torna alla homepage


Tourism Australia: visto a costo zero per i
giovani italiani che viaggiano Down Under


Tourism Australia lancia la nuova campagna ‘Vacanza Lavoro - Il tuo sogno australiano’ per incoraggiare i giovani italiani a viaggiare in Australia per un’esperienza vacanza lavoro. La campagna presenta le nuove misure per stimolare i giovani viaggiatori a pianificare un’esperienza di vita Down Under, anche grazie al rimborso del costo del visto.

Phillipa Harrison, Managing Director di Tourism Australia, ha comunicato che la nuova campagna metterà in evidenza il rimborso del costo del visto, oltre a sottolineare le incredibili esperienze di viaggio che attendono i giovani viaggiatori in Australia.

"Il costo del visto Working Holiday Visa è rimborsabile per i giovani che arriveranno in Australia entro il 19 aprile 2022, una grande opportunità per coloro che decidono di viaggiare in Australia adesso", ha rilasciato Phillipa Harrison, Managing Director di Tourism Australia.

Altre ulteriori misure interessano i giovani che viaggeranno ora in Australia con un visto Working Holiday Visa: come quella di lavorare per lo stesso datore di lavoro per più di sei mesi e senza dover richiedere alcun permesso, fino al 31 dicembre 2022.

Eva Seller, Regional General Manager Continental Europe di Tourism Australia, ha commentato che la campagna mostrerà come un’esperienza vacanza lavoro in Australia possa essere un’opportunità da non perdere per tutti i giovani italiani che desiderano vivere un’esperienza unica.

"Se gli ultimi due anni hanno fatto nascere una voglia di cambiamento personale o professionale, ora è davvero il momento giusto per vivere un’esperienza Down Under. Accordi di lavoro più flessibili, molteplici opportunità lavorative in destinazioni da sogno: come le isole Whitsunday e Cairns, alle grandi città e a quelle più piccole come Darwin e il famoso Red Centre".

"Uno dei più grandi vantaggi nel realizzare adesso una vacanza lavoro in Australia è proprio il rimborso del costo del visto disponibile per tutti coloro che arrivano in Australia prima del 19 aprile. Il rimborso del visto, di circa 310 Euro (AUD 495), potrà essere utilizzato per vivere meravigliose esperienze come immersioni nella Grande Barriera Corallina o lezioni di surf a Bondi Beach e tante altre avventure".

La campagna si sviluppa con una serie di attività realizzate in collaborazione i key distribution partners dell’ente per massimizzare le prenotazioni e si rivolge ai giovani che possono trovar lavoro nei settori del turismo, dell'ospitalità e dell'agricoltura.

NUOVE REGOLE PIÙ FLESSIBILI PER I WORKING HOLIDAY VISA MAKERS

Il 19 gennaio 2022 il Governo Federale Australiano ha annunciato nuove misure incentivanti per i detentori del visto Working Holiday Maker (sottoclasse 417 e 462) che hanno completato il ciclo vaccinale, anche per sopperire alla mancanza di lavoratori specializzati in alcuni settori causata dalla pandemia Covid-19.

È stato disposto che:

• I detentori del visto Working Holiday (sottoclasse 417 e 462) che arriveranno in Australia entro il 19 Aprile 2022, potranno ricevere il rimborso totale del costo del visto che ammonta a circa 310 euro (AUD 495)

• I detentori del visto Working Holiday (sottoclasse 417 e 462) avranno la possibilità di lavorare per il medesimo datore di lavoro per un periodo superiore ai 6 mesi senza l’avvallo del Department of Home Affair: fino alla fine del 2022 non ci saranno limitazioni nel lavorare per lo stesso datore di lavoro.

Il rimborso del visto dovrà essere richiesto entro il 31 Dicembre 2022, per maggiori informazioni sulla domanda di rimborso visitare il sito ufficiale Home Affairs - Getting a refund o su australia.com.
È possibile approfondire a questo link: www.australia.com/workingholiday 
VIAGGIARE IN AUSTRALIA  

Dal 21 febbraio 2022, i titolari di visto completamente vaccinati con due dosi di un vaccino COVID-19 approvato dalla Therapeutic Goods Administration (TGA) possono viaggiare in Australia senza quarantena, senza bisogno di richiedere un'esenzione di viaggio. 

Per poter entrare in Australia, i viaggiatori internazionali devono: 

essere in possesso di un visto Working Holiday Visa (subclass 417 and 462).

essere completamente vaccinati con due dosi di un vaccino COVID-19 approvato dalla Therapeutic Goods Administration (TGA) australiana e fornire la prova dello stato di vaccinazione.

presentare un test antigenico rapido (RAT) negativo al massimo 24 ore dalla partenza o un test di reazione a catena della polimerasi (PCR) Covid-19 effettuato al massimo 72 ore dalla partenza (a meno che non sia applicabile un'esenzione medica).

compilare la Digital Passenger Declaration da inviare entro 72 ore prima dalla partenza.

I titolari di visto completamente vaccinati possono entrare in tutti gli stati e territori senza quarantena a partire dal 21 febbraio 2022, ad eccezione del Western Australia che apre a partire dal 3 marzo 2022. I viaggiatori dovranno attenersi ai requisiti richiesti dallo stato o territorio di arrivo e in qualsiasi altro stato o territorio in cui intendono recarsi. Le informazioni sui requisiti d'ingresso vengono aggiornate regolarmente, quindi è importante controllarli prima di partire. I viaggiatori sono anche invitati a controllare i requisiti per le destinazioni di scalo che stanno attraversando. Per i requisiti di viaggio in specifici stati e territori dell'Australia, visitare il sito web del Dipartimento degli Affari Interni del Governo Australiano | State and Territory Information. Per ulteriori informazioni sul viaggio in Australia, visitare il sito web del Dipartimento degli Affari Interni del governo australiano I Travelling to Australia 


[home page] [lo staff] [meteo]