torna alla homepage


A Borgomeduna Scene da un matrimonio per
la Rassegna regionale di Teatro popolare


Prosegue domenica 5 dicembre la Rassegna regionale di teatro popolare, iniziativa culturale organizzata dal Comitato provinciale della Fita di Pordenone in collaborazione con il Gruppo Teatro Pordenone Luciano Rocco, con il sostegno di Comune del Pordenone e con il contributo di Edr Pordenone e Friulovest Banca di Credito Cooperativo. Alle 16, nell’Auditorium parrocchiale di Borgomeduna, a Pordenone (ingresso gratuito), la compagnia teatrale Baraban di Udine porterà in scena la commedia “Con il cuore in mano-scene da un matrimonio”, testo e regia Paolo Sartori.

La 22.a Rassegna regionale di teatro popolare riceve il sostegno della Fondazione Friuli che continua a credere e a sostenere il progetto culturale della Fita di Pordenone, da oltre 20 anni in prima linea nella promozione e nella valorizzazione del teatro amatoriale.

In una fase della vita in equilibrio tra gioventù e maturità, un uomo e una donna, si confrontano e si interrogano sulla vita, sul loro percorso personale, sul loro essere insieme. È il momento del bilancio, in cui il disagio sentimentale e l’insoddisfazione personale si mescolano e si integrano in una cornice essenziale, espressione a un tempo di pieno e vuoto, di presenza e assenza. Il rimaneggiamento e la drammaturgia di Paolo Sartori sono tratti liberamente dalla sceneggiatura del film “Scene da un matrimonio” di Ingmar Bergman, divenuto icona internazionale delle complessità delle relazioni uomo-donna. Uno spettacolo stimolante, riflessivo, non privo di ironia, con un impianto scenico rigoroso che mira più alla suggestione che alla rappresentazione, con luci e suoni che evocano e accompagnano gli stati emotivi che progressivamente si consumano e sfociano nell’assurdo, così come assurda, quando il senso è smarrito in questo assurdo mondo, può diventare la vita di coppia.


[home page] [lo staff] [meteo]