torna alla homepage


Triestina Calcio: regolamento d'uso Stadio Rocco
e normativa striscioni


- PREMESSA

Definizioni

- Ai sensi del presente regolamento per impianto sportivo si intendono tutte le aree di pertinenza compresa l’area riservata esterna;
- Per Club si intende l’U.S. Triestina Calcio 1918;
- Per Evento si intende ogni manifestazione sportiva che ha luogo nello Stadio Nereo Rocco, organizzata e gestita dall’U.S. Triestina Calcio 1918

Norme Comportamentali (Art. 1 septies del D.L. 28/2003, convertito e modificato dalla Legge 88/2003)

- L’accesso e la permanenza, a qualsiasi titolo, all’interno dell’impianto sportivo, in occasione degli incontri di calcio, sono regolati dal “regolamento d’uso”; l’acquisto del titolo di accesso ne comporta l’accettazione da parte dello spettatore;
- L’inosservanza dello stesso comporterà l’immediata risoluzione del contratto di prestazione, con il conseguente allontanamento dall’impianto del contravventore nonchè l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 100,00 a 500,00 Euro;
- Qualora il contravventore risulti già sanzionato, nella stessa stagione sportiva anche in un impianto diverso, per la medesima violazione del regolamento d’uso, la sanzione può essere aumentata sino alla metà del massimo e può essere comminato il divieto di accesso alle manifestazioni sportive.

- MODALITA’ DI AMMISSIONE ALLO STADIO

- L’ingresso allo Stadio è autorizzato solo dopo la presentazione di idoneo titolo di accesso valido per persona, che dovrà essere conservato per tutta la durata dell’evento fino all’uscita dello stadio ed esibito in qualsiasi momento a richiesta del personale di servizio.
- Chiunque acceda indebitamente all’interno dell’impianto sportivo privo del titolo d’accesso è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 103,00 a 516,00 Euro (Legge del 19 aprile 2003 n. 88 art.1-qiunquies, comma 7);
- Lo spettatore può essere sottoposto a controlli di polizia finalizzati ad evitare l’introduzione di materiali illeciti, proibiti e/o pericolosi ed è tenuto a seguire le indicazioni fornite dai volontari. L’accesso e la permanenza nello Stadio saranno negati a chiunque rifiuterà di sottoporsi ai controlli di sicurezza;
- I titoli d’accesso si possono acquistare in prevendita oppure alle biglietterie autorizzate;
- Durante la permanenza nello Stadio gli spettatori devono seguire INDEROGABILMENTE le indicazioni, le istruzioni e le direttive dei volontari, facilmente identificabilid al corpetto giallo, delle Forze di Polizia e del Servizio d’Ordine autorizzato. Si ricorda che: “il personale è al tuo servizio, collabora con loro”;
- Chiunque assista ad un evento sportivo, riconosce che i propri movimenti all’interno e attorno allo stadio sono esclusivamente a suo rischio e che il Club o qualsiasi altro organismo non possono essere ritenuti responsabili per alcun tipo di rischio, pericolo e perdita, compresi danni fisici, danni agli oggetti di proprietà o per qualsiasi altro incidente derivato dalla sua presenza allo stadio sia che si verifichi prima, durante o dopo la partita. Il Club non risponde, salvo che il fatto non sia direttamente imputabile a suo fatto e colpa, per smarrimenti, incidenti o danni a persone o cose nello Stadio e nelle aree limitrofe.

- MODALITA’ PER STRISCIONI E COREOGRAFIE

E’ fatto divieto di introdurre nell’impianto sportivo, striscioni e qualsiasi altro materiale ad essi assimiliabile compreso quello per le coreografie, se non espressamente autorizzato. Sono altresì vietati i tamburi ed altri mezzi di diffusione sonora (trombe, megafoni ecc.)

E’ sempre autorizzata:

- L’introduzione e l’esposizione di bandiere, sciarpe, coccarde, cappellini, spallette, magliette riportanti solo i colori della propria squadra nonché di folklore che, per intrinseca conformazione, non può impropriamente essere utilizzata quale corpo contundente;
- L’introduzione e l’esposizione di bandiere nazionali degli stati che sono rappresentati in campo.

E’ sempre vietata:

- L’introduzione e l’esposizione di striscioni dal contenuto violento, ingiurioso o, comunque, vietato dalle vigenti normative (espressioni di razzismo, di antisemitismo, di vilipendio ecc);
- L’introduzione e utilizzo di tamburi, megafoni ed altri mezzi di diffusione sonora, se non espressamente autorizzati;
- L’introduzione di qualsiasi altro materiale assimilabile a quanto precedentemente indicato, compreso quello destinato alle coreografie (fatta salva l’espressa autorizzazione dalle Forze di Polizia);
- L’esposizione di materiale che per dimensioni ostacoli la visibilità ad altri tifosi;
- L’introduzione di materiale, anche se autorizzato, dopo l’apertura al pubblico dei cancelli dello stadio;
- L’introduzione di materiale ritenuto pericoloso per la pubblica incolumità e per la sicurezza antincendio.

