torna alla homepage


Presentata la rassegna teatrale "R...Estate In Armonia 2024" in programma nel Teatrino Basaglia
all'interno del Parco di San Giovanni


Martedì 11 giugno nella Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich è stata presentata in conferenza stampa la rassegna teatrale "R...Estate In Armonia 2024", in programma dal 22 giugno al 17 agosto nel Teatrino Basaglia (via Edoardo Weiss 13), situato all'interno del Parco di San Giovanni: anche in futuro questa sarà la sede de L’Armonia Aps - Associazione tra Compagnie Teatrali Triestine.

Sono intervenuti il vicesindaco Serena Tonel, avente tra le sue deleghe quella ai Teatri; gli esponenti de L'Armonia Aps Paolo Dalfovo (presidente), Riccardo Fortuna (direttore artistico) e Sabrina Censky Gojak (organizzazione e ufficio stampa).

Ha dichiarato il vicesindaco Serena Tonel: "Il successo del teatro a Trieste coinvolge anche L'Armonia Aps e il teatro dialettale, i cui numeri denotano una risposta di pubblico positiva, all'interno di un più ampio mosaico culturale. L'estate non poteva non avere L'Armonia Aps tra i suoi protagonisti, in una cornice fresca e bella, messa a disposizione della cittadinanza. La qualità delle compagnie de L'Armonia Aps è molto alta e premiata in vari luoghi d'Italia. Il dialetto inoltre è il linguaggio del cuore, che parliamo in casa, e ricorrendovi gli attori toccano le corde del cuore dei triestini. Ciò è una nostra peculiarità locale, poiché altrove il dialetto non è altrettanto valorizzato. Su queste basi, il Comune di Trieste offre il patrocinio alla rassegna 'R...Estate in Armonia 2024' e rivolge un augurio a L'Armonia Aps in vista del 40 esimo anniversario delle sue stagioni, che ricorre quest'anno".

Gli esponenti de L'Armonia Aps hanno illustrato il calendario degli spettacoli estivi e annunciato di avere trovato una nuova sede: la 40 esima Stagione del Teatro in Dialetto Triestino, in partenza a settembre 2024, si svolgerà proprio nel Teatrino Basaglia all'interno del Parco di San Giovanni, e non più quindi nel Teatro Silvio Pellico di via Ananian.

Tornando alla rassegna estiva, il Comune di Trieste dà il patrocinio all'iniziativa de L’Armonia Aps, inserita nel progetto "L'Armonia Teatro Amatoriale", sostenuto dall’Associazione Regionale FITA-UILT FVG APS, realizzato grazie alla concessione dell’ERPAC FVG. 

Tale rassegna estiva è composta da 9 commedie provenienti dal Cartellone della 39 esima Stagione del Teatro in Dialetto Triestino: tutte avranno inizio alle ore 21, all'aperto, e solo in caso di maltempo all'interno.

Ingresso € 8,00; prevendita biglietti con maggiorazione al TICKETPOINT di Corso Italia - Galleria Rossoni (Trieste) oppure online (https://biglietteria.ticketpoint-trieste.it)

Info: Tel. 040.660.428  
www.teatroarmonia.com 
info@teatroarmonia.it 

Di seguito il calendario.

Sabato 22 giugno 
COMPAGNIA DEI GIOVANI APS – F.I.T.A. (Trieste) 
MAMA MIA... CHE PUPOLI! 
da “Twist" di Clive Exton, adattamento in dialetto triestino di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla.
Nella sua casa vacanze, un marito organizza regolarmente dei misteriosi incontri all’insaputa della moglie... detta così, sembrerebbe un caso di tradimento coniugale come nella più classica delle tradizioni del vaudeville o della commedia degli equivoci. Ma stavolta, ad essere tradita non sarà sua moglie bensì... sua mamma! La Compagnia dei Giovani ritorna anche quest'anno con una commedia spassosa e piena di ritmo che vedrà il nostro protagonista cercare disperatamente di cavarsela, mentre una serie di stravaganti personaggi gli renderà la vita molto difficile. Ce la farà alla fine a salvare la situazione senza... “far pupoli”? 
Interpreti: Agostino Tommasi, Giovanna Garlatti, Elena Colombetta, Francesco Cozzi, Cristina Piccini e Orlando Siccardi. Scene a cura della Compagnia.
Luci e Suoni: Gabriele Monteduro. 
“Pupoli”: Sharon Stary. 
Servizio fotografico: Alice Gerin. 
General assistant: Roberto Berni.

