torna alla homepage


Rassegne invernali Ortoteatro


NELL’ORTO DELLE FIABE! 2017/2018
racconti, letture e animazioni ad ingresso gratuito per bambini da 3 a 99 anni
Centro Culturale Aldo Moro – via Traversagna 4 – Cordenons (Pn)
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Cordenons e Biblioteca Civica “Renato Appi” con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia e Fondazione Friuli
20 novembre 2017
18 dicembre 2017
22 gennaio 2018
5 febbraio 2018
19 marzo 2018.


A TEATRO ANCH’IO A PORCIA! 2017/2018
Auditorium della Scuola Media – via De Pellegrini 6 – Porcia (Pn)
Rassegna ad ingresso gratuito organizzata da Ortoteatro e Comune di Porcia con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
domenica 29 ottobre 2017 ore 16.15 Compagnia Alberto De Bastiani presenta LA BELLA FIORDALISO E LA STREGA TIROVINA
domenica 26 novembre 2017 ore 16.15 Compagnia C’è un Asino che Vola presenta MAGO MAGRINO E GLI ANIMALI MAGICI 
domenica 28 gennaio 2018 ore 16.15 Dottor Bostik presenta I SOGNI DI CELESTINO 
domenica 11 febbraio 2018 ore 16.15 Compagnia Granteatrino di Bari presenta PULCILELE! OMAGGIO A EMANUELE LUZZATI
domenica 25 febbraio 2018 ore 16.15 Compagnia Nasinsù CREPI L’AVARIZIA

IL CASTELLO DEL TEATRO! 2017/2018
Andiamo a teatro per volare con la fantasia. 
Teatro Castello – piazza Duomo – Spilimbergo (Pn) 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Spilimbergo con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
sabato 28 ottobre 2017 ore 20.30 Nata Teatro presenta EMANUELA E IL LUPO 
domenica 17 dicembre 2017 ore 16.15 Ortoteatro presenta SETTE PAIA DI SCARPE DI FERRO

CON I NONNI A TEATRO! 2017/2018
Una stagione di spettacoli per consolidare il bel rapporto tra nonno e bambino. 
Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, UTI Noncello e Fondazione Friuli.
martedì 31 ottobre 2017 ore 20.30 SPECIALE FESTA DI HALLOWEEN A TEATRO Compagnia La Bottega Teatrale di Vercelli presenta LA RIVOLTA DEI FANTASMI
mercoledì 13 dicembre 2017 ore 17 Ortoteatro presenta FIABE DOLCI, DOLCI DA FIABA
sabato 6 gennaio 2018 ore 17 Ortoteatro presenta LE ALTRE STORIE DI CAPPUCCETTO ROSSO 
giovedì 8 febbraio 2018 ore 17 Compagnia L’Aprisogni presenta I TRE PORCELLINI 

A TEATRO ANCH’IO! 2017/2018
La Stagione di Prosa a Misura di Bambino. 
Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, UTI Noncello e Fondazione Friuli.
domenica 22 ottobre 2017 ore 16.15 Fondazione Sipario Toscana presenta CANTASTORIE
domenica 12 novembre 2017 ore 16.15 Compagnia Il Laborincolo presenta 7 IN UN COLPO
domenica 3 dicembre 2017 ore 16.15 Teatro Invito presenta HANSEL E GRETEL
domenica 21 gennaio 2018 ore 16.15 Compagnia Gli Alcuni presenta IL BOSCO DELLE FATE
domenica 4 febbraio 2018 ore 16.15 Una Coproduzione Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, Il Laborincolo, PaneDentiTeatro in ZAC. COLPITO AL CUORE!
domenica 4 marzo 2018 ore 16.15 La Contrada di Trieste presenta I MUSICANTI DI BREMA 

STORIE E CIOCCOLATA! 2017/2018
Una stagione a misura di bambino che mescola gustosi spettacoli a deliziose merende.
Centro Culturale Aldo Moro – via Traversagna 4 – Cordenons (Pn)
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Cordenons con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
domenica 5 novembre 2017 ore 16.15Stivalaccio Teatro presenta LA BELLA E LA BESTIA
domenica 14 gennaio 2018 ore 16.15Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata presenta L'ALBERO DI PEPE
domenica 18 febbraio 2018 ore 16.15 Compagnia Artisti Associati presenta RODARIDIAMO
sabato 10 marzo ore 20.30 Compagnia Factory di Lecce presenta DIARIO DI UN BRUTTO ANATROCCOLO 

TEATRO A TUTTO GAS! 2017/2018
Scoppiettanti spettacoli per bambini e famiglie in gamba.
Teatro Comunale Gozzi – via Roma – Pasiano di Pordenone
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pasiano di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
domenica 19 novembre 2017 ore 16.15 Teatrodaccapo presenta SPATACIUNFETE!!! Avventure sui mari
domenica 10 dicembre 2017 ore 16.15 Teatrino dell’Erba Matta presenta IL MAGO DI OZ
domenica 7 gennaio 2018 ore 16.15 Compagnia Progetto Zattera presenta IL GATTO CON GLI STIVALI 
martedì 13 febbraio 2018 ore 16.15 Compagnia Walter Broggini presenta PIRÙ E LA VENDETTA DI TEODORO

CHE NATALE IN CITTÀ! 2017
Spettacoli e racconti ad ingresso gratuito nei quartieri pordenonesi.
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
sabato 2 dicembre ore 10.30 Sala dell’Oratorio - via Pedron - RoraiGrande di Pordenone Un Natale da Fiaba: IL FAVOLOSO ANDERSEN
giovedì 7 dicembre 2017 ore 17 Sala Ex Circoscrizione di Largo Cervignano - Pordenone - Un Natale da Fiaba: ALÌ BABÀ E I QUARANTA LADRONI
sabato 9 dicembre 2017 ore 10.30 Sala Bastia del Castello di Torre - via Vittorio Veneto 19/21 - Torre di Pordenone - Un Natale da Fiaba: I RACCONTI DI MAMMA OCA (Charles Perrault)
giovedì 14 dicembre 2017 ore 17 Teatro Parrocchiale di Borgomeduna - viale Tiepolo 3 - Borgomeduna di Pordenone - Un Natale da Fiaba: STORIE PICCINE Reading di letture per bambini da 1 a 3 anni e le loro famiglie con Fabio Scaramucci e la musica dal vivo di Fabio Mazza
sabato 16 dicembre 2017 ore 10.30 Sala Parrocchiale - via Vallenonello - Vallenoncello di Pordenone - Un Natale da Fiaba: GIOVANNINO PERDIGIORNO E ALTRE FIABE DI GIANNI RODARI
giovedì 21 dicembre 2017 ore 17 Biblioteca Sud - Scuola Primaria “G. Gozzi” - via Vesalio 11 - Pordenone Un Natale da Fiaba: LE AVVENTURE DI PINOCCHIO con Fabio Scaramucci e Fabio Mazza
mercoledì 27 dicembre 2017 ore 17 Sala Teresina Degan della Biblioteca Civica - piazza XX Settembre - Pordenone - BURATTINI IN BIBLIOTECA Compagnia Paolo Papparotto presenta ARLECCHINO E LA CASA STREGATA
giovedì 28 dicembre 2017 ore 17 Sala di via Pontinia - Pordenone - Ortoteatro presenta LA TOMBOLA DEI LIBRI
venerdì 29 dicembre 2017 ore 17 Sala Teresina Degan della Biblioteca Civica - piazza XX Settembre - Pordenone - Ortoteatro presenta LA STREGA DELL’ACQUA E IL BAMBINO DI CICCIA

IN BIBLIOTECA A FIUME VENETO 2017/2018
Salone della Biblioteca – via San Francesco 5- Fiume Veneto (Pn) 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Fiume Veneto 
lunedì 30 ottobre 2017 ore 17 Biblioteca Civica - via San Francesco 5 - Fiume Veneto (Pn) 
Ortoteatro presenta PAURA DI NIENTE!
mercoledì 22 novembre 2017 ore 17 Biblioteca Civica - via San Francesco 5 - Fiume Veneto (Pn) Ortoteatro presenta LIBRO FAMMI GRANDE
mercoledì 20 dicembre 2017 ore 17 Biblioteca Civica - via San Francesco 5 - Fiume Veneto (Pn) Ortoteatro presenta IL GIGANTE EGOISTA

