torna alla homepage


International Wine Tourism Conference:
in Friuli Venezia Giulia l’evento internazionale
più importante per l’enoturismo

A marzo 250 operatori del settore da tutto il mondo alla scoperta del patrimonio enogastronomico regionale. PromoTurismoFVG organizza un convegno “Aspettando IWINETC” che guarda anche con attenzione all’ambiente: niente plastica e materiali ecosostenibili

Il Friuli Venezia Giulia capitale dell’enoturismo in occasione della dodicesima edizione dell’evento mondiale più importante per l’industria del turismo enogastronomico: l’IWINETC - International Wine Tourism Conference. Dal 24 al 26 marzo Trieste ospiterà oltre 250 esperti internazionali che avranno l’opportunità di confrontarsi con colleghi provenienti da tutto il mondo scambiando idee innovative e produttive con la possibilità di raccontare cosa abbia da offrire ciascuna destinazione al mercato turistico in merito a esperienze food&wine, e anche scoprire la regione, visitando alcune zone del territorio e la città di Udine, dove si svolgerà la serata conclusiva dell’evento.

Terza destinazione italiana a ospitare l’appuntamento dopo Perugia nel 2012 e la Sicilia nel 2017, il Friuli Venezia Giulia è stata scelta dal comitato di IWINETC, lo scorso marzo, per l’ospitalità ricevuta, la conformità delle strutture ricettive e congressuali, la garanzia di ricevere da PromoTurismoFVG tutto il supporto logistico e organizzativo necessario e, non da ultimo, l’ascesa della destinazione come meta per il turismo enogastronomico. Fondata in Spagna nel 2009, la conferenza si tiene ogni anno in località emergenti per il turismo enogastronomico (tra cui Porto, Tbilisi, lo Champagne, Barcellona e i Paesi Baschi, sede dell’ultima edizione) e il fatto che l’organizzazione abbia scelto proprio il Friuli Venezia Giulia rappresenta per la regione un’ulteriore conferma che le strategie portate avanti in questi anni per valorizzare l’offerta enogastronomica unita al turismo e, in questo caso, a quello congressuale, sta portando grandi risultati.

In tre giorni una trentina di appuntamenti

L’evento si articolerà in tre giorni, due di conferenza alla Stazione Marittima di Trieste (24-25 marzo) e uno di workshop al Molo IV (26 marzo), sempre a Trieste, per i quali si prevede la partecipazione di oltre 300 esperti internazionali del settore, che prenderanno parte a circa 30 appuntamenti tra conferenze, workshop, degustazioni e itinerari alla scoperta del patrimonio enogastronomico regionale, con diversi relatori tra i quali Harold Goodwin, responsabile del turismo WTM, Felicity Carter, caporedattrice del Meininger Wine Business International, Peter Syme, agente che opera in 120 Paesi per attività di incoming e outgoing, Kacie Morgan, scrittrice e esperta di viaggi culinari e Cristina Mascanzoni Kaiser, fondatrice di WineHo. Venerdì 27 e sabato 28 marzo gli ospiti – 60 tour operator e dieci giornalisti internazionali tra cui professionisti italiani, americani, austriaci e inglesi - avranno la possibilità di visitare il territorio e conoscere le eccellenze enogastronomiche, culturali e paesaggistiche del Friuli Venezia Giulia con alcuni educational che si concluderanno a Udine, città in cui è stata organizzata la serata evento dell’IWINETC.