Sabato 29 giugno 
Gruppo PROPOSTE TEATRALI APS – F.I.T.A 
‘SSAI FROTOLE, MA GNENTE FRITOLE 
di Giorgio Fonn, regia di Alessandra Privileggi 
Nella vita può capitare che marito e moglie si tradiscano... ma che inconsapevolmente decidano di farlo nel medesimo luogo e alla stessa ora? Proprio ciò che tentano di fare i protagonisti di questa esilarante storia ricca di bugie e malintesi. Ci riusciranno? 
Interpreti: Jacopo Baroni, Lara Busato, Rossana Busato, Giorgio Fonn, Renato Fragiacomo, Perla Lanotte, Claudia Privileggi e Alexsander Sovic. 
Luci e suoni: Alessandro Aruffo. 
Scene: Roberto Pignataro. Costumi: Rossana Busato. 
Suggeritrice: Noemi Mauri. 

Venerdì 12 luglio 
Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI APS – F.I.T.A. (Trieste) 
VEGNERÀ ANCHE RICHARD GERE 
di Paolo Pichierri, regia di Paolo Dalfovo 
Diego, leader di una compagnia teatrale, dopo pandemia, guerra in Ucraina e inflazione, vorrebbe inscenare uno spettacolo con il doppiatore di Richard Gere, Mario Cordova, vissuto a Trieste da giovane, ma non ha un copione. Per caso, registra il primo incontro con gli attori e si accorge di poter utilizzare le loro vite reali... basta continuare a registrare. Tra insofferenze caratteriali, gesti di vicinanza e rivalità, si può iniziare. E Richard Gere? C’entra, altroché se c’entra! Chissà che il grande attore di Hollywood non si presenti alle prove, per aiutare la compagnia a ritornare finalmente in scena. 
Interpreti: Anny Noventa, Walter Bertocchi, Marco Stener, Eva Stanich, Elena Menozzi, Claudio Petrina, Claudio Zatti, Paolo Dalfovo. 
Voce registrata di Mario Cordova. 
Aiuto regia: Anny Noventa. 
Luci, audio, effetti video: Enrico Ciacchi. 
Scene e costumi: Giulia Zuccheri e Patrizia Radin. 
Musiche originali di Paolo Pichierri e Giovanni Molaro. 
Un ringraziamento a Mario Cordova. 

Sabato 13 luglio
Compagnia I ZERCANOME DE GABRIELLI APS – F.I.T.A. (Trieste) 
A TRIESTE NEL 1908 
commedia in due atti di Gianfranco Gabrielli, liberamente tratta da un “fattaccio” vero avvenuto a Trieste; revisione del testo e regia di Michele Marolla 
Trieste all’inizio del secolo scorso: una città cosmopolita, un viavai di gente di ogni ceto, razza e provenienza. Nei Café Chantant, tra un bicchiere e l’altro, si ascoltano musiche, e la signora Edvige fa buoni affari nel suo locale vicino al porto, dove transitano personaggi le cui storie si intrecciano in un reticolo che coinvolge in particolare il rione di Roiano, ma giungono perfino all’estero. Alcuni dei fatti trovano spazio nelle cronache cittadine e, da questi spunti, Gianfranco Gabrielli ricostruisce, romanzandolo, un episodio che ha tenuto sulle spine la cittadinanza nel caldo mese di luglio del 1908. 
Interpreti: Maurizio Marchesich, Sergio Maggio, Fabio Sciancalepore, Viviana Scapini, Irene Pahor, Gabriella Ciriello, Roberta Grubelli, Lucrezia Zerovaz, Mario Roiaz, Mihael Bencic, Milena Di Chiara, Livio Soldini, Romana Olivo e Paolo Prelog. 
Scene: Livio Zoppolato.
Costumi: Milena Di Chiara con il Gruppo. 

Sabato 20 luglio 
Compagnia de L’ARMONIA APS – F.I.T.A. (Trieste) 
EL DESTIN XE NE LA MAN...! 
da Pietro Doria Grasso, adattamento in dialetto triestino di Monica Parmegiani, regia di Riccardo Fortuna 
Quando la tua vita, che credi ormai distrutta, si incrocia con una combriccola di strane persone, tutto cambia totalmente, da un momento all'altro! Con grande umorismo i personaggi entreranno in una spirale di situazioni sempre più incredibili. In questa commedia non tutto è come sembra, fino al sorprendente colpo di scena finale che ovviamente... non sveleremo! 
Interpreti: Giuliano Zobeni, Monica Parmegiani, Manuela Mizzan, Alexsander Sovic e Roberto Tramontini. 
Luci e allestimento scenico: Tullio Maran. 
Rammentatori: Paola Tramontini e Giorgio Dendi. 
Staff: Sabrina Censky Gojak e Tiziana Urzan. 
Si ringraziano le Compagnie: Amici di San Giovanni APS, Ex Allievi del Toti APS, Il Gabbiano APS e Proposte Teatrali APS.