domenica 22 ottobre 2017
ore 16.15 – Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
A Teatro Anch’Io! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone.
Fondazione Sipario Toscana presenta 
CANTASTORIE
di Martina Benedetti.
Con Livia Castellana e Martina Benedetti.
Regia: Francesco Tammacco.
Disegno Arazzo: Andrea Buscemi. Scenotecnica: Luigi Di Giorno. Disegno Luci: Francesco Tammacco, Maurizio Coroni. Realizzazione Muppets: Matteo Altomare. Musiche: Bizet, Rossini, Ciaikovskij, Bach, Mascagni.
Lo spettacolo.
Ariella è una maga per diletto e per passione e vorrebbe catturare i sogni dei bambini per proteggerli e custodirli ma le sue magie, piccoli sortilegi non sempre riescono bene. Difatti, sbadata com’è, ha scambiato la sua valigia con una cassapanca particolare, quella che Arlecchino usa per i suoi spettacoli di cantastorie. Sebbene un po’ scontroso e furbetto Arlecchino presto diventerà fedelissimo amico della dolce Ariella ed insieme si avventureranno nel gioco delle parole, nel caleidoscopico turbinio delle filastrocche e degli indovinelli e soprattutto insieme giocheranno a raccontare fiabe e favole bellissime come quelle del Topolino e del leone di Esopo, di Ole Chiudigliocchi e di Gianbabbeo di Andersen. Il finale a sorpresa sarà una vera magia, un incanto nel quale i due personaggi cavalcheranno letteralmente i sogni dei bambini.
Età consigliata: dai 4 anni in su. 
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATROCentro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

sabato 28 ottobre 2017
ore 20.30 Teatro Castello - piazza Duomo - Spilimbergo 
Il Castello del Teatro! Andiamo a Teatro per Volare con la Fantasia. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Spilimbergo con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Nata Teatro presenta 
EMANUELA E IL LUPO
Spettacolo con pupazzi e attori.
La giovane Emanuela, lasciata la casa dei suoi genitori, si mette in viaggio finché arriva in un bosco dove decide di fermarsi. Comincia a costruire la sua casa in una luminosa radura, ma non sa che un lupo, nascosto tra i cespugli, lo sta spiando. Il lupo vorrebbe mangiarsi Emanuela ma è incuriosito dal suo libro e della sua pentola. I due sconosciuti iniziano ad osservarsi, si avvicinano, si annusano, si raccontano, poi un giorno il lupo tenta di mangiarsi Emanuela ma, ahimè o per fortuna, succede un imprevisto che li farà diventare… 
La NATA (Nuova Accademia del Teatro d'Arte) è una compagnia teatrale che si nutre di tutti i generi teatrali. Fin dalla sua nascita, l'8 settembre 1988, ha preso spunto dalla drammaturgia contemporanea, dai grandi classici e persino dal teatro danza per mettere in scena spettacoli per tutti, grandi e piccini. Siamo convinti che il teatro debba invadere lo spazio, non solo quello scenico: per questo abbiamo recitato nei bagni, nei pub, nei boschi, lungo i fiumi e in ogni spazio che fosse possibile occupare. Abbiamo recitato nei migliori e nei peggiori teatri d'Italia e ora... Eccoci qua, pronti a nuove sfide!
Uno spettacolo divertente, una storia moderna dedicata al pubblico di tutte le età.
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 29 ottobre 2017
ore 16.15 – Auditorium della Scuola Media – via De Pellegrini 6 – Porcia (Pn) 
A Teatro Anch’Io a Porcia! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Porcia con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Alberto De Bastiani presenta 
LA BELLA FIORDALISO E LA STREGA TIROVINA 
Una storia magica 
Ideazione e realizzazione: Alberto De Bastiani
Testo: Alberto De Bastiani e Giovanni Trimeri
Burattini e oggetti scenici: James Davies
Effetti sonori: Silvia De Bastiani
La strega Tirovina è ormai vecchia e i suoi incantesimi malvagi non funzionano più, si rende conto di non saper stare al passo con il tempo che vive di tecnologie in continua evoluzione e di prodotti genuini, biologici, certificati. Altro che mela avvelenata! 
Nel ricordo e nell’insegnamento delle più belle fiabe dei fratelli Grimm, la storia si snoda tra colpi di scena e gag della ricca tradizione del teatro di burattini . Una storia con i vestiti della tradizione, ma il ritmo e le complessità della vita di oggi, in cui perfino i briganti hanno aggiornato le loro richieste di riscatto aggiungendo, al “solito” malloppo in oro, anche dei particolari beni di consumo.
Per tutti!
SPECIALE A PORCIA INGRESSO GRATUITO!!!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

lunedì 30 ottobre 2017
ore 17 Biblioteca Civica - via San Francesco 5 - Fiume Veneto (Pn) 
Comune e Biblioteca di Fiume Veneto in occasione di Halloween organizzano
Ortoteatro presenta 
PAURA DI NIENTE!
Chi l’ha detto che i bambini sono paurosi?
I bambini sono coraggiosissimi!
Ed ecco un pomeriggio di storie per affrontare, ridendo, i personaggi più cattivi e bislacchi delle fiabe.
Tra streghe smemorate, rospi da baciare e ragni da fissare dritto negli occhi, vivremo insieme ai genitori un incontro indimenticabile.
Fabio Scaramucci interpreterà i libri più divertenti e spaventosi dedicati ai più piccini.
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

martedì 31 ottobre 2017
ore 20.30 – Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
Con i Nonni a Teatro! Una stagione di spettacoli per consolidare il bel rapporto tra nonno e bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone. 
SPECIALE FESTA DI HALLOWEEN A TEATRO 
Tutti in maschera per ridere e giocare insieme, con al termine dello spettacolo una CASTAGNATA per tutti! 
Compagnia La Bottega Teatrale di Vercelli presenta 
LA RIVOLTA DEI FANTASMI
Spettacolo con attori, pupazzi, burattini e ombre.
Con Salvatore Varvaro e Giuseppe Cardascio.
Un guardiano accompagna i ragazzi a visitare il castello del Re e della Regina, due sovrani citrulli divenuti, per questo, un’attrattiva per i turisti. Ancora di più attirano i Fantasmi del castello che, stufi di lavorare senza retribuzione, decidono di scioperare contro i loro sovrani ed il guardiano. Si fanno, così, difendere da una strega sindacalista. E allora?... Beh!...
Occorre vederlo!
Per tutti! 
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 5 novembre 2017
ore 16.15 – Centro Culturale Aldo Moro – via Traversagna 4 – Cordenons (Pn) 
Storie e Cioccolata! Una stagione a misura di bambino che mescola gustosi spettacoli a deliziose merende.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Cordenons con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Stivalaccio Teatro presenta 
LA BELLA E LA BESTIA
Testo e regia Marco Zoppello.
Con Sara Allevi e Giulio Canestrelli e con Matteo Pozzobon.
Musica dal Vivo del trio Friedrich Micio (Enrico Milani: violoncello, oggetti; Matteo Minotto: fagotto, percussioni; Pietro Pontini: violino, attrezzi).
Scenografia Alberto Nonnato, ideazione e creazione figure Ariela Maggi, costume Antonia
Munaretti, audio e disegno luci Matteo Pozzobon.
Produzione Stivalaccio Teatro con il sostegno di OperaEstate Festival, NataTeatro e
Fondazione Teatro Civico di Schio.
Teatro d’attore, musica e figura.
Un fitto bosco di alberi alti e scuri, i cui rami ricurvi, carezzati dai raggi della luna, formano ombre intricate sul terreno. Laggiù, in fondo, ancora più in fondo: una Luce. Un Castello e, in alto, una finestra. Dorme una fanciulla dai biondi capelli, dorme e sogna. Sogna artigli e peli ispidi ma anche splendidi principi e luoghi fatati.
Esistono sogni più veri del vero, verosimili come uno specchio... ecco, lo vedo! Sembra che Lui ci sia, ma non c’è. Dov’è? Chi c’è dentro lo specchio?
Lei è Bella. Così bella che tutti la chiamano soltanto: Bella. Ma il castello non è certo il suo, è di Lui. No, non del Principe, ma della Bestia. Così bestia che tutti lo chiamano soltanto: Bestia. Anzi, lo chiamerebbero, se qualcuno lo andasse mai a trovare. Non è cattivo, non è incivile, maleducato, stupido, è semplicemente…Bestia.
E come tutte le bestie fa PAURA.
Come fa paura il bosco, come fanno paura le ombre intricate su di un terreno brullo e i castelli sconosciuti.
Come fa paura l’amore.
Il tema della Bella sedotta dalla Bestia è senz’altro di quelli che più hanno acceso la fantasia di narratori e di artisti. Mutazioni e incontri impossibili, tormenti e quell’irresistibile attrazione per il lato “nero” dell’Amore, sono alcuni degli ingredienti che hanno reso questa storia immortale.
Un Topos letterario che ricorre in molteplici tradizioni popolari, dall’originale di Gabrielle-Suzanne di Villeneuve passando per Basile, Perrault, Grimm trasformandosi di volta in volta per arrivare alla trascrizione toscana di Italo Calvino: Bellinda e il Mostro.
Com’è nostra abitudine attingeremo in libertà da tutta la letteratura “mostrifera” che ci passerà per le mani, tradizione popolare antica di secoli, nella quale si è stratificato un sottobosco di ricordi, leggende e paure.
Stivalaccio Teatro alla riscoperta della Fiaba Classica: fiaba come luogo quotidiano dove accade il meraviglioso, fiaba come scoperta dell’extra ordinario, ma soprattutto fiaba come luogo dove le grandi passioni dell’uomo prendono vita.
“Apparve alle sue spalle un essere mostruoso, che aveva un po’ dell’uomo e un po’ dell’animale e la fissava con occhi fiammeggianti”.
Per tutti.
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 12 novembre 2017
ore 16.15 – Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
A Teatro Anch’Io! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Il Laborincolo presenta 
7 IN UN COLPO
Spettacolo con burattini e pupazzi.
Da un’idea di Marco Lucci e MatthiasTraeger
Con Marco Lucci
Regia MatthiasTraeger
Giovanni è un piccolo sarto dai baffi lunghi e dalle gambe corte che saltella per la sua bottega tra le stoffe colorate. Un giorno mentre stava cucendo la gonna della sig.ra Roberta si trova ad affrontare 7 mosche furbette che volevano rubargli la marmellata. E lui, le fece fuori in un colpo! Era tanto orgoglioso della sua vittoria che se lo scrisse addosso: ”7in1 colpo”.
Ma non aveva scritto mosche! Così nascerà l’equivoco che lo porterà davanti a un nemico ben più pericoloso di una mosca: il piccolo sartolino dai lunghi baffi contro quel bestione del Gigante dai capelli verdi… Ma, non è possibile, se lo mangia in un boccone! Come può farcela?
Questo lo scopriremo insieme!
Per tutti!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 19 novembre 2017
ore 16.15 Teatro Comunale Gozzi – via Roma – Pasiano di Pordenone (Pn) 
TEATRO A TUTTO GAS!
Scoppiettanti spettacoli per bambini e famiglie in gamba.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pasiano di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Teatrodaccapo presenta
SPATACIUNFETE!!! Avventure sui mari
Scritto, interpretato e diretto da Massimiliano Fenaroli e Marcello Nicoli.
Ma chi di voi sa cosa succede nel museo del mare quando la sera tutti i visitatori tornano a casa, si chiudono le porte, si spengono le luci e il chiarore della luna che entra dalle finestre, come l’incantesimo di un mago trasforma due custodi e tante cose inanimate nei protagonisti di un’avventura sempre nuova??
Mario e Marino, guide del museo, conducono gli spettatori in una visita un po’ speciale.
Purtroppo il tempo corre veloce ed è già l’ora di chiusura; Zagaria la guardiaspia, chiude le porte e spegne le luci, ma concede ancora qualche minuto affinché Mario e Marino possano continuare a raccontare storie avventurose ai piccoli visitatori del museo!
Il guardiano Alvaro e il suo Faro, sono alle prese con un guasto mentre una nave sta per sbattere sugli scogli. Emergenza!! Bisogna trovare una soluzione!!!
Anche Vittore il “pescatore” ha qualche problema: non c’è vento e la sua barca non ne vuole sapere di muoversi; per fortuna c’è Vittore il “motore” che con le sue ingegnose manovre porterà la barca a solcare il mare fino ad una pesca a dir poco... più unica che rara! 
Basta una bandiera nera e la barca diventa un galeone dove Barbera e Barbossa pirati sempre in lite, si sfidano in acrobatici duelli, prima di aprire i loro forzieri pieni di preziosi tesori del mare.
È il momento del coraggio, bisogna affrontare Pippo il Polpo, terribile “mostro” del mare...
All’improvviso dall’altoparlante si sente una voce: “Gentili visitatori il museo sta per aprire!
Abbiamo giocato tutta la notte e non ce ne siamo accorti?!”
Ora dobbiamo proprio salutarci. Rimettiamo tutto in ordine e....da Mario e Marino, arrivederci alla prossima visita!!
Riconoscimenti:
VINCITORE Premio Gianni Rodari per il Teatro 2011, Festival Nazionale di Teatro Ragazzi “Lucciole e Lanterne” Roma, Teatro Verde;
VINCITORE Premio RIBALTA 2013, come MIGLIOR SPETTACOLO – SCENOGRAFIA e RECITAZIONE, Aprilia LT.
Per tutti!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

