torna alla homepage


Vivi la vacanza in Carinzia tra tra cicloturismo, mountain bike, escursionismo, trail, golf, enogastronomia e cultura


Ciclismo, mountain bike, ma anche escursionismo e hiking, senza dimenticare il relax dello stare sul green o del discendere un fiume in canoa. Spazio anche per le tradizioni più autentiche e al piacere di condividere giorni di festa in allegria e divertimento, gustando prodotti dell’enogastronomia locale. In Carinzia tutto questo è possibile per la grande varietà del suo territorio e la sua ampia offerta turistica, che va ad accontentare, anche nella varietà degli alloggi, i gusti di ogni ospite. E per vivere appieno le meraviglie del land più meridionale d’Austria la Kärnten Card, che da accesso gratuito a oltre 100 attrazioni turistiche.

Bici da strada
L’estate è il momento migliore per scoprire la Carinzia pedalando. Grande novità della primavera/estate 2019 rivolta ai cicloturisti è il nuovo itinerario Gran Tour dei Laghi della Carinzia (Grosse Kärnten Seen Schleife).
Lungo 340 chilometri, ha la forma di un doppio anello ed è nato da un progetto condiviso da cinque destinazioni carinziane: il lago Millstätter See, la zona di Villach – lago di Faak – lago di Ossiach, il lago Wörthersee, il lago Klopeiner See – Carinzia del sud e la zona di Nassfeld/Pramollo – lago Pressegger See – valle Lesachtal – lago Weissensee. Ognuna delle cinque zone turistiche offre laghi e montagne di ogni dimensione e a diverse altitudini. Accanto a questo da non dimenticare la ciclabile della Drava - Drauradweg che offre ai cicloturisti servizi ottimi e puntuali, come il noleggio e ritiro bici e alloggi a misura di ciclista.

Mountain bike
Una grande novità è in vista per gli amanti della mountain bike: ad agosto a Bad Kleinkirchheim verrà inaugurato un nuovo Flow Trail che avrà la lunghezza record di 15,9 chilometri.
Sarà ancora più lungo del Flow Country Trail del Monte Petzen, sempre in Carinzia, che finora è il più lungo del mondo. Un’altra meta per il ciclismo offroad è il lago Weissensee da cui si diramano, tra le montagne circostanti, 13 percorsi per mountain bike di ogni livello di difficoltà, per una lunghezza totale di oltre 150 chilometri. I biker possono utilizzare il battello di linea sul lago o la funivia come “taxi” per raggiungere le partenze. I battelli sono ben attrezzati per il trasporto delle mountain bike e la seggiovia è attrezzata con appositi ganci per il trasporto di mtb.

Escursionismo
Per gli appassionati di trekking ed escursionismo sono davvero tante le possibilità, a partire dal nuovo Nockberge Trail, il primo itinerario austriaco prenotabile on-line per tutto l’anno. In estate si può scoprire passo dopo passo come percorso escursionistico, mentre in inverno si trasforma presto in un favoloso itinerario sci alpinistico di più giorni. Prevede cinque tappe giornaliere in estate e quattro in inverno.
Il percorso si snoda in alta quota, sulle panoramiche creste e cime dei monti Nockberge, Parco della Biosfera. Assolutamente da citare l’Alpe Adria Trail che con i suoi 750 chilometri e 43 tappe attraversa tre nazioni, partendo dal ghiacciaio del Grossglockner fino ad arrivare al mare Adriatico. Per chi cerca invece il refrigerio dalla calura estiva, perfetto il trekking sul ghiacciaio Pasterze: con imbragatura, ramponi e corda, e accompagnati da guide preparate e qualificate, si va alla scoperta del frastagliato paesaggio glaciale ai piedi del Grossglockner, il monte più alto d’Austria. L’escursione è prenotabile da giugno a settembre.

Slow Trail
Camminare lentamente, immersi nella natura ed assaporandone ogni sfaccettatura. Questo e tanto altro sono gli Slow Trail, brevi itinerari per escursioni a piedi che si snodano vicino ai laghi Weissensee, Pressegger See, Klopeiner See, Ossiacher See, Wörthersee e Millstätter See. Oltre ad essere un valido programma per rallentare i ritmi, sono un esempio perfetto di quanto sia unico e delizioso il paesaggio carinziano di laghi e montagne. Dotati di una segnaletica uniforme, gli Slow Trail non sono mai più lunghi di 10 chilometri, con dislivelli che non superano i 300 metri e tempi di percorrenza di non oltre tre ore. Per sostare e meditare lungo il percorso si incontrano panchine, piattaforme panoramiche e amache.

