torna alla homepage


Presentata la 35ª edizione della Stagione del
Teatro in Dialetto Triestino de L’Armonia


La 35esima Stagione del Teatro in Dialetto Triestino de L’ARMONIA-Associazione tra le Compagnie Teatrali Triestine (affiliata F.I.T.A. – F.I.T.A.-U.I.L.T. FVG) è stata presentata oggi in Municipio, per l'organizzazione e con il patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e del Comune di Trieste. 

L’evento è inserito nel Progetto L’ARMONIA teatro amatoriale finanziato con fondi regionali dalla F.I.T.A. – U.I.L.T. FVG. A illustrare il programma della Stagione, che quest’anno si preannuncia ricco di novità, sono intervenuti l’assessore comunale ai Teatri Serena Tonel e i vicepresidenti de L’Armonia Paolo Dalfovo e Giorgio Fonn, con Sabrina Censky Gojak, per la F.I.T.A.-U.I.L.T. FVG (in virtù del Contributo): il Presidente Aldo Presot e il consigliere Franco Segatto; per la parte sponsor privati/partner: Banca Mediolanum, Dario Marin, private banker, 

“Sono felice di presentare la stagione de L’Armonia in special modo nell’occasione del suo trentacinquesimo compleanno, un’attività teatrale ininterrotta che si caratterizza in un panorama teatrale triestino di qualità elevata tanto da classificare meritatamente la nostra città al primo posto in Italia per offerta teatrale – ha rilevato l’assessore Tonel -. E’ necessario mantenere viva la storica tradizione teatrale del nostro dialetto che oltre al passar degli anni riesce ancora a trasmettere l’essenza della triestinità”. L’assessore ha poi ricordato l’importanza della candidatura di Trieste a città Unesco per la letteratura, in attesa del ‘responso’ finale a novembre, che rispecchia la ricchezza del patrimonio letterario e teatrale cittadino. E un appello ai triestini: “Siate tutti ambasciatori di questo speciale e auspicato traguardo per la nostra città”.

La stagione de L’Armonia con una produzione costante di spettacoli a testimonianza del trascorso storico-culturale della nostra città, a partire dalla sua fondazione nel 1984, presenta testi già noti, ma con ambientazioni e parlata genuinamente triestini, o testi originali messi in scena dalle Compagnie associate che portano in scena il presente con le sue tematiche. Tale attività si configura come un vero e proprio Teatro Stabile del Dialetto Triestino, unico in Italia. Finora sono state prodotte 335 commedie in dialetto triestino, in gran parte testi originali ed inediti, 1.991 repliche, 442.889 presenze sin dal suo apparire, per il solo Teatro Silvio Pellico.

Divertimento, tradizione e cultura sono assicurati con le Compagnie de L’ARMONIA e la passione, la simpatia e l’entusiasmo di chi ama il Teatro e si prodiga per farlo, al fine di diffondere il patrimonio culturale e le tradizioni popolari che la Città e il Dialetto Triestino rappresentano.

La nuova Stagione prenderà il via il 18 ottobre e si concluderà a metà aprile (venerdì e sabato ore 20.30, domenica ore 16.30) nella storica sede del teatro “Silvio Pellico” di via Ananian (Trieste). 

Il Cartellone 2019-2020 prevede 8 commedie in abbonamento, una delle quali a ingresso gratuito offerta da BANCA MEDIOLANUM, e 2 fuori abbonamento. Spettacoli variegati nei temi e nei generi, in prevalenza comici e brillanti e commedie musicali anche tinte di giallo. Un Teatro che vedrà protagonisti gli oltre 220 soci (autori, registi, attrici, attori, tecnici, ecc.) delle 10 Compagnie de L’ARMONIA, tutte affiliate F.I.T.A. – Federazione Italiana Teatro Amatori. 

Il debutto della nuova Stagione vedrà protagonista Il Gruppo IL GABBIANO e la commedia divertente VIVA I SPOSI! da “Va tutto storto” di Olivier Lejeune, adattamento in dialetto triestino e regia di Riccardo Fortuna (18-19-20 / 25-26-27 ottobre). 

Il secondo spettacolo in abbonamento sarà del Gruppo PROPOSTE TEATRALI con la commedia NO XE DUE SENZA TRE testo e regia di Alessandra Privileggi (1-2-3 / 8-9-10 novembre). 

Il Cartellone proseguirà con il Gruppo AMICI DI SAN GIOVANNI e lo spettacolo EL RUMOR DEL VENTO di Bertina Lange, regia di Giuliano Zannier (15-16-17 / 22-23-24 novembre).

Ancora un appuntamento con il divertimento con la Compagnia QUEI DE SCALA SANTA e la commedia brillante 8 SETIMANE… testo e regia di Adriana Ravalico (29-30 novembre 1 / 6-7-8 dicembre).

Per cominciare assieme in allegria l’anno 2020 ritornerà al teatro di via Ananian la Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI con LE NOZE DE VIRGINIA da “Ecco la Sposa” di Ray Cooney e John Chapman, traduzione di Maria Teresa Petruzzi (per gentile concessione della MTP Concessionari Associati S.r.l. – Roma), adattamento in dialetto triestino di Roberto Tramontini, regia di Paolo Dalfovo (17-18-19 / 24-25-26 gennaio).