lunedì 20 novembre 2017 
ore 17 Centro Culturale Aldo Moro – via Traversagna 4 – Cordenons (Pn) 
ORTOTEATRO in collaborazione con Comune e Biblioteca di Cordenons
e con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli organizza
Nell’Orto delle Fiabe!
racconti, letture e animazioni ad ingresso gratuito per bambini da 3 a 99 anni
Ritorna l’attesissimo appuntamento con le storie ed i libri.
Perché leggere ad alta voce ai bambini fin dalla più tenera età non solo è piacevole ma crea l’abitudine all'ascolto, aumenta i tempi di attenzione, accresce il desiderio di imparare a leggere ai più piccoli, rafforza la relazione tra i genitori e il bambino. Del resto, un bambino che riceve letture quotidiane avrà un vocabolario più ricco, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere e di conoscere molti libri.
La nascita del gusto per la lettura sviluppa la fantasia e il piacere della ricerca in proprio, fa incontrare i racconti e le storie di ogni civiltà e tempo, avvicina all’altro e al diverso da sé.
Gli attori di Ortoteatro coinvolgeranno bambini ed accompagnatori, che siano mamme, papà, nonni o babysitter, con alcuni fra i più bei libri e racconti: che siano classici senza tempo o nuovi libri che hanno meritato di vincere premi nazionali o internazionali.
Un’occasione unica per scoprire che la letteratura per l’infanzia ha, oggi come ieri, grandissimi autori ed illustratori, e che un’opera d’arte può essere bella per tutte le età.
Le storie sono narrate con l’ausilio delle videoproiezioni e la musica dal vivo.
Tutte le date: lunedì 
20 novembre 2017
18 dicembre 2017
22 gennaio 2018
5 febbraio 2018
19 marzo 2018.

Ingresso gratuito!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

mercoledì 22 novembre 2017
ore 17 Biblioteca Civica - via San Francesco 5 - Fiume Veneto (Pn) 
Comune e Biblioteca di Fiume Veneto in occasione di “Nati per Leggere” organizzano
Ortoteatro presenta 
LIBRO FAMMI GRANDE
Storie di coccole, storie per crescere, storie per ridere, storie per giocare.
Gli ultimi libri premiati e consigliati letti da Fabio Scaramucci.
Per i bambini più piccoli e le loro famiglie.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 26 novembre 2017
ore 16.15 – Auditorium della Scuola Media – via De Pellegrini 6 – Porcia (Pn) 
A Teatro Anch’Io a Porcia! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Porcia con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia C’è un Asino che Vola presenta 
MAGO MAGRINO E GLI ANIMALI MAGICI 
Spettacolo con burattini e attori.
La storia narra di Zefirino, unico maschio di 7 gemelli, il più simpatico e ribelle tra i fratelli. Un bel giorno, il nostro piccolo protagonista, incurante di ogni pericolo e ammonizione, lascia la famiglia e va a cercare fortuna. 
Dopo varie peripezie Zefirino incontra Magrino, uno strampalato mago che gli regala gli animali magici custodi di oro e pietre preziose. Sulla sua strada, però, irrompe Perfidus, il mago cattivo che con la magia e l'inganno cerca di rubargli tutta la sua fortuna. Ce la farà Zefirino a sconfiggere il mago Perfidus e a tornare a casa dalla madre e dalle sorelle? 
Questa storia, ispirata alle fiabe popolari raccontate ne “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, ripercorre l'eterno desiderio dei bambini di trasgredire le regole familiari e mettersi alla prova con se stessi e i propri limiti. Sono i genitori che con le loro paure, a volte, limitano le esperienze dei propri figli, proteggendoli eccessivamente. 
Ma Zefirino ci dimostrerà che anche da solo ce la può fare...
Per tutti!
SPECIALE A PORCIA INGRESSO GRATUITO!!!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

