torna alla homepage


Il Suono di Trieste/The Sound of Trieste: il programma del teatro Verdi di Trieste per Trieste Estate 2024


Anche per quest’estate i prezzi e le agevolazioni rimarranno sostanzialmente invariate ed in linea sia con la scorsa estate sia con la stagione invernale del Verdi. Vi è solo una sostanziale novità nell’introduzione delle Poltronissime in un segmento privilegiato per qualità d’acustica, visione del palco e godimento dell’architettura circostante per le sole produzioni che si terranno nel Cortile delle Milizie del Castello di San Giusto, scelta perfettamente in linea con tutte le grandi istituzioni musicali europee quando attive fuori sede in luoghi di prestigio storico e culturale. Il numero delle Poltronissime sarà assai limitato – circa un centinaio di sedute – ed il costo massimo per la nuova produzione di Turandot sarà di 80 euro. Mentre i prezzi partiranno da 11 euro per gli under 34 nei soli concerti.

Inoltre per Turandot, IX di Beethoven e Carmina Burana sarà possibile acquistare con carnet tutti i titoli in un’unica soluzione, garantendosi in tutti i settori, incluse le Poltronissime, uno sconto del 15% a spettacolo.

PROGRAMMA

CASTELLO DI S. GIUSTO – CORTILE DELLE MILIZIE

TURANDOT

Musica di Giacomo Puccini
Dramma lirico in tre atti e cinque quadri su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni
Edizioni Casa Ricordi, Milano
Maestro Concertatore e Direttore ENRICO CALESSO
Regia DAVIDE GARATTINI RAIMONDI
Scene e disegno luci PAOLO VITALE
Costumi DANILO COPPOLA
Assistente alla regia e movimenti scenici ANNA AIELLO
Maestro del Coro PAOLO LONGO
ALLESTIMENTO DELLA FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI DI TRIESTE
ORCHESTRA, CORO E TECNICI DELLA FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI DI TRIESTE
Con la partecipazione del coro I Piccoli Cantori della città di Trieste diretti dal M° Cristina Semeraro
Nel centenario pucciniano, il Verdi dedica al grande compositore la sua ultima e più sfidante opera, commistione sapiente di tradizione occidentale e mimesi d’Oriente, perfetta per il porto internazionale di Trieste che da secoli coltiva le contaminazioni culturali e commerciali verso l’Oriente.
RECITE: Mercoledì 10 luglio, Venerdì 12 luglio, Sabato 13 luglio ore 21:15
Biglietti: da 15 a 80 euro

NONA SINFONIA in re minore per soli, coro e orchestra
Musica di Ludwig van Beethoven
Direttore ALESSANDRO D’AGOSTINI
ORCHESTRA E CORO DELLA FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI DI TRIESTE
Con la partecipazione del Coro del Friuli Venezia Giulia
Opera fondante non solo nella cultura musicale alta, ma ben rappresentata anche nell’immaginario mainstream, da Kubrik alle celebrazioni europee di cui è inno ufficiale, la maestosa nona sinfonia di Beethoven assumerà di certo un sapore nuovo tra le imponenti mura di Castel San Giusto.
Giovedì 18 luglio, ore 21:15
Biglietti: da 11 a 30 euro

CARMINA BURANA
Cantiones profanae cantoribus et choris, comitantibus instrumentis atque imaginibus magicis
Musica di Carl Orff
Direttore GIUSEPPE GRAZIOLI
ORCHESTRA E CORO DELLA FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI DI TRIESTE
Con la partecipazione del Coro del Friuli-Venezia Giulia
Opera novecentesca di rottura composta su ispirazione dei componimenti poetici medievali ritrovati ad inizio ‘800 nella Bura di San Benedetto in Alta Baviera, da sempre ha affascinato un pubblico trasversale, dal Metal alla riscoperta e ricreazione cinematografica e letteraria di un Medio Evo fantastico nel solco della nuova tradizione di autori come Tolkien. Per la speciale occasione nel suggestivo Castello di San Giusto, il coro del Teatro Verdi sarà affiancato dal Coro del Friuli-Venezia Giulia per giungere al ragguardevole numero di oltre 80 voci.
Domenica 21 luglio, ore 21:15 
Biglietti: da 11 a 30 euro

IL TEATRO GIUSEPPE VERDI di TRIESTE

SOGNO DI UN VALZER

In forma di concerto
Operetta di Felix Dörmann e Leopold Jacobson
Musica di Oscar Straus
Musicisti dell’Orchestra e Tecnici della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste
Sogno di un valzer di Straus, capolavoro dell’operetta viennese del primo ‘900 e pastiche di diversi stili di valzer, da cui il regista Lubitsch trasse il film L’Allegro Tenente, è oggi un raro classico che racconta l’atmosfera, il sapore, il profumo seducente dell’Austria Felix. 
Spettacolo in collaborazione con l’ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE DELL’OPERETTA nell’ambito del FESTIVAL DELL’OPERETTA 2024
Martedì 16 luglio ore 20.30
Biglietti: da 15 a 45 euro

