torna alla homepage


Mittelfest 2020 lancia la nuova immagine
e la maratona Rai


Su sfondo giallo un elefante tiene delicatamente sulla sua proboscide un uccellino e sembra quasi sorridergli: è questa l’immagine scelta da Mittelfest 2020 – a Cividale dal 5 al 13 settembre, con spettacoli dal vivo - per rappresentare il tema prescelto, Empatia, da oggi ufficiale. Creato dallo studio di design Mashoni di Lubiana con il quale il festival lavora da tre anni, nel segno di una collaborazione di respiro europeo, il visual “simboleggia la coesistenza compassionevole – così spiega il direttore artistico Haris Pašović - del grande e del piccolo, del forte e del fragile, dell’essere vivente che ha lunga vita e di quello che ce l’ha breve. E mostra il bellissimo sostegno fra specie diverse,entrambe grandi e importanti. Riteniamo che questa immagine –conclude Pašović - così come il programma, ispirerà il pubblico a ritrovare nuova fiducia, energia, ad andare avanti con una rinnovata e meravigliosa sensazione di futuro”. Più che mai simbolico del periodo che stiamo vivendo, dunque, il visual ben rappresenta l’invito che Mittelfest ha rivolto agli artisti in cartellone lanciando come traccia-guida “empatia”, partendo da una domanda: nel mondo ferito dal Covid-19, dalla perdita economica, dall’aumento della disoccupazione, e dai grandi problemi sociali c'è posto per l'empatia? E se c'è, allora perché, quando e quanto rende migliori le nostre vite?”.

Nel frattempo, sabato 20 giugno, a partire dalle 18.10, Rai 5, che anche quest’anno ha rinnovato la collaborazione con Mittelfest riconoscendo il valore e l’originalità nel panorama culturale, trasmetterà in successione due concerti, una sorta di “maratona Mittelfest” con due proposte delle precedenti edizioni: Martynas Levickis, il virtuoso lituano della fisarmonica che ha conquistato le platee di tutto il mondo, e la sua Vilnius City Mikro Orkestra che si esibì per la prima volta in Italia a Cividale il 7 luglio 2018 conquistando una piazza Duomo gremita; quindi, a seguire, la festa in musica della macedone e travolgente Džambo Auguševi Orkestar (suono il 15 luglio 2018, sempre in piazza Duomo) con il suo repertorio che fonde diversi stili e tradizioni musicali in uno stile originale carico di energia.


[home page] [lo staff] [meteo]