sabato 2 dicembre 2017
ore 10.30 Sala dell’Oratorio - via Pedron - RoraiGrande di Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli (https://fondazionefriuli.it/). 
Ortoteatro presenta 
Un Natale da Fiaba: IL FAVOLOSO ANDERSEN 
Le più belle storie dell’autore danese raccontate da Fabio Scaramucci e Fabio Mazza.
Durante l'intero corso della sua vita l'autore e poeta danese Hans Christian Andersen ha scritto un totale di 156 fiabe, uscite in volume tra il 1835 e il 1872 e tradotte in più di 80 lingue. Tra di esse vi sono alcune delle storie più universalmente celebri del genere, tra cui La principessa sul pisello, Pollicina, La sirenetta, I vestiti nuovi dell'imperatore, Il soldatino di stagno, Il brutto anatroccolo, La regina delle nevi, Le scarpette rosse e La piccola fiammiferaia.
In onore dell'autore nel 1956 è stato istituito il Premio Hans Christian Andersen dedicato alla premiazione dei migliori scrittori di narrativa giovanile.
Per tutti! 
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 3 dicembre 2017
ore 16.15 – Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
A Teatro Anch’Io! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone.
Teatro Invito presenta 
HANSEL E GRETEL
di Valerio Maffioletti e Luca Radaelli;
con Valerio Maffioletti.
La famosa fiaba dei Fratelli Grimm è narrata da un cantastorie che evoca e accudisce i due protagonisti - Hansel e Gretel - con atteggiamento paterno. L’attore evoca i luoghi della fiaba attraverso la parola, il canto, l’uso di oggetti quotidiani e di strumenti musicali. La chitarra, le percussioni, la kalimba e il flauto creano una foresta di suoni, trasformano evocativamente lo spazio scenico, si abbinano a giochi luminosi di raffinata semplicità. La scenografia è segnata da fascine di sambuco, la cui disposizione crea i diversi ambienti del racconto. Quello di Hansel e Gretel è un percorso di crescita, un rito di iniziazione inevitabile. I piccoli spettatori vengono portati nel cuore magico della fiaba, presi per mano con delicatezza e ironia per affrontare anche l’esperienza più paurosa: la strega, la paura di essere abbandonati e divorati. Ma come in tutte le fiabe, il superamento della paura porterà al lieto fine.
Consigliato per bambini da 3 a 8 anni e per un pubblico di famiglie.
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

giovedì 7 dicembre 2017
ore 17 Sala Ex Circoscrizione di Largo Cervignano - Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli (https://fondazionefriuli.it/). 
Ortoteatro presenta 
Un Natale da Fiaba: ALÌ BABÀ E I QUARANTA LADRONI 
Una magica storia senza tempo che piacerà a tutti i bambini fino ai 99 anni, raccontata da Fabio Scaramucci e Fabio Mazza.
Alì Babà, un povero taglialegna, si trova nel bosco quando si accorge dell'arrivo di una banda di ladri. Si nasconde e li osserva mentre entrano in una grotta che si apre al suono delle parole: "Apriti sesamo". Rimasto solo, Alì Babà si avvicina alla grotta e pronuncia la formula: con sua grande sorpresa la caverna si apre, mostrando il ricco bottino dei ladroni. Alì Babà prende con sé un po' d'oro, lo carica sul suo asinello e torna a casa. Quando suo fratello Cassim, ricco ma spietato mercante, viene a sapere del tesoro e della formula, si reca alla grotta e…
Per tutti! 
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

sabato 9 dicembre 2017
ore 10.30 Sala Bastia del Castello di Torre - via Vittorio Veneto 19/21 - Torre di Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli (https://fondazionefriuli.it/). 
Ortoteatro presenta 
Un Natale da Fiaba: I RACCONTI DI MAMMA OCA 
Alcune fra le più belle fiabe di Charles Perrault raccontate da Fabio Scaramucci e Fabio Mazza.
Fate e sortilegi, lupi famelici, scarpette di cristallo, gatti con gli stivali, castelli incantati e orchi con la barba blu… Le fiabe di Charles Perrault sono senza tempo.
Tra loro vi sono le storie più amate sia dai bambini che dagli adulti.
Un sabato mattina da vivere insieme, adulti e bambini, per emozionarsi e ridere, per crescere insieme.
Per tutti! 
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 10 dicembre 2017
ore 16.15 Teatro Comunale Gozzi – via Roma – Pasiano di Pordenone (Pn) 
TEATRO A TUTTO GAS!
Scoppiettanti spettacoli per bambini e famiglie in gamba.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pasiano di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Teatrino dell’Erba Matta presenta
IL MAGO DI OZ
Spettacolo con pupazzi e attore di e con Daniele Debernardi.
Un classico della letteratura per i ragazzi “Il Mago di Oz” di Frank Baum diventa, nelle sapienti mani di Daniele Debernardi, uno spettacolo per attore, pupazzi e grandi oggetti. Realizzato con pupazzi in gommapiuma e in lattice e trenta cubi colorati in scena da cui fuoriesce una parte della storia, un colore: il grigio del Kansas, la strada gialla, la città verde smeraldo... 
Dorothy vuole tornare a casa, l’omino di paglia ha bisogno di un cervello, l’uomo di latta desidera un cuore perché pensa di essere privo di sentimenti ed ancora un leone re della foresta è alla ricerca del coraggio. Solamente Oz li può accontentare, o forse no? Forse il famoso mago è solo un impostore e la grande conquista è avere la certezza che ognuno può farcela da solo.
Uno spettacolo divertente di grande ritmo e grandi capacità trasformistiche che confermano, una volta di più, la grande trentennale abilità del maestro Debernardi.
Per tutti!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

giovedì 14 dicembre 2017
ore 17 Teatro Parrocchiale di Borgomeduna- viale Tiepolo 3 -Borgomeduna di Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli (https://fondazionefriuli.it/). 
Ortoteatro presenta 
Un Natale da Fiaba: STORIE PICCINE 
Reading di letture per bambini da 1 a 3 anni e le loro famiglie con Fabio Scaramucci e la musica dal vivo di Fabio Mazza
Piccole storie con tante immagini, che attivano lo stupore dei più piccoli. Lupi furbi, visi emozionati, storie che diventano giochi da vivere insieme adulti e piccolissimi.
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

sabato 16 dicembre 2017
ore 10.30 Sala Parrocchiale - via Vallenonello - Vallenoncello di Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli (https://fondazionefriuli.it/). 
Ortoteatro presenta 
Un Natale da Fiaba: GIOVANNINO PERDIGIORNO E ALTRE FIABE DI GIANNI RODARI 
Fabio Scaramucci e Fabio Mazza danno voce ad uno fra i più grandi scrittori per l’infanzia italiani, quale è stato Gianni Rodari, e lo fanno con alcuni racconti che vedono protagonisti tre piccoli bambini coraggiosi.
Il primo è Giovannino Perdigiorno, grande viaggiatore che ama spostarsi con i mezzi più strani: in elicottero, in accelerato, in bastimento e persino in astronave. Nel suo vagare incontra la più variegata umanità, e davvero la fantasia non ha limiti. Nel paese degli uomini di sapone, tutti sono profumati e puliti e quando parlano fanno le bolle che volano in cielo; nel paese senza sonno le mamme invece della ninna nanna cantano “Sveglia! Sveglia, tesoro della mamma!”.
Il secondo è Alice Cascherina, una piccola bambina che cadendo dappertutto ci fa scoprire il mondo con una nuova prospettiva.
E per ultima c’è Teresin Che Non Cresceva, una fiaba moderna dal sapore antico che ci racconta che anche una bambina, davanti alle ingiustizie, può diventare un gigante.
Attraverso il racconto, le canzoni e la musica dal vivo Fabio Scaramucci e Fabio Mazza accompagnano il pubblico in quella “grammatica della fantasia” dove la prima regola è lasciarsi sorprendere dallo sguardo poetico di questo grande autore che sapeva trovare una favola dentro ogni cosa.
Per tutti! 
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 17 dicembre 2017
ore 16.15 Teatro Castello - piazza Duomo - Spilimbergo 
Il Castello del Teatro! Andiamo a Teatro per Volare con la Fantasia. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Spilimbergo con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Ortoteatro presenta 
SETTE PAIA DI SCARPE DI FERRO 
La fiaba friulana, d’amore e d’avventura, del coraggioso Vincenzo e della fata Teodora 
Spettacolo di cantastorie con musica dal vivo dalla fiaba popolare friulana “Venzut e Teodore” (Vincenzo e Teodora)
con Fabio Scaramucci e Fabio Mazza
regia di Fabio Scaramucci 
Una fra le più belle e complesse fiabe della tradizione popolare, viene qui riproposta al pubblico di ogni età tramite la magia del racconto, le canzoni popolari friulane e l’utilizzo di oggetti e strumenti musicali.
La storia narra le avventure di Vincenzo, l’ultimo figlio di una famiglia di pescatori, che desideroso di avventura parte con un cavaliere in cerca di fortuna.
Dopo aver incontrato i terribili Briganti Testa di Rana, Vincenzo salverà la Fata Teodora dalle grinfie di un terribile cinghiale (lo spirito della foresta), e se ne innamorerà ricambiato
I due si sposano felicemente.
Ma il destino è sempre in agguato e gioca strani scherzi.
Teodora abbandona Vincenzo e lui, per dimostrarle il suo amore, sarà costretto ad indossare sette paia di scarpe di ferro per sette lunghi anni e ad affrontare il Tuono, il Lampo e la pericolosissima Bora.
Riusciranno Vincenzo e Teodora a ritrovarsi e a “vivere per sempre felici e contenti”?
Lo spettacolo prosegue l’ormai consolidato percorso che Ortoteatro ha intrapreso da ormai svariati anni, nella riscoperta e valorizzazione delle fiabe popolari tramite le tecniche millenarie usate dai cantastorie.
Per tutti.
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

