torna alla homepage


Ferragosto floreale nelle Fiandre: dal tappeto di fiori
di Bruxelles ai giardini botanici della regione


Bruxelles si prepara ad accogliere le oltre 500.000 begonie che dal 16 al 19 agosto comporranno il Tappeto di Fiori: una tradizione che dal 1971, ogni due anni, ricopre i 1800 metri quadrati della suggestiva Grand Place. Ad ogni edizione le begonie vengono disposte secondo un disegno nuovo ed originale,in base al tema scelto, dagli orticoltori della vicina Gent direttamente sul pavé della piazza, resa ancora più magica dai giochi di luci e dalle musiche appositamente composte.

L’edizione del 2018, Guanajuato, cultural pride of Mexico, sarà dedicata all’omonima regione messicana che vanta un’incredibile cultura, storia e tradizione floreale. Il disegno è di Ana Rosa Aguilar Aguado, originaria di Guanajuato. Il suo progetto, ricco di riferimenti alla cultura locale, per gli innumerevoli dettagli è considerato il più complesso nella storia del Flower Carpet di Bruxelles. Una bella sfida per il designer brussellese ufficiale della manifestazione Mark Schautteet, che lo tradurrà in una creazione floreale in dimensioni reali: 75 metri di lunghezza e 24 di larghezza.

Il Tappeto di Fiori di Bruxelles sarà inaugurato ufficialmente il 16 agosto alle ore 10.00 e si potrà ammirare al meglio dal balcone del Municipio, da cui si gode una meravigliosa vista panoramica. I biglietti per assicurarsi un posto dalla balconata sono in vendita online sul sito www.flowercarpet.brussels o direttamente in loco nei giorni dell’evento. 

Omaggio floreale ai Monumenti Unesco
La novità di questa edizione del Flower Carpetè la mostra Monuments of Unesco in Flowersche intende celebrare il 20° anniversario della nomina della GrandPlace nella lista del Patrimonio mondiale dell’Umanità (1998). Da vari paesi del mondo tra cui l’Italia, una delegazione di artisti specializzati nell’arte dei tappetidi fiori creerà una piccola opera floreale raffigurante un monumento Unesco in rappresentanza del proprio paese. Le composizioni saranno allestite sulla Piazza della Borsa, adiacente alla GrandPlace, dal 17 al 19 agosto.

Il patrimonio a tema piante e fiori nelle Fiandre
In attesa delFlower Carpet, le Fiandre offrono agli amanti della natura luoghi altrettanto suggestivi per ammirare l’esplosione della natura.

Il Giardino Botanico Nazionale di Meise
A soli 3 km dall’Atomium di Bruxelles, in località Meise, si trova uno dei maggiori giardini botanici europei per qualità e varietà di specie verdi, il Giardino Botanico Nazionale Belga. Il sito storico, che si estende per oltre 92 ettari, accoglie alberi secolari e piante tropicali, anche carnivore, custodite nel Palazzo delle Piante, mentre nella Casa dell’Evoluzione si raccontano le origini della vita sulla Terra. Ogni stagione offre uno spettacolo diverso, a seconda dei fiori e delle piante che sbocciano, profumando l’atmosfera circostante. Rododendri, conifere, aceri, piante officinali, magnolie, peonie e molto altro ancora sono pronte a dare mostra di sé, incantando i visitatori. 
Dal 15 ottobre al 14 marzo h 9:30-17:00; dal 15 marzo al 14 ottobre h 9:30-18:30. Ingresso 7€.
www.plantentuinmeise.be 

Il Kruidtuin di Lovanio
Il Kruidtuin di Lovanio è il giardino botanico più antico del Belgio, creato nel 1738 per gli studenti di medicina, che oggi sono ancora tra i sui più assidui frequentatori. La meritata fama si deve alle varietà di piante, erbe, piante acquatiche e specie tropicali si distribuiscono su una superficie di circa 450 m², oltre che alle mostre floreali temporanee allestite nell’Orangerie. 
Dal 1° maggio al 30 settembre h 8-20; domenica h 9-20. Dal 1° ottobre al 30 aprile h 8–17 domenica h 8-17. Ingresso gratuito.
http://www.visitleuven.be/en/botanical-garden


[home page] [lo staff] [meteo]