Golf
Giocare a golf in due nazioni in un solo giorno, e magari cenare la sera in una terza nazione. Non è un sogno, si può fare durante una vacanza in Carinzia, grazie alla vicinanza dei campi da golf italiani e sloveni. Con l’Alpe Adria Golf Card è possibile giocare a golf a tariffe unitarie in oltre 20 campi fra i più belli della Carinzia, della Slovenia e del Friuli-Venezia-Giulia.

Momenti magici 2019
Una gita in canoa in uno scenario di grande bellezza come lo Schütt, lungo il fiume Gail, è un modo davvero particolare per scoprire la Carinzia. Dopo un’entusiasmante discesa in canoa si può raggiungere il rifugio agrituristico Lisi’s Almwirtschaft, dove rifocillarsi con una squisita merenda, gustando succo di mele e sidro genuino. Questo è solo un esempio dell’offerta “Momenti magici 2019”, straordinari programmi di esperienze guidate alla scoperta dei paradisi naturali della Carinzia.

Enogastronomia
Il viaggio inizia anche dalla tavola. In Carinzia, la prima destinazione Slow Food Travel al mondo, si attribuisce una grande importanza alla gastronomia tradizionale, con prodotti di stagione e a chilometro zero.
Nelle attività legate al progetto Slow Food, chi lo desidera può cimentarsi di persona nella lavorazione degli alimenti. La scelta spazia dai corsi di preparazione del pane alla lavorazione del latte per fare il formaggio, dalla preparazione della birra alle degustazioni delle erbe selvatiche. Il consorzio Marktplatz Mittelkärnten (Carinzia centrale, piazza di mercato) presenta invece 45 imprese orientate alla qualità: manifatture pregiate, ristoratori, aziende agricole, artigiani, viticoltori e distillatori creativi. Lo spettro dei prodotti spazia da scarpe e cappelli su misura alle forme per il tipico dolce carinziano Reindling e a premiati oli e prodotti in legno di cirmolo.

Tradizione
Le tradizioni sono importanti e vanno conservate e tramandate, soprattutto se sono legate a ricorrenze e festività, che qui in Carinzia sono sempre sinonimo di allegria e voglia di vivere!
Chi vuole prendere parte a questo clima festoso ha solo l’imbarazzo della scelta. Accanto a grandi feste folcloristiche come la festa della birra “Villacher Kirchtag” di Villach, nella regione si organizza una vasta serie di eventi gastronomici che meritano assolutamente una visita. Qualche esempio: “Fischfest” (festa del pesce) a Feld am See, “Lesachtaler Dorf- und Brotfest” (festa del pane della valle Lesachtal). Da non perdere: “SeeEssSpiele” (festival gastronomico sul lago Wörthersee), “KüchenKult” sempre a Villach e “Aufwort’n” sul lago Weissensee.

Ospitalità
Bivacco o hotel stellato? Hotel 5 stelle, agriturismo o campeggio? In Carinzia c’è un’ampia scelta di possibilità dove alloggiare per rendere la vacanza ancora più speciale. Una casa sull’albero (Baumhaus) ad Althofen, bivacchi sotto le stelle sul lago Millstätter See, Sunset-suite sul lago Wörthersee, case sotterranee (Erdhäuser) sul lago Weissensee e camere nella botte a Hermagor: in Carinzia è tutto davvero un sogno.
Per scoprire la varietà della Carinzia, perfetta la Kärnten Card che da accesso gratuito a oltre 100 attrazioni turistiche, fra cui musei, funivie, battelli, piscine, parco divertimenti, strade panoramiche e altre strutture per il tempo libero. La tessera è valida da aprile a ottobre e costa da 41,00 euro (adulti) o da 21,00 euro (bambini) a settimana. Una panoramica generale di tutte le mete turistiche convenzionate si trova sul sito www.kaerntencard.at . Oltre a questa tessera in Carinzia sono disponibili diverse altre tessere valide nelle varie zone turistiche.

Per informazioni: www.carinzia.at 


[home page] [lo staff] [meteo]