mercoledì 20 dicembre 2017
ore 17 Biblioteca Civica - via San Francesco 5 - Fiume Veneto (Pn) 
Comune e Biblioteca di Fiume Veneto organizzano
Natale in Biblioteca
Ortoteatro presenta 
IL GIGANTE EGOISTA
Tutti i pomeriggi, quando uscivano dalla scuola, i bambini avevano l’abitudine di andare a giocare nel giardino del Gigante.
Era un giardino spazioso e bello, con morbida erba verde. Qua e là sull’erba si trovavano bei fiori come stelle, e vi erano dodici peschi che a primavera si aprivano in delicate infiorescenze rosa e perla, e in autunno portavano ricchi frutti. Gli uccelli posati sugli alberi cantavano in così dolci suoni che i bambini solevano interrompere i loro giochi per ascoltarli. – Come siamo felici qui! – gridavano l’un l’altro.
La magnifica storia di Oscar Wilde raccontata, suonata e cantata da Fabio Scaramucci e Fabio Mazza.
Per tutti.
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

giovedì 21 dicembre 2017
ore 17 Biblioteca Sud - Scuola Primaria “G. Gozzi” - via Vesalio 11 - Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli (https://fondazionefriuli.it/). 
Ortoteatro presenta 
Un Natale da Fiaba: LE AVVENTURE DI PINOCCHIO 
La storia più famosa al mondo scritta da Carlo Collodi, raccontata da Fabio Scaramucci e Fabio Mazza.
- C’era una volta....
- Un re! - diranno subito i miei piccoli lettori.
- No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno.
Così inizia la storia del celebre burattino.
Pinocchio è la fiaba piú amata, letta e tradotta degli ultimi centocinquant'anni, quella che ha ispirato, e ancora ispira, ogni genere di rilettura e interpretazione: dai disegni alle trasposizioni cinematografiche. Favola per bambini che gli adulti non riescono a scordare, ci ha regalato una rassegna quasi infinita di personaggi diventati simboli (il Gatto e la Volpe e il Grillo parlante su tutti).
Il libro è stato tradotto in più di 240 lingue, come ha rilevato un’indagine condotta dalla Fondazione nazionale Carlo Collodi su dati forniti dall’UNESCO, facendone l’opera più tradotta e venduta della storia della letteratura italiana.
Un pomeriggio affascinante e divertente da vivere insieme, adulti e bambini.
Per tutti! 
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

mercoledì 27 dicembre 2017
ore 17 Sala Teresina Degan della Biblioteca Civica - piazza XX Settembre - Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Paolo Papparotto presenta 
ARLECCHINO E LA CASA STREGATA
Spettacolo di burattini.
Pantalone, in vena di affari, ha comprato una casetta per pochi soldi. Il fatto è che la casa è abitata dai fantasmi! Solo se qualcuno riuscirà a passare una intera notte lì dentro senza scappare dalla fifa, allora l’incantesimo si romperà e la casa tornerà normale. Pantalone non ha certo paura dei fantasmi, ma comunque preferisce mandar qualcun’altro al posto suo, perché non si sa mai... Ecco quindi che Arlecchino e Brighella, dietro promessa di ricevere in pagamento un pollastro, vengono spediti alla ventura.
Scopriremo che ci sono molti modi per affrontare la paura, più o meno scientifici, più o meno efficaci, ma di sicuro l’unione fa la forza e i bambini saranno fondamentali per aiutare i burattini ad affrontare ogni tipo di presenza infernale.
Si tratta di una ulteriore versione della favola tradizionale veneta (conosciuta anche come Butta, butta, o come Giovannin senza paura o con altri nomi ancora), giocata come nostro solito con Arlecchino, Brighella e tutti gli altri, oltre naturalmente... il Diavolo. Nonostante si parli di fantasmi e diavolerie, lo spettacolo è adatto anche ai bambini più piccoli, perché non fa paura nemmeno per un attimo.
Per tutti! 
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

venerdì 29 dicembre 2017
ore 17 Sala Teresina Degan della Biblioteca Civica - piazza XX Settembre - Pordenone 
Che Natale in Città! Spettacoli e racconti nei quartieri pordenonesi 2017
Rassegna organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Ortoteatro presenta 
LA STREGA DELL’ACQUA E IL BAMBINO DI CICCIA
Le Storie della Nonna sulle Agane del Friuli 
Spettacolo di fiabe popolari narrate e cantate con musica dal vivo
Con Fabio Scaramucci e la musica dal vivo di Fabio Mazza
Testo e regia di Fabio Scaramucci
"Mia nonna d'estate mi portava in vacanza in montagna e io sognavo il mare. Allora quando il sole scottava, chiedevo alla nonna di fare un bel bagno al fiume, o nei bei torrenti che circondavano la nostra casa. Lei immancabilmente mi diceva allarmata: "No! Non farlo. Non sai che in quelle acque ci vivono le Agane?" "E chi sono le Agane?" chiedevo io. "Sono delle donne malvagie che vivono e comandano le acque. Guai ad avere a che fare con loro". Così, grazie ai racconti della nonna sono diventato esperto di Agane, di streghe e di creature dei boschi!"
In questo spettacolo, che prosegue il percorso sull'arte del conta-storie intrapreso da Fabio Scaramucci e Fabio mazza con successo sempre crescente, si racconta la storia della bella Caterina e del perché le Agane sono entrate nei corsi d'acqua; la storia del giovane Tarcisio che si innamora di una donna un po' speciale; del piccolo Martino che si imbatte in una strega/agana che trasforma i bambini in coniglietti. E poi ci sono gli Orcul, il Mazzarot, e tutte le atmosfere antiche di quando l'ascoltare una storia era magia, paura e gran divertimento. Come allora, quando nelle stalle si riunivano le famiglie per ascoltare i vecchi narratori, i contastorie di oggi sapranno coinvolgere il pubblico di tutte le età.
Per tutti! 
Ingresso gratuito.
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

