torna alla homepage


Suns Europe: doppio concerto per Joana Gomila


Nuovi appuntamenti musicali per Suns Europe. Al festival delle arti in lingua minorizzata - organizzato annualmente dalla cooperativa Informazione Friulana con il sostegno finanziario della Regione Fvg e dell’Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane (ARLeF) – torna Joana Gomila (Paesi Catalani). Dopo aver incantato il pubblico, nell’edizione 2017, con la sua voce cristallina, la cantante fa nuovamente tappa in Friuli per un doppio concerto: il 5 settembre si esibirà a Lavariano, alla corte di Via Canonica 25, alle 21; il giorno seguente si sposterà ad Artegna, al Colle di San Martino, alla stessa ora. L’artista recupera il canto tradizionale delle isole Baleari e lo reinventa con testi originali che volano alto, con melodie spesso non convenzionali che colpiscono sempre le orecchie e il cuore di chi ascolta. Con la complicità di due musicisti di grande valore la cantante maiorchina costruisce una proposta musicale che esalta il suono della lingua catalana e crea atmosfere rarefatte e austere, nelle quali c'è posto sia per il buio dell'intimità che per i raggi del sole caldo del Mediterraneo. Il progetto Joana Gomila Folk Souvenir è un bell'esempio di quello che si potrebbe definire «tropicalismo maiorchino». 

ULTIMI APPUNTAMENTI - Le serate targate Suns Europe proseguiranno anche la settimana successiva. Il 12 settembre tutti a Pozzuolo del Friuli alla corte Casa Della Musica, alle 21, per un altro concerto, quello di Paxkal Irigoyen (Paese Basco) che il 13 si esibirà a Romans d'Isonzo, alla stessa ora, alla corte di Casa Versa. Il 19 la kermesse si chiuderà a Trava, in piazza Vittorino Serramenti, alle 21, con un evento a metà fra letteratura e musica che vedrà per protagonisti Angelo Floramo e Sergio Berardo (Occitania).

IL FESTIVAL SUNS EUROPE – organizzato annualmente dalla cooperativa Informazione Friulana con il contributo finanziario della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e dell’ARLeF, Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane, e con il sostegno del Comune di Udine e dell’Etxepare Euskal Institutua (Paese Basco) – ha goduto fin dalla sua nascita del patrocinio del Consiglio d’Europa e del NPLD, Network to Promote Linguistic Diversity, la rete europea per la promozione della diversità linguistica. Inoltre si avvale della collaborazione di numerosi soggetti pubblici e privati fra cui i Comuni di Artegna, Mortegliano, Moruzzo e Pozzuolo del Friuli, il CEC, Centro Espressioni Cinematografiche, la Società Filarmonica di Pozzuolo del Friuli, e le associazioni Amici del teatro e Cocula. 

Tutto il programma e le info sono su www.sunseurope.com


[home page] [lo staff] [meteo]