torna alla homepage


Il balletto Hopera, lunedì 26 febbraio alle 20.30
al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia


Frutto della grammatica stilistica di una compagnia particolare come è E.sperimenti GDO Dance Company, “Hopera” – il nuovo appuntamento con il festival TSDanza 4.0 – è uno spettacolo capace di coniugare la più classica delle tradizioni con gli stili di danza più all’avanguardia.

“Hopera” va in scena solo la sera di lunedì 26 febbraio alle ore 20.30 al Politeama Rossetti e stupirà il pubblico con una commistione di linguaggi davvero insolita.

Eleganza e humor sottile caratterizzano i coinvolgenti performers di un cast prevalentemente maschile, molto diversi tra loro per linee, gestualità, fisicità e virtuosismo, capaci però di diventare un tutt’uno nel momento corale della coreografia. E capaci ugualmente di passare fluidamente dall’uno all’altro stile, dal breakin’ al modern, dal floorwork al teatrodanza.

Attraverso questi linguaggi, però, i ballerini di E.sperimenti sfidano un repertorio tutt’altro che banale: quello delle arie d’opera o delle sinfonie, delle melodie simbolo del nostro grande repertorio e delle nostre radici, ma anche di quel patrimonio inestimabile che tutto il mondo ammira. È questo meraviglioso repertorio il vero protagonista di questa produzione artistica molto apprezzata fin dal suo debutto.

“Hopera” suggerisce dunque una diversa prospettiva per approcciare quel repertorio musicale colto e godere della sua estrema ‘freschezza’ e attualità, avvicinando così mondi diversi e lontani e contagiando il pubblico nel sorriso e nella leggerezza. 

Verdi, Leoncavallo, Rossini, ma anche Handel e Mozart, risplendono nel tocco raffinato degli interpreti forti di un linguaggio teatrale, contaminato, fresco, gioioso e di contenuto drammaturgico. 

Il merito va ai tre giovani coreografi Galimberti, de Virgiliis, Di Luzio, che hanno costruito l’architettura di questo spettacolo con una levità coreografica mai banale, nel suo repentino susseguirsi di scene ed atmosfere, arricchito com’è da un impianto scenico importante e di innovazione tecnologica, fatta di siparietti computerizzati e di tulle tradizionale, che si alzano ed abbassano per scoprire o nascondere le figure in scena. 

Sul palcoscenico ammireremo una compagnia di giovani danzatori, composta da FilippoBraco, Mattiade Virgiliis, FrancescoDi Luzio, AndreaFerrarini, FedericaGalimberti, EleonoraLippi, StefanoOtoyo, SilviaPinna, LauraRagni, DanieleToti, Martina Ragni (sostituta).

La regia e la direzione del team coreografico è di Federica Galimberti. Il team coreografico è composto da Mattia De Virgiliis, Francesco Di Luzio, Federica Galimberti.

Le musiche sono di Verdi, Leoncavallo, Rossini, Handel, Mozart con la consulenza di Marco Schiavoni.

E.sperimenti GDO Dance Company, compagnia di punta di GDO, è una fucina giovane e dinamica che vuole portare in scena il vissuto e il reale dell'essere, dare spazio alle componenti più giovani della società. Esprime un linguaggio contaminato, coinvolgente, geniale pronto al ‘sorriso’ in ogni sua espressione artistica. 

I componenti sono performers di estrazione e vissuti differenti che mantengono la propria individualità, ma sono un tutt’uno quando lavorano insieme. 

Questa effervescente eccellenza italiana ‘under 35’,si esibisce spesso all’estero: recenti le loro performance in Brasile, Stati Uniti, Russia, Thailandia, Giordania, Palestina. “Hopera”, scelto per la NID Platform 2015, è stato invitato al Beijing Dance Festival 2016, al Vantaa Gala Helsinki, al Sziget Festival e in Cina nel 2017 per inaugurare il Teatro SIDC a Shanghai. 

“Hopera” va in scena solo lunedì 26 febbraio alle 20.30 alla Sala Assicurazioni Generali nell’ambito del festival TS Danza 4.0 organizzato dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. 

I biglietti sono in vendita presso tutti i consueti circuiti e punti vendita del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e tramite il sito www.ilrossetti.it.


[home page] [lo staff] [meteo]