sabato 6 gennaio 2018
ore 17 Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
Con i Nonni a Teatro! Una stagione di spettacoli per consolidare il bel rapporto tra nonno e bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone. 
Ortoteatro presenta 
LE ALTRE STORIE DI CAPPUCCETTO ROSSO
testo e regia: Federica Guerra
oggetti e pupazzi: Federica Guerra
attrezzature sceniche: Paolo Pezzutti
musiche originali: Giovanni Buoro
Quattro divertenti e scanzonati racconti che reinventano e scompaginano, ancora una volta, le vicende della bambina più famosa al mondo, anche per la gustosa realizzazione che utilizza oggetti (seghe, cestini, scopette, boule dell’acqua, etc.) e pupazzi da tavolo.
Lo spettacolo si compone di quattro parti, omaggio a due grandi artisti che si sono dedicati all’infanzia.
Omaggio a Roald Dahl con la riscrittura teatrale di due sue geniali storie, e a Bruno Munari a cui Federica Guerra si è ispirata nell’invenzione di Rossino nel bosco e Cappuccetto Viola.
Nei primi due la bambina incontra il lupo e persino i tre porcellini ma non si dimostra per niente intimorita dalla feroce bestiaccia e, anzi, ha la meglio su di lui e giocherà un brutto tiro al terzo porcellino.
Nel terzo racconto è Rossino, un piccolo lupo un po’ ingenuo, dal pelo dai riflessi rossi, a dover attraversare il bosco e a vedersela con un’astuta e avida collezionista di pellicce di nome Cappuccetto Rosso.
Nel quarto racconto si cambia colore: Cappuccetto Viola è una bellissima e delicata bambina che deve andare dalla nonna, Violetta, contessina di Parma.
Nel cestino che le ha dato la mamma c’è una crostata di prugne, del succo di mirtillo, un gomitolo di lana, naturalmente di colore viola…
Indubbiamente Cappuccetto Rosso è uno dei personaggi più longevi e vitali della letteratura per l’infanzia.
Perrault prima e i Grimm poi hanno raccolto dalla tradizione orale il personaggio per farlo entrare nella letteratura scritta e ufficiale.
Cappuccetto Rosso continua ad ispirare autori ed artisti contemporanei e innumerevoli sono le riscritture e le rielaborazioni della celebre favola alcune realizzate anche per il cinema.
Dai 5 anni.
Al termine dello spettacolo caramelle della Befana per tutti i bambini!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 7 gennaio 2018
ore 16.15 Teatro Comunale Gozzi – via Roma – Pasiano di Pordenone (Pn) 
TEATRO A TUTTO GAS!
Scoppiettanti spettacoli per bambini e famiglie in gamba.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pasiano di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Progetto Zattera presenta
IL GATTO CON GLI STIVALI
Teatro d’attore e di figura.
Con Martin Stigol e Noemi Bassani
Scenografie Lucia Capellari
La ditta Marelli affitta costumi di carnevale ma sta chiudendo. Due impiegati stanno mettendo tutto a posto quando, all’improvviso, scoprono che un costume è rimasto fuori da una scatola. Uno degli impiegati, timidamente, prova ad indossare il vestito e le ore di lavoro si trasformano in un gioco senza fine.
La fiaba classica di Perrault, raccontata a due voci, diventa un esilarante mondo di fantasia, nel quale il Gatto, l’Orco, Rodrigo, il Principe Filippo e… la Regina Massimiliana compaiono dalle scatole di cartone di un trasloco.
Gli spettatori vengono coinvolti ed entrano nel racconto catturati dal gioco del teatro.
Con questa ultima produzione Progetto Zattera continua a dare spazio alla rilettura della fiaba tradizionale.
Per tutti!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 14 gennaio 2018
ore 16.15 – Centro Culturale Aldo Moro – via Traversagna 4 – Cordenons (Pn) 
Storie e Cioccolata! Una stagione a misura di bambino che mescola gustosi spettacoli a deliziose merende.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Cordenons con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli. 
Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata presenta
L'ALBERO DI PEPE
Ideazione e regia Simone Guerro
con Michele Battistella e Silvia Paglioni 
scenografia Frediano Brandetti
Un gioco delicato tra attore e figura, parole e musiche, per riscoprire il valore della natura e di viverci insieme.
Pepe è la protagonista di questa storia. Una bambina a cui sembra che sia caduto il pepe nei piedi: non riesce mai a stare ferma!
Nella sua famiglia non riesce proprio a stare: troppo caos, nessuno la considera, nessuno che assecondi i suoi bisogni. Così, un giorno a pranzo, davanti a un piatto di lumache da finire per forza, decide di scappare...
Dopo una difficile fuga arriva davanti a un albero gigante, realizzato attraverso un semplice e magico cambio di scena, si arrampica in cima, e decide di non scendere più. Sull'albero Pepe sperimenta per la prima volta la libertà, può esprimersi come vuole e persino stare in silenzio. Per questo, caccia tutti gli animali che vivevano già lì, diventando "La Regina" dell'albero.
Ma, presto, arriva l'inverno e Pepe da sola non sa come fare! Ha paura e non ha niente da mangiare! Così, decide di scendere dall'albero...
Ma a trattenerla saranno gli animali che prima aveva cacciato, che le vengono in soccorso dandogli una lezione di vita meravigliosa.
La storia potrebbe concludersi qui, ma devono accadere ancora tante cose…..
Per tutti.
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 21 gennaio 2018
ore 16.15 – Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
A Teatro Anch’Io! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone.
Compagnia Gli Alcuni presenta 
IL BOSCO DELLE FATE
Una fiaba sull’ambiente e sulla natura
Tecnica: Teatro d’attore con pupazzi.
Si tratta di un racconto fantastico che si svolge molti e molti anni fa in un villaggio sperduto delle Alpi. Gli abitanti del villaggio vengono ridotti in schiavitù da una Maga Malefica e chiedono aiuto a Fata Corolla e a Fata Valeriana. Grazie a un incantesimo le due fate viaggiano nel tempo e giungono a destinazione.
Il compito è arduo; la Maga è potente. All’interno di una grotta le due fate incontrano un eremita che trasmette loro i poteri magici delle Viviane. Questi poteri permettono di assimilare le caratteristiche delle piante: mimetizzarsi come il salice, come l’albero della gomma spiccare salti acrobatici, scagliare lontano le appuntite spine dell’acacia, utilizzare le liane come “l’uomo ragno” e, da ultimo, avvalersi del potere dell’ortica. Grazie a queste facoltà le due fate riescono ad avvicinarsi al rifugio della Maga, per preparare la contromossa finale.
Lo spettacolo vuole avvicinare i bambini all’ambiente naturale che li circonda, far conoscere la varietà delle piante che vivono nel bosco, svelare le loro a volte misteriose e affascinanti caratteristiche.
Autore: Sergio Manfio.
Regia: Anna Manfio.
Interpreti: Anna Giusti e Anna Manfio.
Per i bambini da 3 a 8 anni e le loro famiglie.
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 28 gennaio 2018
ore 16.15 – Auditorium della Scuola Media – via De Pellegrini 6 – Porcia (Pn) 
A Teatro Anch’Io a Porcia! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Porcia con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Dottor Bostik presenta 
I SOGNI DI CELESTINO 
Spettacolo di pupazzi animati a vista.
Di e con Dino e Raffaele Arru e le marionette del Dottor Bostik.
Consulenza pedagogica: Bruna Pellegrini.
Nel rituale scandire del ritmo di ogni giornata, nella sua cameretta Celestino trova, come ogni bambino, il modo di giocare, scherzare e divertirsi e anche di trasgredire ai comandi di mamma e papà. Ma nella cameretta c’è anche da trattenere il fiato: i mostri sono nascosti nell’armadio e, quando è ora di dormire, non danno tregua. 
Celestino ha il cuore che batte forte ma deve affrontare questa avventura. E non sa che quella di affrontare la paura è una via per crescere.
Ma ci prova.
Due animatori agiscono con burattini grandi e colorati su una scena rotante. La storia rimbalza tra suoni e silenzi, voci e azioni in una dinamica di creatività e gioco che dà forza e profondità alle emozioni. 
Le paure dei bambini sono viste sotto il profilo delle relazioni che li nutrono, dei sentimenti che li animano, dei sentieri da percorrere per diventare grandi.
Realizzato con il sostegno di: Città di Torino - STT.
Per i bambini da 3 a 8 anni e le loro famiglie.
SPECIALE A PORCIA INGRESSO GRATUITO!!!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 4 febbraio 2018
ore 16.15 – Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
A Teatro Anch’Io! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone.
Una Coproduzione Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, Il Laborincolo, PaneDentiTeatro
ZAC. COLPITO AL CUORE!
Spettacolo Vincitore dell’EOLO AWARDS 2016 come "MIGLIORE NOVITA' DI TEATRO DI FIGURA"
Di: Simone Guerro, Marco Lucci, Enrico De Meo.
Con: Marco Lucci, Enrico De Meo.
Regia: Simone Guerro.
Muppets e burattini: Marco Lucci.
Oggetti di scena: AyumiMakita.
Scenografie: Frediano Brandetti.
“Sono Zac, scrivo storie d’avventura. Questo è tutto”. Così si presenta il protagonista di questo spettacolo, sicuro di sé e abile nell’inventare storie di draghi e cavalieri coraggiosi.
Sembra tutto perfetto, finché non gli chiedono di scrivere una storia d’amore. 
Ma l'amore non fa per lui: “L’amore non ha nulla in comune con il coraggio e l’avventura!”
Lo scrittore dal “cuore di ghiaccio” si ritroverà, suo malgrado, coinvolto in una storia tra sogno e realtà, fatta di conigli che si vogliono sposare, tenere effusioni, canzoni sdolcinate e promesse di matrimonio: proprio la storia rifiutata da Zac! 
Il problema è che il nostro scrittore ha chiuso sotto chiave il proprio cuore e non lo vuole ammettere.
E allora, cosa farà Zac in questa storia d’amore? Cederà al richiamo della volpe che risolve tutto in un boccone? Oppure troverà il coraggio di liberare il proprio cuore?
Ma per fare questo ci vuole coraggio!
SPETTACOLO VINCITORE EOLO AWARDS 2016 come "MIGLIORE NOVITA' DI TEATRO DI FIGURA"
"Per aver creato nella sua felice composizione uno spettacolo di grande e insolito divertimento, narrando la maturazione e il cambiamento di un infelice scrittore malato d’amore. Lo spettacolo proietta lo spettatore in un mondo onirico abitato da conigli e volpi che faranno infatti comprendere anche al nostro protagonista l’importanza dei sentimenti. Enrico De Meo, attore, e Marco Lucci, animatore, con la complicità registica e creativa di Simone Guerro, tra teatro d’attore e di figura, imbastiscono un piacevolissimo, stralunato apologo di straordinaria freschezza che scalda il cuore degli spettatori di tutte l'età."
Per tutti.
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 
https://youtu.be/TMXhYHpUcQg 

