torna alla homepage


La striscia si ferma a 13: l'Unione sconfitta dalla Sambenedettese nel recupero infrasettimanale


S.S. SAMBENEDETTESE – U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 1-0 (P.T. 0-0)

MARCATORI: 56′ Lescano

S.S. SAMBENEDETTESE (4-4-1-1): Nobile; Fazzi (87′ Scrugli), Biondi, D’Ambrosio, De Goicoechea (70′ Enrici); Botta, Rossi, Angiulli, Liporace (87′ Trillò); Babic (61′ Chacon), Lescano (87′ De Ciancio). A disposizione: Laborda, Fusco, Di Pasquale, Padovan, Cristini. All. Paolo Montero

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 (4-4-2): Offredi; Lepore, Capela, Lambrughi (87′ Petrella), Lopez; Rizzo, Calvano, Maracchi (62′ Sarno), Mensah; Gomez, Granoche (62′ Litteri). A disposizione: Valentini, De Luca, Paulinho, Rapisarda, Ligi, Tartaglia, Catania, Palmucci. All. Giuseppe Pillon

ARBITRO: Pascarella (Nocera Inferiore) ASSISTENTI: Caso (Nocera Inferiore) Trasciatti (Goligno) IV UOMO: Andreano (Prato)

NOTE: Pomeriggio freddo e ventilato, terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti: D’Ambrosio, Fazzi (Sa), Lopez (Ts) per gioco falloso. Recupero: 0′ e 4′


Recupero infrasettimanale per i rossoalabardati, di scena nello splendido “Riviera delle Palme” contro i padroni di casa della Sambenedettese. Alabardati a caccia del quattordicesimo risultato utile consecutivo con l’obiettivo di ridurre le distanze dal quarto posto occupato dal Modena, rossoblù marchigiani per puntare ai playoff e dare un segnale di grande professionalità alla luce dei noti problemi societari.

Mister Pillon rilancia dal 1′ Lambrughi e Granoche (per Ligi e Litteri), per il resto l’undici di partenza è identico a quello che ha battuto sabato sera il Padova. Samb senza Maxi Lopez, D’Angelo e l’alternativa di lusso Bacio Terracino, Montero conferma il 4-4-2 delle ultime settimane dando una chance dal 1′ a Babic accanto a Lescano e lasciando Botta libero di svariare partendo dalla corsia destra.

Timide proteste alabardate al 5′ su un pallone morbido di Lepore verso Granoche, l’attaccante viene sovrastato nel contrasto aereo da D’Ambrosio che gli frana addosso, Pascarella lascia correre. Triestina pericolosa all’ottavo, Lepore crossa basso da destra premiando il taglio sul primo palo di Mensah, Fazzi chiude in corner rischiando l’autogol. Occasionissima Unione all’undicesimo, Mensah riceve un fallo laterale di Lopez e si libera del diretto avversario, aprendo poi troppo il piattone da posizione defilata ma piuttosto favorevole. Prima sortita marchigiana al 16′ ed è molto pericolosa, palla profonda e precisa di Botta a pescare Babic ai venti metri, controllo e destro di prima intenzione respinto in volo plastico da Offredi. Punizione di Lepore al 27′ all’altezza della bandierina di destra, Granoche trova la deviazione aerea ma la sfera si perde a lato di un paio di metri alla sinistra di Nobile. Grande palla gol alabardata al 29′, Lopez crossa tagliato da sinistra, Mensah arriva a rimorchio in tuffo di testa poco fuori l’area piccola non trovando però il giusto impatto col pallone, Nobile controlla in presa. Ancora Triestina alla mezz’ora con una fuga sulla destra di Gomez, cross basso teso respinto corto da Nobile, Biondi arriva un attimo prima del tap-in da pochi passi di Rizzo. Al 41′ Fazzi crossa da destro, traversone che si trasforma quasi in un tiro che costringe Offredi alla smanacciata in angolo, poi senza esito. Si chiude un primo tempo comandato per lunghi tratti dall’Unione, che però non riesce a trovare il guizzo giusto per andare al riposo in vantaggio, Samb più dedita alle ripartenze e pericolosa intorno al quarto d’ora con Babic.

Al rientro in campo non ci sono cambi e i padroni di casa sfiorano il gol dopo appena 40″, tiro sbilenco di Angiulli raccolto spalle alla porta da Lescano poco fuori l’area piccola, girata di prima intenzione e palla a lato di un soffio complice anche una leggera ma decisiva deviazione di Capela. Meglio i rossoblù in avvio di ripresa, Botta converge da destra e prova il mancino dalla media distanza al 3′, Offredi si deve allungare per mettere in corner l’insidioso rasoterra. Ancora Samb all’ottavo e nuovamente con Botta, potente sinistro dai venti metri bloccato in presa sicura da Offredi. All’undicesimo il gol dei padroni di casa arriva, lo firma Lescano insaccando da due passi in tap-in una respinta di Offredi su tentativo da posizione defilata e ravvicinata di Botta, vantaggio meritato a coronare una partenza di secondo tempo decisamente migliore della Samb rispetto agli alabardati. Chacon per Babic al 16′ è il primo cambio del match, subito prima altra conclusione marchigiana provata al volo da Angiulli su azione d’angolo, palla alta di circa un metro. Al 17′ dentro Litteri e Sarno per Granoche e Maracchi, subito Litteri pericoloso con un cross basso da destra chiuso da Biondi in anticipo su Gomez. Punizione alta di Botta al 24′, subito dopo nei padroni di casa dentro Enrici per De Goicoechea. Al 26′ traversone dalla trequarti destra di Lepore, Litteri devia di testa verso l’angolo ma troppo debolmente per impensierire Nobile. Triestina pericolosa al 27′ con un altro cross di Lepore, torre di Gomez con anticipo decisivo di Biondi su Litteri, pronto a scaraventare in rete da pochi metri. Vicinissima al raddoppio la Samb dalla parte opposta al 28′, pregevole mancino a giro di Angiulli dai venti metri con palla che scheggia la parte alta della traversa. Ancora Lepore attivo alla mezz’ora sulla destra e gran cross tagliato a trovare libero Gomez all’altezza del dischetto, incornata imprecisa e sfera a lato. Angiulli riprova il mancino al 32′, conclusione tesa dal limite messa in corner da Offredi. Dopo un pericoloso cross basso di Lepore chiuso con decisione dalla difesa di casa, al 39′ Botta sfodera una grande azione personale chiusa da un mancino dal limite a lato di un soffio. Grande occasione Triestina al 42′ su azione d’angolo, battuta di Lopez con torre di Gomez, Calvano prova il mancino da posizione ravvicinata e defilata mandando alto. A 3′ dal termine dentro Petrella per Lambrughi, dalla parte opposta Scrugli-De Ciancio-Trillò per Fazzi-Liporace-Lescano. Nei 4′ di recupero la Triestina non riesce a far male agli avversari, è anzi la Samb a concludere a rete con Angiulli impegnando Offredi e legittimando un successo che per quanto visto nella ripresa è sostanzialmente meritato. La striscia positiva si ferma a tredici partite, prossimo per impegno per l’Unione domenica in trasferta al “Curi” di Perugia.

[home page] [lo staff] [meteo]