torna alla homepage


Stagione teatrale 2017/2018 del Teatro Odeon di Latisana


Lunedì 9 ottobre, alle 18, il foyer del Teatro Odeon ospita la presentazione ufficiale al pubblico e alla stampa della 45ima stagione teatrale di Latisana, organizzata dall’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, dal Comune di Latisana e dal CIT – Centro Iniziative Teatrali.

Il programma 2017/2018 viene illustrato alla presenza dell’assessora alla cultura del Comune di Latisana, Daniela Lizzi e del direttore dell’ERT Renato Manzoni. All’incontro intervengono anche Andrea Appi e Ramiro Besa, in arte i Papu, tra i protagonisti della stagione con lo spettacolo Un prete ruvido. 

Sono sette gli appuntamenti in cartellone - cui si aggiungono due appuntamenti musicali presentati fuori abbonamento - che raccolgono alcuni degli spettacoli più attesi della stagione e alcuni successi già premiati in Italia e all’estero, scelti tra commedie, musical, danza e testi drammatici. 

L’apertura di stagione giovedì 16 novembre sarà all’insegna del divertimento, quello garantito da Roberto Ciufoli, Gaspare e Max Pisu, protagonisti di Sabbie mobili. Lo spettacolo è diretto da Alessandro Benvenuti ed è pensato proprio per esaltare le doti comiche dei tre attori in scena.

Martedì 28 novembre Sabrina Brazzo, étoile internazionale e già prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano, e Andrea Volpintesta, primo ballerino internazionale e ballerino del Teatro alla Scala, saranno gli interpreti principali de Il mantello di pelle di drago, un balletto coreografato da Massimiliano Volpini su musiche di Bizet, Khachaturian, Chopin e Liszt.

Sabato 2 dicembre è prevista la prima serata musicale fuori abbonamento. Grazie alla collaborazione con il festival Nei Suoni dei Luoghi (organizzato dall’Associazione Progetto Musica), alle 20.45 il Trio di Parma eseguirà due grandi capolavori beethoveniani, il Trio Op. 70 n.2 e il Trio “Arciduca”. 

Ancora una commedia, 100m2, chiuderà il 2017 dell’Odeon. Giovedì 7 dicembre a Latisana Sandra Milo, Giorgia Wurth e Emiliano Reggente daranno vita alla commedia generazionale del drammaturgo madrileno Juan Carlos Rubio. 

Venerdì 26 gennaio toccherà ai Papu mettere in cena Un prete ruvido, lavoro che racconta la vicenda umana di Monsignor Lozer, il prete ruvido del titolo, che ha vissuto da protagonista il Novecento pordenonese. 

San Valentino sarà invece all’insegna del musical. Mercoledì 14 febbraio Alex Mastromarino, Flavio Gismondi, Marco Stabile e Claudio Zanelli vestiranno i panni dei Jersey Boys, star della scena musicale, non solo americana, tra gli anni Cinquanta e Settanta. Il musical dopo aver vinto numerosi premi internazionali approda finalmente anche in Italia.

Sabato 10 marzo, Serra Yilmaz – attrice feticcio di Ferzan Ozpetek – salirà sul palco nei panni della Bastarda di Istanbul, adattamento dell’omonimo romanzo di Elif Shafak che racconta un’epopea famigliare, tutta al femminile, in cui si percepisce l’eco dell’eccidio armeno del 1915. 

Giovedì 22 marzo sarà la volta della musica per un’altra serata fuori abbonamento. La Mitteleuropa Orchestra, diretta dal M° Nicola Valentini e accompagnata dal violino solista di Tomas Kadlubiec, si esibirà nel Concerto di Primavera su musiche di Rossini, Mendelssohn e Beethoven. 

La stagione si chiuderà martedì 3 aprile con la versione teatrale di un lungometraggio di grande successo: Calendar Girls. Stefania Bertola ha tradotto e adattato il film per le corde interpretative di Angela Finocchiaro e Laura Curino. Nel cast c’è spazio anche per una delle attrici più amate della nostra regione, Ariella Reggio. 

Accanto alla stagione di prosa, confermate anche le attività per le famiglie e per le scuole. Tre gli appuntamenti in programma nell’ambito di Piccolipalchi, la rassegna teatrale per le famiglie organizzata dall’ERT in collaborazione con 13 Comuni della regione e con il sostegno della Fondazione Friuli. 

Primo appuntamento sabato 16 dicembre con lo spettacolo dell’artista Michele Cafaggi Controvento, una storia senza parole dove magia, clownerie, bolle di sapone e arti circensi si fondono per dare vita ad un raffinato divertimento adatto ad un pubblico di ogni età. Sabato 20 gennaio sarà la volta de Il gatto con gli stivali dell’Accademia Perduta/Romagna Teatri dedicato ai bambini dai 5 anni in su. Uno spettacolo magico e divertente dove gli splendidi oggetti di scena realizzati da Marcello Chiarenza diventano i coprotagonisti di una storia fatta di poesia e stupore. 

Terzo e ultimo appuntamento domenica 18 febbraio con Schiaccianoci Swing. Concerto Teatrale dei pugliesi La bottega degli apocrifi, dedicato ai bambini dai 5 anni. La fiaba di Hoffmann è raccontata attraverso il teatro e la musica, dove la musica non si riduce alle sole melodie rese celebri dal balletto di Tchaikovsky ma attinge a generi diversi, dalla musica di Morricone al tango. 

Tutti gli spettacoli di Piccolipalchi andranno in scena alle 17.

Proseguirà inoltre la consueta attività di spettacoli e laboratori di teatroescuola, la sezione dell’ERT dedicata all’educazione ai linguaggi del Teatro e dello spettacolo dal vivo.

Ritornando alla stagione, la campagna abbonamenti si terrà al CIT – Centro Iniziative Teatrali con il seguente calendario: da lunedì 23 a venerdì 27 ottobre rinnovo degli abbonamenti della scorsa stagione; da lunedì 30 ottobre fino a venerdì 10 novembre le nuove sottoscrizioni. Orari: lunedì, martedì e giovedì dalle 15 alle 17; mercoledì e venerdì dalle 11 alle 13. Sarà possibili riconfermare gli abbonamenti anche telefonicamente.

Dal 13 novembre inizierà, invece, la prevendita dei singoli biglietti, disponibile anche online al sito www.vivaticket.it.  

Per ulteriori informazioni rivolgersi al CIT – Centro Iniziative Teatrali di Latisana, t. 0431.59288; info@citlatisana.com oppure all’ERT t. 0432.224211, info@ertfvg.it


[home page] [lo staff] [meteo]