torna alla homepage


La spiaggia di Bibione arriva in Sudafrica per la
Absa Cap Epic, la gara regina della mountain bike


La passione per lo sport su due ruote non conosce confini ed è pronta a portare con sé il nome di Bibione fino in Sudafrica, in occasione della Absa Cape Epic, la competizione a tappe di mountain bike più importante a livello mondiale, in programma dal 15 al 22 marzo prossimi.

L’idea di far “decollare” la spiaggia veneta e farle superare confini intercontinentali è di Massimo Peretto,giovane imprenditore e sportivo appassionato del settore bike, che volerà a Cape Town insieme al collega Andrea Giusto di Fossalta di Portogruaro. Entrambi si allenano da sempre – ein particolare in questi mesi – sulla sabbia del litorale di Bibione, terreno decisamente propedeutico ad affrontare le fatiche africane. 

Di qui la decisione naturale di firmare la propria divisa da competizione con la scritta “bibione.com”, il sito web da un milione e mezzo di visite all’anno che promuove la località balneare a livello europeo, anche con una specifica offerta per gli amanti della bicicletta.

Absa Cape Epic è un evento planetario che per la sua diciassettesima edizione ospiterà144 nazioni e oltre 1200 atleti professionisti e amatori del settore. Otto tappe in otto giorni, 647 chilometri e 15550 metri di dislivello, tra aspre montagne, percorsi sabbiosi e distese aride costituiranno la sfida fisica, tecnica e mentale di Peretto e del suo team: dall’esordio a Cape Town fino all’arrivo nella lussuosa Val de Vie, sempre sui pedali della mountain bike e con la spiaggia del cuore impressa sulla divisa. 

“AbsaCape Epic– commenta Peretto - è un evento mondiale esclusivo, basti pensare che su un totale di 600 coppie, solo 12 sono le italiane ammesse. È stato naturale pensare di portare il nome di Bibione potenzialmente in tutto il mondo, perché è una meta perfetta per gli sportivi e merita di essere vissuta tutto l’anno”.


[home page] [lo staff] [meteo]