A seguire la Compagnia TUTTO FA BRODUEI con lo spettacolo musicale SIGNORI, EL DELITO XE SERVIDO! ispirato al film “Clue” di Jonathan Lynn, adattamento e regia di Stefano Volo & Laura Vicenzotti (presentato eccezionalmente per tre turni di repliche 31 gennaio 1-2 / 7-8-9 / 15-16 febbraio, gli abbonati a turno libero avranno possibilità di scegliere anche la terza settimana). 

Ritorna sul palco del “Silvio Pellico” la Compagnia I ZERCANOME con una commedia fuori abbonamento intitolata PAPACI, CARO PAPACI di Gianfranco Gabrielli, regia di Luciano Volpi (28-29 febbraio 1 / 6-7-8 marzo). 

La Stagione de L’ARMONIA proseguirà con la COMPAGNIA DEI GIOVANI e la divertente TUTI OGI?!? da “Tom, Dick e Harry” di Ray e Michael Cooney, traduzione di Maria Teresa Petruzzi (per gentile concessione della MTP Concessionari Associati S.r.l. – Roma) adattamento in dialetto triestino di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla (13-14-15 / 20-21-22 marzo).

L’ultimo spettacolo in abbonamento, per il sesto anno consecutivo, sarà offerto agli abbonati da BANCA MEDIOLANUM. Verrà allestito tradizionalmente dalla Compagnia de L’ARMONIA che presenterà MISMàS da “Cancún” di Jordi Galcerán, adattamento in dialetto triestino e regia di Riccardo Fortuna (27-28-29 marzo / 3-4-5 aprile).

Il programma però non si esaurisce qui, dopo Pasqua, i giorni 17-18-19 aprile ci sarà il secondo fuori abbonamento. Sarà ospite della Stagione la Compagnia FARITEATRO con uno spettacolo musicale a tema religioso: MADRE TERESA il musical di Michele Paulicelli e Pietro Castellacci, responsabile del canto Massimo Cefalù, coreografie di Mara Rubieri, regia di Alessandro Predonzan.

In occasione del suo 35° compleanno L’ARMONIA fa un regalo al pubblico: tariffe ribassate: BIGLIETTI: INTERI € 10,00 - RIDOTTI € 8,00 (spettatori con meno di 25 anni o più di 65) – UNDER-14 € 5,00 (+ € 1,00 di prevendita) - SOCI COOP ALLEANZA 3.0 e CLIENTI BANCA MEDIOLANUM € 8,00 (esteso a tutte le fasce d'età).

Campagna Abbonamenti 2019-2020 de L’ARMONIA: biglietteria TICKET POINT di Corso Italia 6/c a Trieste (1°PIANO). 

TURNI FISSI 1o e 2o Venerdì, 1o e 2o Sabato, 1a e 2a Domenica - TURNO LIBERO.

ABBONAMENTI: INTERO € 56,00 - RIDOTTO € 46,00 (meno di 25 o più di 65 anni e a coloro che lo acquisteranno presso Circoli aziendali, Associazioni culturali, ricreative, ecc.; Soci Coop Alleanza 3.0 e Clienti Banca Mediolanum) - SPECIALE SCUOLE € 20,00 (4 spettacoli a scelta, abbonamento dedicato gli studenti delle scuole, dalle Primarie all’Università, un’opportunità per assistere ai nostri spettacoli ad un prezzo di propaganda). 

Un’ulteriore novità: PORTA UN NUOVO ABBONATO: € 40,00 (per ogni abbonato che ne porta uno nuovo, per entrambi prezzo speciale). E un biglietto under 14 a 5 euro.

Il Cartellone verrà presentato agli Abbonati al Teatro di via Ananian domenica 22 settembre, alle ore 18.00, con un SPETTACOLO A SORPRESA, ospiti Leo e Gerry Zannier. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Inoltre proseguono le collaborazioni che per L’ARMONIA si trasformano in appuntamenti teatrali: BANCO DI PROVA sette incontri di Teatro a Leggìo a cura di Bruna Brosolo con nuovi e vecchi autori de L’ARMONIA e con le presentazioni degli spettacoli del mese, sempre mercoledì pomeriggio, ore 16.30, presso l’Università delle Liberetà AUSER (via San Francesco, 2 a Trieste) con il coordinamento di Laura Salvador, a partire dal 16 ottobre.

PALCOGIOVANI 2019 terza edizione al Teatro Silvio Pellico della Rassegna dedicata al pubblico dei bambini e dei ragazzi dai 4 anni in su, organizzata e promossa dal Comitato Provinciale F.I.T.A. Trieste con la collaborazione de L’ARMONIA. Tre domeniche mattina: 24 novembre, ore 11.15, la Compagnia TeatroBàndus – FITA (Trieste) con DOVE TI BUTTO?; il 1° dicembre, ore 11.15, i Trifuorifase – Astro - UILT (Pordenone) con EROI Spettacolo interattivo per bambini e famiglie; il 15 dicembre, ore 10.30, EL FRATE GA PERSO LA ZAVATA con la Compagnia BandaBlanda – FITA (Trieste). Biglietto unico € 5,00.

Per concludere si sottolinea che l’amatorialità e le sinergie che L’ARMONIA riesce a mettere in campo le consentono, nonostante il periodo di crisi diffusa, di mantenere e in questo caso ribassare i prezzi, già contenuti, dei “biglietti e abbonamenti” che connotano il Teatro come un Teatro sociale. 

La complessiva attività consente inoltre ogni anno di rispondere sempre affermativamente alle richieste di aiuto di Enti e Associazioni di beneficenza, mettendo loro a disposizione a titolo gratuito una decina di spettacoli e un’ottantina di abbonamenti.


[home page] [lo staff] [meteo]