignando – tel. (+39) 340 3731626 – luigi.vignando@gmail.com 
ilRossetti – tel. (+39) 040 3593511 – www.ilrossetti.itinfo@ilrossetti.it 

Esce "SEVEN DAYS WALKING" il progetto musicale più ambizioso della sua carriera

Tre anni e mezzo anni e mezzo dopo “Elements”, venerdì 15 marzo esce il primo disco di “Seven days walking”, il progetto musicale più ambizioso e visionario che Ludovico Einaudi abbia finora realizzato: sette dischi che verranno pubblicati nell'arco di sette mesi consecutivi.

In contemporanea all’uscita del primo disco della serie, Ludovico Einaudi presenta dal vivo “Seven Days Walking” in un tour che nel corso del 2019 toccherà le principali città d’Europa e Stati Uniti. Parte con una serie di teatri italiani che registrano il tutto esaurito già da diversi mesi, per poi approdare in alcune tra le più importanti città europee (Lisbona, Bruxelles, Londra, Monaco, Lucerna, Berlino, Vienna, Parigi) e statunitensi (Washington, Philadelphia, New York, Chicago, San Francisco, San Diego, Los Angeles, etc.), per poi tornare in Italia in estate negli anfiteatri e nel resto d’Europa. L’unica tappa nel Triveneto, di questa prima tranche di concerti, si terrà il prossimo 11 aprile al Politeama Rossetti di Trieste, organizzata dall’agenzia VignaPR srl in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Cosa abbia portato il compositore classico più ascoltato di tutti i tempi nello streaming e nelle classifiche alla concezione di questa nuova impresa, ve lo raccontiamo con le sue parole. L'ispirazione nasce in montagna:

“Nel gennaio dell'anno scorso facevo lunghe passeggiate in mezzo alla neve, seguendo più o meno sempre lo stesso percorso. Nevicava molto e coi pensieri mi perdevo dentro quello stato di tormenta in cui le forme, spogliate dal freddo, avevano perso i loro contorni e colori. Forse quella sensazione di essenza estrema è all'origine di questo album.”

Il disco è stato registrato in autunno a Schloss Elmau in Germania e negli Air Studios di Londra. Con Einaudi al pianoforte, Federico Mecozzi al violino e Redi Hasa al violoncello. Riascoltando la registrazione delle prime prove, l'idea si precisa ulteriormente:

“Ogni versione mi sembrava avere un carattere proprio, con sfumature distinte. Associavo il tutto al camminare, all'esperienza di fare e rifare gli stessi percorsi, scoprendo ogni volta nuovi dettagli. E così alla fine ho deciso di inserire tutte le versioni in un percorso di ascolto labirintico, per entrare nei meandri del processo creativo e per capire come un'idea musicale si possa sviluppare in tante direzioni, cambiare ogni volta che viene eseguita e cambiare nuovamente quando viene ascoltata.” 

“Seven days walking” è dunque suddiviso in sette episodi, ognuno dei quali è focalizzato su alcuni temi principali, sette variazioni intorno a uno stesso percorso immaginario o sette momenti diversi dello stesso itinerario. Sette album dal Day One al Day Seven che, dopo l'uscita del Day One il 15 marzo, verranno pubblicati in digitale a scadenza mensile fino a essere riuniti in cofanetto nell'autunno 2019.


[home page] [lo staff] [meteo]