torna alla homepage


Anteprima Scenario 2017/18 al Piccolo Teatro Città
di Sacile: dalla Belle Époque alla Grande Guerra


Scenario 2017/18 si apre con un’anteprima di eventi che già annunciano il tema portante della nuova Stagione del Piccolo Teatro Città di Sacile: “Splendori e Tramonto della Belle Époque” è infatti il titolo che caratterizzerà la nuova programmazione, ovvero una carrellata di eventi, tra spettacolo, incontri, cinema, musica e momenti di approfondimento storico-artistico, che esploreranno l’Europa fin-de siècle, dal vortice del vaudeville agli anni della Grande Guerra.

Il progetto promosso dal Piccolo Teatro ha il sostegno della Fondazione Friuli grazie al Bando Arti Sceniche 2017, che ha consentito all’Associazione di proseguire il proprio impegno culturale nella promozione dello spettacolo dal vivo, delle nuove produzioni e delle occasioni di formazione del pubblico, in sinergia con diverse realtà del territorio.

Le prime ad accompagnare il Piccolo Teatro nella fase di “Anteprima Scenario” saranno l’UTE di Sacile e Altolivenza e gli Amici della Musica A. Romagnoli di Sacile, grazie anche al patrocinio e sostegno delle Amministrazioni comunali di Sacile e Polcenigo, dove si svolgeranno i primi eventi. Si comincia, com’è ormai consuetudine di Scenario, con degli appuntamenti preparatori che inviteranno il pubblico ad entrare nel clima storico e artistico del progetto: complice anche l’anniversario del 1917, con gli eventi che da Caporetto in poi portarono alla linea del Piave e quindi alla vittoria, UTE e Piccolo Teatro propongono tre incontri condotti dalla ricercatrice ed esperta di didattica della Grande Guerra Camilla Peruch, che in due lezioni nella sede UTE di Sacile (il 24 e 31 ottobre) e una nella nuova sede dei Corsi a Polcenigo (Sala consiliare del Municipio, venerdì 27 ottobre) racconterà di storie, personaggi e memorie legate al Piave e all’ultimo anno di Guerra: da una carrellata sulle vicende di Ernest Hemingway giovane soldato sui fronti tra Veneto e Friuli alla trasformazione de “La Piave”, fiume placido e materno, all’eroica linea dell’ultima difesa e riscatto della Patria, oltre a raccontare un’avvincente vicenda di ricostruzione storica, partita da pochi reperti trovati in una casa occupata dalla truppe austro-tedesche a Cimadoldmo, che hanno condotto i passi della ricerca fino in Ungheria e oltre, per ritrovare l’identità a la storia di un giovane soldato di nome József Kiss.

L’esplorazione di questo periodo prosegue sul fronte teatrale con le lezioni di Chiara Mutton, Presidente del Piccolo Teatro, che in veste di docente UTE offrirà un interessante spaccato dell’epoca grazie alla lente di ingrandimento puntata sulla Società dal Teatro (12 e 14 dicembre alla sede UTE di Sacile): le farse e i vaudeville di Feydeau e Labiche, la satira pungente delle commedie di Oscar Wilde, il nuovo teatro musicale “leggero” dell’operetta, le sperimentazioni nelle arti, nel cinema, nella danza sono infatti evocativi di un tempo di liberi costumi, di spensieratezza e modernità che tuttavia corre veloce verso la sua tragica dissoluzione nella tragedia della Prima Guerra Mondiale. Musica infine, con il Concerto di Natale degli Amici della Musica, che al Teatro Ruffo di Sacile venerdì 24 novembre propongono una serata sull’onda delle sette note, come ideale apertura del periodo delle Festività. I giovani musicisti ospiti saranno quest’anno i triestini Vanja e Max Zuliani, virtuosi del violino e del pianoforte, che hanno già avviato una brillante carriera concertistica, ottenendo tra l’altro numerosi riconoscimenti proprio per le loro interpretazioni in duo cameristico. Come consuetudine, una parte del programma sarà inoltre dedicata al belcanto, con la partecipazione di alcune voci liriche, coordinate dal soprano Diana Mion.

Il concerto degli Amici della Musica è ad ingresso libero, con inizio alle 20.45.

Le lezioni UTE avranno sempre inizio alle ore 15.00. Per info sulle modalità di partecipazione: tel. Segreteria 0434 72226 – info@utesacile.it  

Info su Scenario: www.piccoloteatro-sacile.org


[home page] [lo staff] [meteo]