torna alla homepage


Il progetto "Walk of Peace" di Friuli Venezia Giulia e Slovenia tra i finalisti del miglior
progetto Interreg d’Europa


Il progetto Interreg Italia-Slovenia “Walk of Peace - Lo sviluppo sostenibile del patrimonio della Prima Guerra Mondiale tra le Alpi e l'Adriatico”, di cui PromoTurismoFVG è tra i partner, è in finale per la nomina di miglior progetto Interreg d’Europa 2020. Il 14 ottobre Interact Program, gli uffici di dei programmi Interreg d’Europa con sede a Bruxelles, decreterà se il progetto avrà la meglio sugli altri cinque finalisti. Si tratta di una nomina che testimonia quanto il tema della valorizzazione degli itinerari della Grande Guerra in chiave turistica sia strategica per il Friuli Venezia Giulia: come già accade in Francia o nelle Fiandre, anche i luoghi e i musei a cielo aperto della regione possono essere visti sempre di più come testimonianze tra le più importanti d’Europa.

Prima dell’annuncio ufficiale vincitore, Interact Program ha attivato anche il concorso “Social Media Award – Interreg Project Slam 2020!” per decretare il miglior video promozionale: il girato che otterrà più “like” su Facebook entro il 30 settembre sarà quello vincente. Per cercare di far vincere il video di “Walk of Peace” si può votare al seguente link: https://www.facebook.com/
40317896164/videos/289131532532130
  

Il progetto “Walk of Peace”, iniziato l’anno scorso, è il proseguo di “Pot Miru” (Sentiero della Pace) e mira a costruire un lungo percorso a piedi che unisca tutti i luoghi più importanti e significativi della Grande Guerra sul fronte isontino. Il percorso, parzialmente tabellato - lo sarà completamente all’inizio del 2021 - partirà da Lod Pod Mangartom (Slovenia) e arriverà a Trieste, per un totale di 420 km suddivisi in 25 tappe, 12 in Slovenia e 13 in Friuli Venezia Giulia con la possibilità di approfondire in particolare le vicende, i luoghi e le storie relative alle battaglie sul Carso e sulla ritirata di Caporetto.

[home page] [lo staff] [meteo]