torna alla homepage


Pallanuoto, A1 maschile: Trieste sconfitta
in trasferta dal Bogliasco


Sconfitta esterna per la Pallanuoto Trieste nell’ottava giornata della serie A1 maschile. Gli alabardati infatti sono stati superati dal Bogliasco per 15-10. La squadra di Miroslav Krstovic ha comunque reagito dopo il brutto passo falso con la Florentia della scorsa settimana, almeno sotto l’aspetto della prestazione. “I ragazzi hanno dato tutto – spiega l’allenatore belgradese – semplicemente adesso come adesso il Bogliasco ci è superiore, sono più compatti e si conoscono meglio rispetto a noi. Dobbiamo continuare a lavorare, i margini per fare crescere ci sono tutti”.

Tanti gol nel primo periodo. I padroni di casa sbloccano la situazione dopo appena 26’’ grazie ad un gol di Lanzoni in superiorità numerica, Trieste pareggia con Mezzarobba (1-1). Lanzoni da una parte e Petronio dall’altra trasformano con freddezza due rigori (2-2), poi il numero 3 alabardato trova il gol del primo e unico vantaggio ospite (2-3 dopo 5’ di gioco). Da questo momento in poi il Bogliasco prende decisamente il comando delle operazioni. Monari, l’ex Di Somma e Brambilla confezionano il parziale di 3-0 che spinge i liguri sul 5-3 di fine primo periodo. In apertura di seconda frazione un gol lampo di Gogov (dopo appena 15’’ di gioco) riporta in scia la Pallanuoto Trieste (5-4), ma è sempre il Bogliasco a dettare i ritmi. Brambilla colpisce in controfuga (6-4), Cimarosti scrive il +3 (7-4), Petronio accorcia con l’uomo in più (7-5), ma Sadovyy dalla posizione di centroboa non si fa pregare e mette a segno l’8-5 di metà partita.

Dopo 16’’ di gioco nel terzo Petronio il solito Petronio realizza l’8-6 su rigore, la Pallanuoto Trieste però lentamente scivola fuori dal match. Gambacorta e Di Somma spingono il Bogliasco sul 10-6, Blazevic prova a rimettere in corsa gli alabardati (10-7 in superiorità numerica). Puccio e il solito Di Somma fanno volare il Bogliasco sul 12-7, Petronio continua a segnare, ma a 8’ dalla fine i padroni di casa possono gestire un confortevole + 4 (12-8). I giochi si chiudono definitivamente dopo 47’’ del quarto periodo, quando Di Somma realizza il 13-8. Gara virtualmente in ghiaccio, i liguri allungano fino al 15-8, negli ultimi minuti Mezzarobba e Podgornik riescono almeno a ridurre il passivo sul definitivo 15-10. 

“Abbiamo lottato – conclude il direttore sportivo della Andrea Brazzatti – ma continuiamo a commettere troppi errori banali. Dobbiamo assolutamente fare un salto di qualità da questo punto di vista”. 

BOGLIASCO – PALLANUOTO TRIESTE 15-10 (5-3; 3-2; 4-3; 3-2)

BOGLIASCO: Prian, Ferrero, Di Somma 4, Lanzoni 3, Brambilla 2, Guidaldi, Gambacorta 1, Monari 1, Cimarosti 2, Fracas, Puccio 1, Sadovyy 1, Di Donna. All. Bettini

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 1, Petronio 5, Ferreccio, Mladossich, Giacomini, Gogov 1, Turkovic, Vico, Spadoni, Blazevic 1, Mezzarobba 2, Persegatti. All. Krstovic

Arbitri: Alfi e Pascucci

NOTE: nessuno uscito per limite di falli; superiorità numeriche Bogliasco 4/9 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 2/6 + 2 rigori; spettatori 300 circa

INFO www.pallanuototrieste.comwww.facebook.com/pallanuototrieste;
instagram: pallanuoto_trieste;
telefono: +39 366 6969353


[home page] [lo staff] [meteo]