Aspettando IWINETC

Un evento mondiale che accenderà i riflettori sull’intero Friuli Venezia Giulia: la macchina organizzativa si è già messa in moto da settimane e con l’obiettivo di formare gli operatori sull’evento per arrivare il più possibile preparati, contribuendo a promuovere la regione nel migliore dei modi, PromoTurismoFVG ha organizzato “Aspettando IWINETC”, una giornata formativa in programma mercoledì 27 novembre a Villa Dragoni Danieli, a Buttrio. Otto interventi, di cui due talk show, tenuti dai principali esperti internazionali di turismo enogastronomico per centrare il focus su accoglienza e offrire la migliore presentazione dei prodotti e delle strutture, che si concluderanno con la presentazione ufficiale dell’evento da parte dell’ideatore di IWINETC, Anthony Swift di Wine Pleasures, nel suo intervento dal titolo “Cosa è IWINETC? Quali opportunità può portare in Friuli Venezia Giulia e in Italia?”. L’attività promossa da PromoTurismoFVG si caratterizzerà dall’attenzione per l’’ecosostenibilità: saranno utilizzati sempre di più materiali alternativi alla plastica fino ad arrivare all’eliminazione completa negli eventi. In questo caso i partecipanti avranno a disposizione una borraccia che potranno rifornire nei boccioni a disposizione nell’area in cui sarà ospitato l’evento.

Modalità di partecipazione a IWINETC

Delegati, espositori e seller, ma anche sponsor: queste le modalità di partecipazione all’evento internazionale che prenderà il via il prossimo 24 marzo. Le aziende con sede in Friuli Venezia Giulia interessate alla partecipazione ad IWINETC 2020 potranno godere di un’agevolazione a loro dedicata inserendo il codice “FVGTASTE”; per chi si iscriverà per primo è infatti previsto uno sconto del 15 per cento sulla tariffa (100 ingressi come delegati, 10 postazioni espositori, 25 tavoli seller).

I delegati potranno assistere a oltre 25 sessioni dedicate al mondo dell’enoturismo, partecipare a una masterclass di degustazione dedicata ai vini autoctoni del Friuli Venezia Giulia, entrare in contatto con gli espositori e con gli altri colleghi, oltre a usufruire di coffee break e pranzi nelle due giornate. Il costo, per le giornate delle conferenze del 24 e 25 marzo, è di 195 euro più iva e per iscriversi è necessario aderire all’apposito form sul sito di IWINETC (https://www.iwinetc.com/2020italy/attendiwinetc2020/
iwinetc-2020-conference-registration-form/
). 

Cantine, hotel, musei, centri gastronomici, agenzie di incoming, aziende che organizzano attività enoturistiche, uffici turistici, uffici del turismo, strade del vino, qualsiasi fornitore o gruppo di fornitori di enoturismo potranno partecipare come espositori, i quali avranno a disposizione una postazione all’interno del foyer della Stazione Marittima comprensiva di calici e ghiaccio e personalizzabile con materiali e roll-up. Gli espositori avranno la possibilità di entrare in contatto con tutti i delegati presenti all’evento, inclusi buyer e media e per partecipare (offerta inclusiva di 3 badge ingresso delegati) nella location della conferenza del 24 e 25 marzo il prezzo è di 1.095 euro più iva (www.iwinetc.com/2020italy/exhibitiwinetc2020/
iwinetc-2020-exhibitor-registration-form/
). 

Per essere presenti come seller, acquistando un tavolo di contrattazione al workshop turistico B2B del 26 marzo, il costo è di 350 euro più iva e possono partecipare cantine, hotel, musei, centri gastronomici, agenzie di incoming, aziende che organizzano attività enoturistiche, uffici turistici, uffici del turismo, strade del vino e qualsiasi fornitore o gruppo di fornitori di enoturismo. I seller incontreranno i buyer ospiti in appuntamenti fissati tramite agenda online (https://www.iwinetc.com/2020italy/b2b-workshop/
trade-supplier-registration-iwinetc-b2b-workshop/
). 

Vi è inoltre la possibilità di prendere parte all’evento come sponsor, per cui tutte le informazioni sono specificate sul sito ufficiale della manifestazione. A esaurimento degli spazi a prezzo agevolato le tariffe applicate saranno quelle indicate fino al 31 dicembre 2019, mentre a partire dal 1° gennaio i prezzi subiranno un aumento.

[home page] [lo staff] [meteo]