Sabato 27 luglio 
Gruppo IL GABBIANO APS – F.I.T.A. (Trieste) 
LE STELE STA A VARDAR
tratto da “Interno con cadavere” di Aldo Nicolaj, adattamento in dialetto di Monica Parmegiani, regia di Riccardo Fortuna 
Chi non ha mai pensato: "dopo morto volessi esser una mosca per veder cossa che nassi"? Un notaio benestante, causa un infarto fulminante, lascia la sua cara sorella tuttofare, l'amata e frivola moglie, il suo adorato figlio maschio, appassionato di viaggi e insetti, e una morbosa amica di famiglia che viene subito a fare una visita di circostanza. Li lascia nella totale disperazione, senza sapere come gestiranno la sua scomparsa e, forse, una corposa eredità... ma, come le stelle, decide di restare ancora un po' per osservare il comportamento dei suoi cari, sino al finale... decisamente col botto! 
Interpreti: Sabrina Censky Gojak, Roberto Creso, Gabriella Giordano, Monica Parmegiani e Giuliano Zobeni. 

Venerdì 2 agosto
Compagnia QUEI DE SCALA SANTA APS – F.I.T.A. (Trieste) 
TI CHE TIC TE GA? 
da "Matti da slegare" di Stefania De Ruvo, adattamento in dialetto triestino di Maria Assunta Zacchigna, regia di Silvia Grezzi e Maria Assunta Zacchigna
Alcuni pazienti per una seduta di terapia di gruppo, uno psicologo “fuori uso”, una segretaria interinale con aspirazioni artistiche e un miscuglio di manie che vanno a incrociarsi in situazioni paradossali nel tentativo di risolvere un imprevisto: ecco gli ingredienti per una commedia brillante con quel pizzico di sale che ci lascerà riflettere sul matto presente in ognuno di noi.
Interpreti: Angelo Delluniversità, Erika Ficiur, Sabrina Gregori, Lucio Migheli, Marinella Piccoli, Caterina Franchini, Maria Assunta Zacchigna, Donatella Dapelo.
Scenografie di Erika Imbimbo.
Costumi e musiche a cura della Compagnia. 
Suggeritrice: Marina Stefani. 
Luci, suoni e allestimento scenico: Tullio Maran. 
Rammentatore: Giorgio Dendi. 
Staff: Tiziana Urzan e Roberto Lanza. 

Sabato 10 agosto 
Compagnia TUTTO FA BRODUEI APS – F.I.T.A. (Trieste) 
CHE SCANDALO!
da "La rosa gialla" di Camillo Vittici, commedia musicale in dialetto triestino, adattamento e regia di Stefano Volo e Valentina Bruni
Trieste, autunno del 1967: sullo sfondo, una corte come tante che affollano i nostri ricordi da bambini. Lucia, la portinaia, si ritrova ad essere giudicata quotidianamente dalle donne del palazzo per essere una ragazza madre. Stufa della situazione decide di zittirle confessando che il figlio l’ha avuto da uno degli uomini che abitano lì... magari proprio da uno dei loro mariti! Scatta così la disperata e ossessiva ricerca del colpevole tra dubbi, equivoci e pettegolezzi. Quest’anno i TUTTO FA BRODUEI vi faranno rivivere la magica atmosfera dei favolosi anni 60, tra canzoni diventate iconiche e una società in bilico tra la tradizione e il cambiamento. 
Interpreti: Elena Bisel, Francesco Bulli, Valentina Bruni, Sara D'Attoma, Diana Feresin, Francesca Grisonich, Massimo Spigolon e Stefano Volo. 
Scene: Monica Kirchmayr. 
Coreografie: Sara D'Attoma. 
Trucco&Parrucco: Gabriella Lombardo. 

Sabato 17 agosto 
Gruppo AMICI DI SAN GIOVANNI APS – F.I.T.A. (Trieste) 
CHI NO’ GA BORI... GHE TOCA FA’L PAL
testo e regia di Giuliano Zannier 
È la settimana di Natale del 1949. Ancora senza una casa, dopo i bombardamenti del ’45, molti triestini sono alla ricerca di un tetto e di ogni genere di prima necessità, ma lo fanno con la fantasia e il morbin tipici della nostra città. Trieste, sotto il GMA, sta lentamente riprendendosi e l’edilizia cittadina rifiorisce anche ad opera di nuovi avventurieri. Ve lo raccontano, con leggerezza ed un sorriso, gli "Amici di San Giovanni". 
Interpreti: Daniela Giorgini, Laura Salvador, Franca Zannier, Marco Danuzzo, Nadia Gorian, Maurizio Latin, Livio Soldini, Lamberto Bonanno, Roberto Eramo, Chino Turco e Giulia Terzani. 
Alla fisarmonica Giorgio Tull. 
Scene e costumi di Giuliana Artico. 


clicca per ingrandire


[home page] [lo staff] [meteo]