torna alla homepage


Grado: a "Musica a 4 Stelle" omaggio
alla bellezza con Vittorio Sgarbi

“…alla Bellezza dedicato” giovedì 14 settembre - ore 20,30

Sarà Vittorio Sgarbi il prestigioso ospite dell’ultimo appuntamento di “Musica a 4 Stelle”, la rassegna musicale che mai come quest’anno ha suscitato un così grande interesse tra il pubblico, e che dedica a corollario dei concerti un omaggio ad una importante figura della letteratura.

Negli anni si sono succeduti maestri quali Boris Pahor, il poeta Pierluigi Cappello e Leonardo Sciascia con delle originali “performances” che hanno unito la recitazione di passi significativi tratti dalle rispettive opere a momenti musicali con lo struggente suono del violoncello e del pianoforte.

Sulla scelta di quest’anno il direttore artistico della rassegna no ha avuto alcun dubbio nell’identificare tra i lavori del famoso critico Vittorio Sgarbi, veri e propri inni alla difesa del concetto di “bellezza”, tant’è da commissionare al noto attore Mario Milosa, una piccola ma significativa riduzione teatrale di quegli scritti, che durante lo spettacolo verranno letti – assieme a Milosa - una delle più grandi signore del teatro italiano, Maja Monzani, che ha calcato le scene più importanti degli ultimi sessant’anni con compagnie famose sia del Piccolo Teatro di Milano ma soprattutto nella Compagnia della grande Ave Ninchi.

Al termine della prima parte dove Antonio Galligioni al violoncello e Mariarosa Pozzi al pianoforte “staccheranno” i quadri presentati dai due attori, il professore Vittorio Sgarbi salirà sul palco per una conseguente piccola lectio magistralis sul significato del concetto di “bellezza”, quindi con un prevedibile grande interesse da parte degli spettatori. “Manifestazioni come questa possono davvero porre Grado alla ribalta nazionale” sostiene ancora Giorgio Tortora, perché personaggi come Sgarbi possono veicolare le peculiarità della nostra Isola a livello nazionale, quindi un’ occasione - la serata di giovedì - dal duplice significato.

L’appuntamento, fortemente sostenuto dall’ Assessorato alla Cultura del Comune d Gado dalla Regione FVG e dalla Fondazione CARIGO, si svolgerà presso l’Auditorium “Marin” a partire dalle 20.30, con ingresso libero fino al raggiungimento dei posti disponibili, e - a proposito – si comunica che l’apertura è prevista alle ore 19.45.


[home page] [lo staff] [meteo]