torna alla homepage


Arriva l’estate nei poli turistici montani del
Friuli Venezia Giulia: riaprono gli impianti di risalita

Si parte con la telecabina del Monte Lussari, per proseguire con Piancavallo, Forni di Sopra, Sella Nevea, Ravascletto-Zoncolan, Sappada

L’estate nei poli montani del Friuli Venezia Giulia è alle porte: gli impianti di risalita entrano in funzione per permettere a turisti e residenti di vivere le montagne attraverso una ricca proposta di attività all’aria aperta.

Per gli impianti della gestione PromoTurismoFVG le tariffe delle diverse tipologie di biglietti e le promozioni sono rimaste invariate rispetto alla stagione estiva 2017. Permane in particolare l'attenzione verso le famiglie con la gratuità per la categoria baby fino ai 10 anni. Viene confermata la tariffa ridotta del 25% per le categorie junior, senior, over 75, gruppi organizzati e famiglie. Confermata inoltre l'applicazione della "tariffa residenti" in tutti i poli con una riduzione pari al 50% rispetto alle tariffe intere ordinarie, applicata esclusivamente sui biglietti di corsa singola e andata/ritorno.

A Tarvisio, d’estate come d’inverno, è possibile raggiungere comodamente il borgo del Lussari con la telecabina che parte da Camporosso, la cui riapertura è in programma oggi e sarà in funzione tutti i giorni fino al 16 settembre e ancora il 22, 23, 29 e 30 settembre.

Per chi desidera vivere la magia del borgo anche in notturna, nel mese di agosto ogni venerdì fino alle 23 la telecabina del Lussari sarà aperta: in queste occasioni dalle ore 17 il biglietto costerà per tutti 7 euro (il 50% in meno rispetto alla tariffa adulti).

D’estate a Tarvisio torna in attività dal 30 giugno al 9 settembre il bob su rotaia con il suo percorso di 880 metri di lunghezza, 665 di discesa, 215 di risalita e un dislivello di 73 metri. La località offre inoltre nello stesso periodo un’area divertimenti per bambini molto attrezzata.

A Sella Nevea la telecabina del Canin entrerà invece in funzione sabato 7 e domenica 8 luglio e poi dal 14 luglio al 16 settembre l’apertura sarà giornaliera e continuativa.

A Piancavallo la Seggiovia Tremol 1 e il bob su rotaia riaprono il 16 giugno per restare aperti ogni fine settimana, mentre dall’1 agosto fino al 31 agosto l’apertura sarà giornaliera, per poi rimanere attivi nei primi due week-end di settembre.

Anche le vette di Forni di Sopra si potranno raggiungere grazie all’aiuto degli impianti di risalita: le funivie Varmost 1 e Varmost 2 aprono sabato 30 giugno e saranno in funzione tutti i fine settimana di luglio. Dal 28 luglio l’apertura sarà quotidiana fino al 2 settembre. I due impianti saranno in funzione ancora sabato 8 e domenica 9 settembre.

A Ravascletto–Zoncolan, che ha appena vissuto una pagina straordinaria di sport con l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia, la cima del Monte Zoncolan, a quasi 1800 metri d’altitudine, si raggiunge da Ravascletto con la moderna Funifor che permette di godere di uno splendido panorama estivo in quota. L’impianto riapre per due week-end di luglio (nelle giornate del 14, 15, 21 e 22), quindi sarà funzionante ininterrottamente da sabato 28 luglio a domenica 2 settembre.

Chi desidera scoprire la località di Sappada e i suoi percorsi in quota potrà usufruire della seggiovia Miravalle, gestita dalla società GTS, dal 5 luglio al 22 luglio tutti i giovedì e le domeniche, mentre dal 23 luglio al 2 settembre è prevista l’apertura giornaliera continuativa.

Per tutte le informazioni aggiornate sull’apertura degli impianti, gli orari e i prezzi dei biglietti è possibile consultare il sito www.promotur.org,  mentre per le attività e i percorsi nell’area montana il sito di riferimento è www.turismofvg.it.  


[home page] [lo staff] [meteo]