torna alla homepage


Teatro estate 2017 a Pordenone,
fra musica-cinema e lirica,
premi Oscar e Zerorchestra


Tempo d’estate al Teatro Verdi di Pordenone: mentre si sta completando il cartellone 2017/2018, il Comunale, sempre più proiettato verso un’offerta culturale a 360 gradi e che prescinda dal concetto di “stagione”, fra giugno e luglio aprirà le porte a tre appuntamenti di rilievo, e, in coerenza con tutta la programmazione, ha scelto anche per la stagione estiva di concentrare le sue proposte sulla musica di qualità. “Una scelta – sottolinea il presidente Giovanni Lessio - che risponde sia alle esigenze di una gran parte di pubblico sia a quelle di una città che si sta costruendo un’immagine di città della cultura, e che ai tanti festival ormai nazionalmente e internazionalmente riconosciuti affianca dunque una programmazione anche estiva di grande spessore e richiamo. In tal senso la proposta del Teatro Verdi andrà sicuramente a integrare, completandola, quella del Comune, che sta definendo il programma dell’Estate in Città 2017”.

In particolare, due delle tre serate riproporranno il felice binomio musica e cinema: si comincia infatti con un concerto sinfonico dedicato alle musiche da film, giovedì 29 giugno, alle 20.45, un omaggio a Dario Marianelli, uno dei massimi compositori contemporanei, premio Oscar nel 2008 per le musiche del film Espiazione. Sarà la Roma Tre Orchestra a condurre il pubblico in un viaggio fra le composizioni di maggior successo scritte da Marianelli, in particolare fra le suite sinfoniche tratte dalle colonne sonore originali di Anna Karenina (2002), Orgoglio e Pregiudizio (2005) e naturalmente Espiazione (2007) che gli valse la celebre statuetta. Interpreti d’eccezione saranno Silvia Chiesa al violoncello e Maurizio Baglini al pianoforte, sotto la sapiente direzione di Luciano Acocella. Il concerto si intreccerà alle proiezioni curate da Cinemazero e avrà luogo alla presenza del pluripremiato autore (fra i tanti riconoscimenti anche il Golden Globe e altre nomination all’Oscar), che introdurrà ciascuna delle composizioni in programma.

Mercoledì 5 luglio sarà invece la volta della lirica, appuntamento attesissimo da molti appassionati, con il ritorno diTosca (alle 20.15) l’opera più celebre e più amata di Puccini, ma anche esemplare dal punto di vista drammaturgico, prodotta dalla Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste. Sul podio, a dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro Verdi, il coro delle Voci Bianche e la Compagnia sarà l’esperta bacchetta del maestro Fabrizio Maria Carminati. Il palcoscenico sarà curato da una personalità di spicco del panorama internazionale: regia, scene, costumi e luci sono infatti di Hugo de Ana che firma dunque tutto il suggestivo e intenso allestimento.

L’omaggio ai film d’autore proseguirà poi lunedì 24 luglio, sempre alle 20.45, con un'altra importante collaborazione fra il Teatro e Cinemazero, nel caso specifico con Zerorchestra, l’ensemble che è uno dei progetti più ambiziosi e originali nati in casa Cinemazero . Sotto la direzione di Gunter Buchwald, che ha composto la nuova partitura, musicherà, accompagnata dall’Accademia d’Archi Arrigoni, The Wind, diretto dal grande regista svedese Viktor Sjöström, Una nuova e imperdibile collaborazione che, grazie alle musiche composte da Buchwald, saprà dare nuova linfa al capolavoro cinematografico del 1928 che ripercorre la triste vicenda di una ragazza rimasta orfana, costretta a trasferirsi in Virginia, vittima dell’ostilità e della malvagità della nuova famiglia.

Prevendite aperte

Prevendite aperte da lunedì 5 giugno per il programma “Estate”. Nella biglietteria del teatro dalle 16 alle 19, dal lunedì al venerdì (e un’ora prima dello spettacolo) e on line sarà infatti possibile acquistare i biglietti o abbonarsi ( Info: 0434 247624, www.comunalegiuseppeverdi.it) ai tre spettacoli.


[home page] [lo staff] [meteo]