giovedì 8 febbraio 2018
ore 17 Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
Con i Nonni a Teatro! Una stagione di spettacoli per consolidare il bel rapporto tra nonno e bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone. 
SPECIALE GIOVEDÌ GRASSO A TEATRO 
Tutti in maschera per ridere e giocare insieme, con al termine dello spettacolo CROSTOLI per tutti! 
Compagnia L’Aprisogni presenta
I TRE PORCELLINI
Di e Con: Cristina Cason e Paolo Saldari
Spettacolo con burattini, oggetti e narrazione.
Perché abbiamo scelto questa fiaba? Ecco perché... ci faceva gioco. Nei personaggi che si aggirano dentro e fuori baracca sono andati ad abitare caratteri, nevrosi, abilità e sconfitte che stanno nel paesaggio umano che ci circonda. E, a dire la verità, porcelli ed umani si somigliano.
Inizia lo spettacolo, ma una rumorosa signora si impossessa del palco con un carretto ed inizia a pubblicizzare la sua merce. POVERO BURATTINAIO! Non gli riesce di liberarsene: lei prima tenta di rifilare al pubblico i suoi “introvabili articoli”, poi i porcellini la coinvolgono nelle loro beghe e non la mollano più. Le casette sono sempre tre, ma rivestono funzioni... come dire... diverse dalle originali. Il tenebroso lupo Malachia (il più schifoso che ci sia), incubo dei sogni porcelleschi, si scontra con la diabolica creatività di porcel Timoteo. Alla fine dobbiamo fargli perfino da dentisti e da garanti dei suoi diritti. Ma come va a finire?... Ma, BENE NATURALMENTE. Vedere per credere!
PERSONAGGI IN ORDINE DI APPARIZIONE:
Il burattinaio: Paolo Saldari
La StrasseraPetaccera: venditrice ambulante di tutto ciò che si può desiderare e, anche di più
Porcel Giacomo: il “padroncino” della villetta e del capannone.
Timoteo Porcello: il “bello”, artista poliedrico, poeta eccelso, creativo a largo raggio.
Tommasino Porcellino: pappa, cacca e sonnellino in una “casetta speciale”.
L'efferato Lupo Malachia: il più schifoso che ci sia (sulla via... mamma mia!... così sia...).
CON L'INTERVENTO STRAORDINARIO DI:
Gufo Ugo della Selva: inviato speciale.
“LEI”: l'intrigante giornalista del Telegiornale.
CO-STARRING:
Il Brigadiere: Rosario Caputo.
L'Appuntato: Bepi Stellin.
Per tutti! 
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 11 febbraio 2018
ore 16.15 – Auditorium della Scuola Media – via De Pellegrini 6 – Porcia (Pn) 
A Teatro Anch’Io a Porcia! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Porcia con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Granteatrino di Bari presenta 
PULCILELE! OMAGGIO A EMANUELE LUZZATI
opera comico-musicale per burattini su musiche di Gioacchino Rossini
tecnica utilizzata burattini, sagome
età consigliata per tutti
di e con Paolo Comentale
e con Giacomo Dimase
burattini e oggetti di scena Natale Panaro
idea scenografica Bruno Soriato
decorazioni Giulia Mininni
luci Cristian Allegrini
aiuto regia Anna Chiara Castellano Visaggi
regia Francesco Tammacco
direttore di produzione Caterina Wierdis
“Lo spettacolo, come recita il titolo, è un omaggio che la Compagnia intende fare al Maestro Emanuele Luzzati, scenografo, illustratore, e molto altro… con il quale abbiamo vissuto, sin dalla nascita del nostro Teatro nel 1983 un rapporto speciale e creativo.
Prendendo spunto da tre spettacoli con Pulcinella protagonista assoluto, i cui personaggi Luzzati disegnò per noi negli anni ’90, abbiamo realizzato una originale opera comico-musicale sostenuta dalle inconfondibili musiche di Gioacchino Rossini ispirataci dalla visione del pluripremiato cartone animato “Pulcinella” di Gianini e Luzzati. Nello spettacolo il protagonista Pulcinella “assediato” dalla moglie Teresina si rifugia sul tetto e fa quello che più gli piace: dormire, sognare … e sogna così un coloratissimo viaggio tra gatti canterini, principesse rapite e Gani traditori. E poi ancora numeri circensi, fughe, parapiglia, inseguimenti e salvataggi.
Le sventure tragicomiche del nostro folletto-eroe Pulcinella immerso in un mondo coloratissimo sono tanta parte, in fondo, delle nostre umane avventure.
Nel finale, remando dolcemente su di una umile barchetta, vedremo scomparire il piccolo Pulcinella dal naso adunco e dalla voce chioccia… una piccola dedica, questa, al nostro Maestro.”
“C’è chi ha sempre conosciuto Pulcinella fin dalla nascita, c’è chi non l’ha mai conosciuto e forse non lo incontrerà mai. E c’è chi l’ha incontrato a un certo punto della sua vita e poi non l’ha più lasciato… Io appartengo a quest’ultima categoria.” Lele Luzzati
Per tutti.
SPECIALE A PORCIA INGRESSO GRATUITO!!!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

martedì 13 febbraio 2018
ore 16.15 Teatro Comunale Gozzi – via Roma – Pasiano di Pordenone (Pn) 
TEATRO A TUTTO GAS!
Scoppiettanti spettacoli per bambini e famiglie in gamba.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Pasiano di Pordenone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Walter Broggini presenta
PIRÙ E LA VENDETTA DI TEODORO
Spettacolo di burattini.
"Pirù e la vendetta di Teodoro" è il quarto episodio della saga di Pirù.
Volendo cimentarsi nel teatro delle “teste di legno” - i burattini a guanto in baracca - e non potendo attingere ad una propria tradizione locale, la Compagnia Broggini ha creato ex-novo nel 1987 il personaggio Pirù, dandogli un carattere che riassume e unisce quelli di alcune tra le più importanti maschere della tradizione burattinesca. Così Pirù è svelto ed eloquente più di Gioppino ma ne prende il senso di ruvida giustizia ed i metodi spicci; è energico e risoluto più di Fagiolino ma ne assume la svelta loquela; e da Pulcinella prende la passione per le avventure e le sfide coi personaggi dell’Aldilà, i Diavoli e la Morte; e assorbe anche l’influenza delle grandi figure europee, in primis Punch.
Le avventure di Pirù si rivolgono a tutti, grandi e piccoli, con storie semplici capaci di divertire e – perché no – anche di far riflettere il pubblico di ogni età. Storie presentate sempre con leggerezza e ironia, nel registro della commedia e della comicità, in un gioco che chiede la partecipazione attenta e misurata del pubblico. Lo spettacolo è recitato “dal vivo”.
Trama.
Il malvagio Cavalier Teodoro, aiutato dal suo sgherro Capitano Bobò, riesce a fuggire dal carcere in cui è stato rinchiuso. Teodoro vuole ad ogni costo tornare sul trono di Mezzotacco e al contempo vendicarsi di Pirù, che anni prima l’aveva consegnato alla giustizia mettendo fine alla sua tirannia. Per tornare re e consumare la sua vendetta il Cavaliere è disposto a tutto e ricorre ai servigi di Brighella, brigante senza scrupoli. Il popolo di Mezzotacco, allarmato dalla fuga di Teodoro chiede aiuto a Pirù, che si mette sulle tracce del Cavaliere e del Capitano. Nella caccia ai fuggiaschi Pirù dovrà però guardarsi dalle trame e dai pericoli portati da Brighella, mosso dal denaro promessogli da Teodoro. La storia ha ovviamente il classico lieto fine e dopo sfide e fatiche vedrà la meritata affermazione dell’eroe.
Creazione, allestimento e animazione: Walter Broggini
Burattini e scenografie: Walter Broggini e Elide Bolognini 
Costumi: Elide Bolognini
Baracca: Eugenio Tiziani
Per tutti!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 18 febbraio 2018
ore 16.15 – Centro Culturale Aldo Moro – via Traversagna 4 – Cordenons (Pn) 
Storie e Cioccolata! Una stagione a misura di bambino che mescola gustosi spettacoli a deliziose merende.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Cordenons con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli. 
Compagnia Artisti Associati presenta
RODARIDIAMO
Quando la grammatica è un gioco.
teatro d’attore con pupazzi e oggetti animati
età consigliata: 4/10 anni
regia Chiara Cardinali
con Enrico Cavallero, Serena Finatti, Chiara Cardinali
musiche Serena Finatti
costumi Elisa Bolognini
pupazzi Chiara Cardinali
scene SuomiVinzi
luci e fonica Matteo Clemente
Siete pronti ad intraprendere un caleidoscopico viaggio guidati dai personaggi più stravaganti, nati dalla penna di Gianni Rodari e a vivere un’avvincente storia di fate, di guerra e di telefonate mancate?
“Ci saranno dei risvolti inaspettati, in questa storia!”
Stragenerale Bombone Sparone Pesta Fracassone vuole fare la guerra ma i suoi soldati Giovannino Perdigiorno e Martino Testadura hanno poca dimestichezza con le parole….e gli ordini e i comandi del loro superiore li interpretano a modo loro! A nulla varrà l’intervento di Magogirò con i suoi strabilianti ordigni e del dott. Terribilis con le sue fantomatiche invenzioni! Fata Tin prega affinché la guerra non si faccia … le sue preghiere saranno esaudite?
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 25 febbraio 2018
ore 16.15 – Auditorium della Scuola Media – via De Pellegrini 6 – Porcia (Pn) 
A Teatro Anch’Io a Porcia! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Porcia con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.
Compagnia Nasinsù presenta 
CREPI L’AVARIZIA
spettacolo di burattini per tutti
di e con Sandra Pagliarani
A cosa servono le chiavi? A chiudere, a possedere o ad aprire e offrire?
A questi interrogativi, nel gioco antico delle teste di legno, tenta di rispondere la messa in scena di questo spettacolo.
La storia, ripercorrendo la struttura classica delle commedie, racconta le avventure di Miglio Gepponi, proprietario e custode di chiavi che aprono i suoi infiniti tesori, padrone avaro e cattivo, che tutto vorrebbe possedere e avere, persino gli affetti oltre che gli affettati!
Sandra Pagliarani si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Bologna, Scuola di Scenografia. Dopo alcune esperienze nella realizzazione di scenografie per il teatro ragazzi con la Fondazione A.I.D.A. e il Teatro dei Vaganti di Verona, si specializza in tecniche di teatro di burattini con Romano Danielli e Natale Panaro.
Collabora all’allestimento di spettacoli e laboratori con Piccole Voci di Cesena, il Teatrino dell’Es di Vittorio Zanella e Rita Pasqualini, Teatrimperfetti di Bologna e Teatro del Molino (Brasile).
Dal 1996 svolge attività formativa per insegnanti e studenti universitari e laboratori espressivi per bambini.
Nel 1999 progetta e realizza, in collaborazione con Coop. Attività Sociali di Bologna, il laboratorio di Teatro Integrato “Cercando chi-sciotte”.
Dal 2000 collabora in qualità di docente di costruzione burattini al progetto pilota “Allievi in scena” della Ausl Bo Nord., direzione artistica Piccole Voci-Elena aredi/Tinin Mantegazza. Da questo progetto nasce la Compagnia Senza sipario.
Nel 2004, insieme a Stefania Rosignolo, dà vita alla Compagnia Nasinsù.
Per tutti.
SPECIALE A PORCIA INGRESSO GRATUITO!!!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

