torna alla homepage


Canottaggio: riparte con ambizione
nel FVG il progetto "Corgeno 2019"


“Chi ha tempo non aspetti tempo...”, il motto della Commissione Tecnica del Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia, che domenica 18 novembre, con ritrovo alle ore 08:40, ha organizzato a San Giorgio di Nogaro un allenamento collegiale a cui sono invitati a partecipare un gruppetto di 6 atleti inseriti nel gruppo del Progetto "Corgeno 2019". Un obiettivo ambizioso che si pone come traguardo quello di favorire la formazione di un equipaggio misto con atleti della Regione che possano ambire alla partecipazione alla Coupe de la Jeunesse che si terrà ai primi di agosto sul lago lombardo.

Marco Bagolin (Ausonia), Riccardo Cepile (San Giorgio), già Azzurro in Coupe 2018 a Cork, Enea Pipolo (Nettuno), Thomas Scarpa (Timavo), Andrea Serafino (Pullino), Jacopo Zuzek (Timavo), sono i sei vogatori convocati sull'Ausa Corno, che assieme al Coordinatore Tecnico Regionale Stefano Gioia, getteranno le basi per la formazione del miglior armo che il Friuli Venezia Giulia possa mettere in acqua. Un Progetto fortemente voluto dal Comitato Regionale del Presidente Massimiliano d'Ambrosi, che ha sempre creduto nelle rappresentative regionali, ed una dimostrazione lo sono la partecipazione degli atleti in body giallo/blu ai Meeting Nazionali allievi e cadetti, i Croatia Open, per finire, in finale di stagione l'Incontro Esagonale Giovanile ed il Match Trieste/Zagabria. Riuscire a partecipare alla Coupe de la Jeunesse di Corgeno con una barca nata e cresciuta nella regione sarebbe indubbiamente motivo d'orgoglio e la conferma della bontà del Progetto targato FVG.


[home page] [lo staff] [meteo]