torna alla homepage


Giselle allo Zancanaro di Sacile, in scena
il Balletto di Mosca La Classique


Anche quest’anno in prossimità delle festività natalizie il Teatro Zancanaro di Sacile ospiterà una serata dedicata alla danza. La stagione teatrale promossa da ERT e Comune ha programmato per mercoledì 13 dicembre l’appuntamento con il Balletto di Mosca La Classique. Alle ore 21 la compagnia diretta da Elik Melikov metterà in scena Giselle, balletto di successo fin dal suo debutto all’Opéra National de Paris nel 1841. Sul palco sacilese nel ruolo principale ci sarà l’etoile Nadeja Ivanova.

Giselle nacque dall’ispirazione che lo scrittore Théophile Gautier ricavò dal romanzo di Henrich Heine “De l’Allemagne”, opera in cui veniva raccontata, tra le altre, la leggenda delle Villi, spiriti di ragazze morte di disperazione prima del matrimonio, incapaci di trovare il riposo eterno e che di notte coinvolgono i viaggiatori imprudenti in girotondi mortali. 

Il compositore scelto per musicare il libretto, scritto in collaborazione con Jules-Henry Vernoy de Saint-George, fu Adolphe Adam, artista di grande fama nella produzione di musiche per balletti. L’ Opéra National de Paris aveva scelto come coreografo Jean Coralli, mentre Gautier e Saint-George, che avevano designato Carlotta Grisi come protagonista, volevano come coreografo il noto Jules Perrot, compagno dell’étoile; Coralli e Perrot collaborarono nella creazione della coreografia, il primo si occupò dei passi dell’ensemble, Perrot curò le parti interpretate dalla Grisi. A differenza di altri balletti, Giselle non ha subìto significativi cambiamenti nella coreografia fino al 1868, quando Marius Petipa ne rinnovò la coreografia adattandola alla tradizione della Scuola Russa con la ‘variazione’ di Giselle del I atto, ancora oggi eseguita, e tagli nelle scene mimate. 

La trama basata su un tema popolare, caro agli intellettuali di metà ‘800, ha numerosi elementi della corrente del Romanticismo: oltre alla ricostruzione fedele agli eventi storici e alle tradizioni, il soprannaturale, l’amore impossibile desiderato e non vissuto, l’ambientazione crepuscolare. La vicenda racconta l’amore impossibile tra Giselle, giovane contadina, e Albrecht, principe innamorato di lei, ma già promesso a una principessa. Una base perfetta per il balletto, diviso in due atti, che presenta un crescendo di atmosfere e emozioni. La versione del Balletto di Mosca “La Classique” è fedele al balletto originale con le coreografie di Petipa, emblema della tradizione ballettistica russa.

Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it e chiamando il Teatro Zancanaro di Sacile (0434 780623).

SACILE – TEATRO ZANCANARO
mercoledì 13 dicembre – ore 21


[home page] [lo staff] [meteo]