GRÄFIN MARIZA
Operetta in tre atti di Julius Brammer e Alfred Grünwald
Musica di Emmerich Kálmán
Maestro Concertatore e Direttore STEPHANIE PRADUROUX
Regia di Andrea Binelli
Allestimento della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste
Orchestra, Coro e Tecnici della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste
A cento anni dalla prima esecuzione assoluta, il Teatro Verdi mette in scena La Contessa Mariza, un capolavoro dell’operetta danubiana in cui il compositore ungherese Kàlmàn sintetizza in musica la cultura imperialregia, l’aquila a due teste del regno absburgico, fondendo la tradizione viennese con la canzone popolare ungherese. Noto per la sua abilità nel comporre canzoni di grande presa, il titolo riserverà una serata di grandi melodie e cantabilità.
Spettacolo in collaborazione con l’ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE DELL’OPERETTA nell’ambito del FESTIVAL DELL’OPERETTA 2024
RECITE: Giovedì 8 agosto, sabato 10 agosto ore 20.30, domenica 11 agosto ore 18.00
Biglietti: da 15 a 45 euro

PIAZZA VERDI di TRIESTE

LA MUSICA SUSSURRA E CI SVELA LA VITA

Omaggio a Ezio Bosso
Solisti della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste
Concerto dedicato all’indimenticato Maestro Ezio Bosso, realizzato dalla Fondazione con la partecipazione di musicisti dell’orchestra e da musicisti ospiti che hanno condiviso la gioia di ricordare con la musica e con le parole del Maestro la presenza di una personalità unica in campo musicale, Direttore ospite residente del Teatro Verdi che ha lasciato un segno indelebile nella città di Trieste. 
domenica 28 luglio ore 21.00 Ingresso gratuito

CASTELLO DI MIRAMARE
In collaborazione con Teatro Rossetti

CONCERTO AL TRAMONTO
Gaetano Pugnani, Werther
Melologo in due atti per orchestra e voce recitante
Sergio Rubini, voce recitante
Alvise Casellati, Direttore
ORCHESTRA DELLA FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI DI TRIESTE
Con l’Orchestra della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste diretta per l’occasione dal MaestroAlvise Casellati, ospite frequente della Fenice di Venezia e di Arena di Verona, nonché figura di spicco del panorama musicale newyorkese dove ogni anno tiene un fortunato recital dedicato all’opera italiana a Central Park. Come ogni anno la musica s’intreccia alla prosa in questa prima serata, e Sergio Rubini - icona del cinema italiano, pluripremiato attore, sceneggiatore e regista - darà voce alle intense parole di Werther. Il melologo proposto in apertura dell’edizione 2024, infatti reinterpreta liberamente il celebre “Werther” di Goethe ed è opera di pieno Settecento del compositore di corte e direttore della Cappella Reale dei Savoia Gaetano Pugnani, autore spesso dimenticato nelle programmazioni dei grandi teatri europei, ma di solida impronta classica a mediare tra la tradizione italiana e quella di scuola viennese e tedesca.
Sabato 29 giugno ore 21.30
Biglietti: da 25 a 30 euro

CONCERTO ALL’ALBA
Wolfgang Amadeus Mozart
Quintetto in mi bemolle maggiore K 407 per corno e archi
Quintetto in la maggiore K 581 per clarinetto e archi
Stefano Furini, Valentino Dentesani (violini), David Briatore, Elisabetta Chiappo (viole), Simona Slokar (violoncello), Chiara Bosco (corno), Marco Masini (clarinetto)
L’alba del 30 giugno, nell’incanto del parco, sorgerà sulle note di Wolfgang Amadeus Mozart: sarà il geniale compositore, infatti, al centro del “Concerto all’Alba” che avrà inizio alle ore 5.19. 
Due celeberrimi quintetti mozartiani saranno eseguiti dalla formazione cameristica nata in seno all’Orchestra del Teatro Verdi di Trieste e composta da Stefano Furini, Valentino Dentesani (violini), David Briatore, Elisabetta Chiappo (viole), Simona Slokar (violoncello), Chiara Bosco (corno), Marco Masini (clarinetto). Per archi e corno il primo del 1782, per archi e clarinetto il secondo del 1789 i due quintetti furono scritti per amici virtuosi di Mozart: il primo per il cornista salisburghese Ignatz Leitgeb, spesso oggetto dei suoi scherzi più sapidi e di certo influenzato nel tono dal rapporto giocoso col dedicatario; il secondo per l’abilissimo clarinettista Antonio Stadler. Benché sia stato scritto in uno dei periodi più disperati di Mozart, la composizione non lascia trasparire le sue ubbie personali, regalando un momento musicale di grande distensione ed affabilità.
Domenica 30 giugno ore 5.19
Biglietti: da 15 a 20 euro

Per informazioni, prenotazioni e acquisto dei biglietti
boxoffice@teatroverdi-trieste.com 
n. verde 800 898 868
www.teatroverdi-trieste.com 

La Biglietteria del Teatro Verdi Trieste è aperta da martedì a sabato ore 9-16, domenica ore 10-13 e da un’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo. Lunedì chiuso.


[home page] [lo staff] [meteo]