torna alla homepage


Per Teatro Danza 4.0 al Politeama Rossetti
"Romeo e Giulietta" di Prokofjev

Solo martedì 20 febbraio alle 20.30, coreografa Valentina Turcu, solisti e assieme del SNG Opera e Balletto di Maribor

Non c’è balletto più coinvolgente e commovente di “Romeo e Giulietta” ed è per questo che fin dal primo annuncio è attesissimo l’appuntamento in serata unica martedì 20 febbraio alle 20.30 al Politeama Rossetti – con la affascinante produzione del Teatro Nazionale di Maribor di cui saranno protagonisti gli straordinari solisti e il grande assieme del SNG Opera in Ballet Maribor.

Proprio nel balletto “Romeo e Giulietta” sulle splendide musiche di Sergej Prokofjev si sostanzia in questa stagione una nuova tappa della collaborazione fra il Teatro Stabile regionale e lo Stabile Sloveno, grazie alla quale giunge in scena alla Sala Assicurazioni generali questa suggestiva e toccante edizione, firmata dalla coreografa Valentina Turcu.

Dopo gli entusiasmanti appuntamenti del Festival TS Danza, con il divertente “Tutu” dei Chichos Mambo e il trascinante “Break the Tango” ecco dunque un nuovo titolo che saprà emozionare e incantare la platea.

Vita o morte, purezza o passione, odio o amore, buio o luce… In “Romeo e Giulietta” si passa da un’estremo all’altro in un istante: il tempo del balenio d’uno sguardo, o d’un colpo di spada. Come lo sguardo con cui Romeo sfiora Giulietta alla festa dei Capuleti e che ai due giovani – appartenenti purtroppo a schiatte nemiche – è sufficiente per promettersi, solo pochi istanti più tardi, amore eterno. E poi i colpi di spada, come quello con cui Tebaldo, dei Capuleti, uccide Mercuzio, l’amico del cuore di Romeo… e che il giovane Montecchi restituisce immediatamente, vendicandolo, ma condannandosi a un destino senza speranza. 

È sensuale e brutale, appassionato e straziante il mondo dei due innamorati più celebri di ogni tempo, che – dal capolavoro di Shakespeare in poi – continuano ad ispirare opere fra le più diverse.

L’ensemble ed i solisti dell’Opera di Maribor sono una riconosciuta eccellenza, con una lunga tradizione: ne sono parte danzatori perfetti, intensi, profondamente espressivi e dall’altissima tecnica che incanteranno il pubblico dando vita alle coreografie toccanti e d’ispirazione neoclassica di Valentina Turcu.

Figlia di danzatori e nata come ballerina classica, è una delle danzatrici e coreografe più apprezzate sulle scene slovene. Dopo la formazione alla scuola del Béjart Ballet di Losanna si è affermata grazie allo spettacolo “Tango” del noto coreografo Edward Clug, di cuiha interpretato con successo anche “Silence od the Balkans” su musiche di Goran Bregović e “Architettura del silenzio”.

Come coreografa emerge proprio grazie a“Romeo e Giulietta”, un grande successo confermato anche in numerosi teatri europei. 

La serata a Trieste segna il debutto in Italia di questo lavoro. 

Valentina Turcu ha firmato in seguito oltre 40 coreografie per importanti teatri d’opera in tutta Europa. Il 7 febbraio 2018 è stata insignita del Premio Prešeren, il maggior riconoscimento sloveno per meriti artistici.

“Romeo e Giulietta su musiche di Sergej Prokofjev” va in scena solo martedì 20 febbraio alle 20.30 alla Sala Assicurazioni Generali nell’ambito del festival TS Danza 4.0 organizzato dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. 

I biglietti sono in vendita presso tutti i consueti circuiti e punti vendita del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e tramite il sito www.ilrossetti.it


[home page] [lo staff] [meteo]