- COMPORTAMENTI VIETATI
All’interno dell’impianto sportivo E’ VIETATO:

- Accedere all’impianto sportivo denza titolo d’accesso regolarmente rilasciato;
- Accedere e trattenersi all’interno dell’impianto in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope;
- Sostare in prossimità di passaggi, uscite, ingressi, lungo le vie d’accesso, di esodo ed ogni altra via di fuga senza giustificato motivo; attardarsi senza ragione agli ingressi e vie d’uscita, nei passaggi e nei corridoi dello stadio;
- Sostare in piedi sui posti a sedere, circolare tra settori differenti se non consentito; ostruire i passaggi, le vie di accesso e di uscita, i varchi d’ingresso e di uscita, le scale, le vie di esodo ed ogni altra via di fuga;
- Chiunque occupa indebitamente percorsi di smistamento o altre aree dell’impianto sportivo non accessibili al pubblico è punito con la sanzione pecuniaria da 103,00 a 516,00 Euro.
- Agire in modo violento, istigare alla violenza, al razzismo o alla xenofobia oppure avere un comportamento che gli altri potrebbero interpretare come provocatorio, minaccioso, discriminatorio o offensivo (Legge del 13 dicembre 1989 n. 401 art. 6, comma 1 e 5);
- Usare l’intimidazione, la coercizione, gli insulti,e/o la provocazione verso altre persone, inclusi giudici di gara, giocatori, ufficiali e personale di sicurezza;
- Esternare qualsiasi forma di discriminazione razziale, etnica o religiosa o altre manifestazioni di intolleranza con cori o esposizione di scritte;
- Usare travestimenti che non permettano di distinguere il viso;
- Accendere fuochi;
- Scavalcare il muro di cinta, le recinzioni di settore, la recinzione fiscale e invadere il terreno di giuoco;
- Arrecare danni a persone o cose, danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture, infrastrutture e servizi dell’impianto;
- Arrampicarsi sulle strutture dello stadio, pali della luce, recinti, tetti, ripari e altri apprestamenti e costruzioni;
- Svolgere qualsiasi tipo di attività promozionale o commerciale se non preventivamente autorizzate e regolamentate dalle vigenti norme di sicurezza, pena la confisca del materiale oggetto di attività proibite;
- Altre azioni che a giudizio del personale di sicurezza, costituiscono o possono costituire ostacolo alla prosecuzione della gara oppure possano essere giudicate fastidiose o pericolose per altre persone;

E’ assolutamente proibito introdurre e/o detenere all’interno dello stadio:

- Introdurre o detenere pietre, coltelli, qualsiasi tipo di arma indipendentemente dal genere, materiale esplosivo, artifizi pirotecnici, fumogeni, o altri oggetti atti ad offendere o idonei ad essere lanciati, strumenti sonori, sistemi per l’emissione di raggi luminosi (puntatori laser) ed altri oggetti che possano arrecare disturbo ovvero pericolo all’incolumità di tutti i soggetti presenti nell’impianto (Legge 13 dicembre 1989 n. 401);
- Introdurre o detenere veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile o imbrattante, liquidi e gas, droghe e bevande alcoliche, bottiglie o contenitori di vetro, sostanze congelate ed ogni altro oggetto idoneo ad essere lanciato;
- Introdurre o detenere oggetti che possono rappresentare una minaccia per la sicurezza, l’ordine pubblico, oppure provocare danni alle persone o alle cose, o interrompere lo svolgimento della partita;
- Introdurre ed esporre striscioni, cartelli, stendardi, banderuole, documenti, disegni, materiale stampato o scritto e diversi da quelli esplicitamente autorizzati dalle Forze dell’Ordine su richiesta della Società Sportiva; gli stessi non potranno comunque essere esposti in spazi diversi da quelli indicati dalla Società Sportiva e dovranno essere rimossi al termine della manifestazione;
- Esporre materiale che ostacoli la visibilità ad altri tifosi o la segnaletica di emergenza o che comunque sia di ostacolo alle vie di fuga verso il terreno di gioco;
- Introdurre all’interno dell’impianto sportivo, bevande contenute in lattine, bottiglie di vetro o plastica; le stesse devono essere versate in bicchieri di carta o plastica;
- Introdurre caschi da motociclista, bagagli ingombranti come ghiacciaie, valigie ecc;
- Introdurre ombrelli, salvo quelli giudicati innocui dal personale di Polizia (corti e senza punta);
- Introdurre animali, con l’eccezione dei cani guida e/o soccorritori;
- Introdurre oggetti identificati dal ersonale di volontari e dalle Forze di Polizia, della sicurezza e/o da qualsiasi altra persona autorizzata che possano pregiudicare la sicurezza e/o la reputazione dell’U.S. Triestina Calcio 1918.


[home page] [lo staff] [meteo]