domenica 4 marzo 2018
ore 16.15 – Auditorium Concordia – via Interna 2 – Pordenone 
A Teatro Anch’Io! La stagione di prosa a Misura di Bambino. 
Rassegna organizzata da ORTOTEATRO con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone.
La Contrada di Trieste presenta 
I MUSICANTI DI BREMA
Regia: Daniela Gattorno.
LA BLUES BAND è formata da: Enza De Rose, Francesco Godina e Francesco Paolo Ferrara.
Musiche originali di: Franco Trisciuzzi che firma anche le canzoni con Livia Amabilino e Daniela Gattorno.
Scene: Gisella Leone
Costumi: Rossella Plaino
Disegno luci: Roberto Vinattieri
Voci registrate di: Daniela Gattorno, Enza De Rose, Francesco Godina e Francesco Paolo Ferrara.
Tratta dalla famosa fiaba dei Fratelli Grimm, la nuova proposta della Contrada per l’Infanzia e la gioventù “I musicanti di Brema ovvero The oldanimals band/La banda dei vecchi animali” è un vero e proprio spettacolo musicale. La storia dell’asino che scappa per evitare di essere macellato e che parte alla volta di Brema appassionerà i più piccoli ma anche gli spettatori adulti, che si divertiranno in questo viaggio strampalato. Lungo il suo cammino l’asino incontrerà un cane, che pieno di acciacchi e molto affamato deciderà di seguirlo, dimostrandosi pronto a sua volta a entrare a far parte della banda della città tedesca. I due amici acciaccati e brontoloni si imbattono in una gatta non più giovane a sua volta che con astuzia riuscirà a farsi accettare e ad accompagnarli, pronta ad esibirsi come cantante. Durante il cammino riescono a salvare un gallo dalla pentola della sua proprietaria e con un amico in più continueranno il loro percorso finchè non arriveranno a una casa in cui vedono dei briganti che stanno gozzovigliando. Improvvisano quindi la loro prima esibizione da quartetto, per riuscire a spaventarli e a trovare quindi un rifugio per la notte oltre a del cibo. I briganti, spaventati dal trambusto pensano che la casa sia infestata dai fantasmi e scappano, lasciando campo libero agli animali. Durante la notte però un brigante ritorna, per cercare di capire cosa sia successo e non riuscendo a vedere bene si trova a fronteggiare gli animali scambiandoli per streghe, vampiri e arrivando persino a immaginare la presenza di un giudice. I briganti, sconcertati, lasceranno la casa e i quattro amici, accusando il peso della loro vecchiaia, decideranno di suonare la loro musica lì, accogliendo i loro visitatori.
Per tutti!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it 

sabato 10 marzo 2018
ore 20.30 – Centro Culturale Aldo Moro – via Traversagna 4 – Cordenons (Pn) 
Storie e Cioccolata! Una stagione a misura di bambino che mescola gustosi spettacoli a deliziose merende.
Rassegna organizzata da Ortoteatro e Comune di Cordenons con la collaborazione e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli. 
Compagnia Factory di Lecce presenta
DIARIO DI UN BRUTTO ANATROCCOLO
da H.C. Andersen
di Tonio De Nitto
con Ilaria Carlucci, Francesca De Pasquale, Luca Pastore e Fabio Tinella
collaborazione al movimento coreografico Annamaria De Filippi
musiche originali di Paolo Coletta
scene di Roberta Dori Puddu
costruzione oggetti Luigi Conte
costumi di Lapi Lou
sarta Maria Rosaria Rapanà
luci di Davide Arsenio
regia di Tonio De Nitto
organizzazione Francesca Vetrano e Giovanna Sasso
una produzione Factory Compagnia Transadriatica e TIR Danza
Diario di un brutto anatroccolo” coniuga diversi linguaggi come il teatro e la danza a partire da un classico per l’infanzia di Andersen. Uno spettacolo attraverso il quale Factory, dopo una “Cenerentola" lontana dagli stereotipi e la Caterina protagonista scomoda e non allineata de “La bisbetica domata" di Shakespeare, continua l’indagine sul tema della diversità/identità e dell’integrazione attraverso un linguaggio semplice ed evocativo.
Un anatroccolo oltre Andersen che usa la fiaba come pretesto per raccontare una sorta di diario di un piccolo cigno, creduto anatroccolo, che attraversa varie tappe della vita come quelle raccontate nella storia originale, e compie un vero viaggio di formazione alla ricerca di se stesso e del proprio posto nel mondo e alla scoperta della diversità come elemento qualificante e prezioso. 
La nascita e il rifiuto da parte della famiglia, la scuola e il bullismo, il mondo del lavoro, l’amore che nasce improvvisamente e rapidamente può scomparire anche per cause esterne non riconducibili a noi, la caccia e poi la guerra come orrore inspiegabile agli occhi di chiunque, tappe di un mondo ostile, forse, ma che resterà tale solo sino a quando il nostro “anatroccolo” non sarà in grado di guardarsi negli occhi e accettarsi così come è, proprio come accade al piccolo anatroccolo della fiaba di Andersen che specchiandosi nel lago scopre la propria vera identità. Non bisogna nascondere le cicatrici accumulate nella vita, perché possono e devono invece diventare il nostro tesoro.
In "Diario di un brutto anatroccolo" si gioca con leggerezza e creatività a trasformare piccoli elementi contemporanei per evocare ogni singola situazione della fiaba, attraverso le musiche originali composte da Paolo Coletta che reinterpreta Tchaikovsky assieme alla collaborazione al movimento coreografico di Annamaria De Filippi, alle luci di Davide Arsenio, ai costumi di Lapi Lou e alle scene di Roberta Dori Puddu. In scena Ilaria Carlucci, Luca Pastore, Fabio Tinella e al suo debutto sul palcoscenico Francesca De Pasquale.

Giocato sui codici della danza e del teatro, con trovate acute e divertenti, con molta semplicità, efficacia ed ironia, lo spettacolo non perde di vista il tema della diversità che la protagonista, l’ottima debuttante Francesca De Pasquale, restituisce con grande intensità e umana partecipazione...Di fronte a questo anatroccolo, ridono i bambini, ridiamo noi adulti che li accompagniamo. Ma poi, a ben sentire, cresce un pensiero impastato con un sottile magone. La vita è là, attende questi piccoli spettatori, futuri cittadini: “lieti e pensosi” vanno avanti in questo paese allo sfascio. E un sorriso stempera quella lacrimuccia che svelti svelti asciughiamo per non farci vedere commossi.
"Diario di un brutto anatroccolo" visto da Andrea Porcheddu su glistatigenerali.com 
La bellezza di questo spettacolo si riverbera negli occhi dei bambini, che sento curiosi attorno a me mettersi in relazione acuta e non passiva con lo spettacolo, percependone le sfumature di senso, fino ad incantarsi dinanzi al finale... Semplicità e immediatezza veicolano agilmente un messaggio da palco a platea, come fosse la cosa più semplice di questo mondo, quasi senza farci accorgere che alla base c’è un fine lavoro di rielaborazione che, passando per l’uso di suoni e immagini, crea una messinscena che possiede lo stesso nitore dell’abito bianco di un cigno sbocciato alla vita.
"Diario di un brutto anatroccolo" visto da Michele Di Donato su ilpickwick.it
Per tutti!
Ingresso unico euro 5. Soci COOP 3.0 € 4.
Ingresso famiglia: 4 ingressi euro 16!
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028 
info@ortoteatro.it 
www.ortoteatro.it


[home page] [lo staff] [meteo]