torna alla homepage


Stefano Bollani con l’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani per la Stagione Diffusa 2022/2023


Un percorso musicale lungo nove mesi quello che presenta oggi, nella sede di Udine della Regione FVG, l’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani. Una Stagione Diffusa della maturità per la compagine under 35 che punta ad affermarsi come un punto di riferimento culturale e musicale anche oltre i confini regionali. Un obiettivo ambizioso che si rispecchia nella ricchezza di una Stagione che vede in Stefano Bollani, pianista jazz di fama internazionale, la stella: protagonista di due concerti (9 giugno al Teatro Nuovo Giovanni da Udine e 10 giugno al Politeama Rossetti di Trieste), guiderà insieme al direttore Ferdinando Sulla la preparazione dei musicisti durante le giornate di prova. 

“È una stagione di apertura al pubblico regionale che ormai ci conosce, al resto d’Italia e all’Europa” commenta il presidente dell’OFF, Gabriele Bressan. “Con ben 18 concerti distribuiti in tutta la Regione dimostriamo l’ampiezza dell’attività di quella che è a tutti gli effetti un’impresa culturale e creativa nata dal basso e interamente gestita da giovani del territorio. Premiamo il piede sull’acceleratore convinti che ci sia bisogno di creare cultura insieme, investendo sul pubblico e sui professionisti di oggi e di domani.”

STAGIONE DIFFUSA 2022/2023 - È Alessio Venier, violinista, compositore e direttore artistico dell’OFF, a illustrare come si svilupperà la Stagione Diffusa 2022/2023. Il primo doppio appuntamento sarà a dicembre con il Concerto di Natale che vedrà sul palco, insieme all’orchestra, il soprano Laura Ulloa, il Coro Giovani Voci Artemìa di Torviscosa (maestro Denis Monte) e il Coro VocinVolo di Udine (maestra Lucia Follador). A dirigere il concerto il maestro Walter Themel, uno dei direttori che si è maggiormente distinto per la capacità di valorizzare il talento giovanile. Due le date in programma: 22 dicembre, ore 21.00, Teatro Sociale di Gemona del Friuli (inserito nella stagione promossa da ERT FVG e Comune) e 23 dicembre, ore 20.45, Auditorium San Zorz di San Giorgio di Nogaro.

Northern Lights è il titolo della seconda produzione della Stagione che impegnerà la compagine sull’asse Udine-Trento. Solista d’eccezione il violista Alfredo Zamarra, a dirigere l’orchestra il giovane direttore Alessandro Arnoldo, il programma è dedicato al contemporaneo P. Vasks (con la prima italiana del suo Concerto per viola) affiancato alla Serenata per archi op. 48 di P. I. Tchaikovsky. L’11 marzo il concerto sarà presentato a Udine nel Salone del Parlamento del Castello, replica il giorno successivo a Trento, nell’ambito della stagione di concerti della Società Filarmonica di Trento.. 

Il famosissimo Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart è protagonista di una ricca produzione realizzata dall’Orchestra Filarmonici Friulani con la Corale Caminese e il Coro Sant’Antonio Abate di Cordenons. Coordinato e diretto dal Maestro Walter Themel, l’ensemble si esibirà nella Cattedrale di Santa Maria Assunta di Udine, nel Duomo Concattedrale di San Marco di Pordenone, nella Basilica Patriarcale di Aquileia e nel Duomo di Codroipo nei weekend di fine aprile.

In occasione dell’Adunata Nazionale degli Alpini che si terrà a Udine dall’11 al 14 maggio 2023, l’Orchestra insieme all’ANA ha scelto di commissionare un brano originale per orchestra e coro virile: si tratterà della prima “Messa Alpina” e l’incarico è stato assegnato a Marco Maiero, uno dei compositori viventi più apprezzati proprio per la scrittura per questo tipo di ensemble. La Messa Alpina sarà presentata per la prima volta a Udine e Gemona del Friuli nell’ambito del programma dell'Adunata.

Quattro solisti d’eccezione sono protagonisti del concerto Sinfonia concertante, frutto della partnership ormai consolidata con la Società musicale Coro e Orchestra “San Marco” di Pordenone: Andrea Oliva (flauto), Francesco Di Rosa (oboe), Andrea Zucco (fagotto) e Guglielmo Pellarin (corno), prime parti dell’orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Accompagnati dall’OFF, presenteranno il più classico e noto dei brani di repertorio: la Sinfonia Concertante di W.A. Mozart. Anche in questo caso, due gli appuntamenti in programma: 27 maggio al Teatro Palamostre di Udine e 28 maggio all’Auditorium Concordia di Pordenone.

Gran finale della Stagione Diffusa al Teatro Nuovo Giovanni da Udine (9 giugno) e al Politeama Rossetti di Trieste (10 giugno) con Stefano Bollani e l’Orchestra Filarmonici Friulani, dirige il Maestro Ferdinando Sulla. Programma da non perdere con la Rapsodia in Blu di G. Gershwin e il Concerto Azzurro di Bollani stesso. Il Concerto Azzurro nasce dall’incontro tra Bollani e Kristjan Järvi, ma si scrive nuovamente ad ogni concerto grazie all’improvvisazione del pianista e al tocco dell’orchestra residente. Parte integrante dell’orchestra, in ogni sua esecuzione, la batteria di Bernardo Guerra, grande talento internazionale che affianca Bollani anche nel progetto jazz Napoli Trip. Autore e compositore dell’opera è lo stesso Stefano Bollani su commissione della MDR Sinfonieorchester capitanata da Järvi. La partitura è stata preparata da Paolo Silvestri, già arrangiatore e co-autore del Concertone che Bollani aveva inciso sedici anni fa con l’Orchestra della Toscana. Biglietti in vendita presso le biglietterie dei teatri a partire da due mesi prima del concerto.

TOURNÉE - La Stagione si conclude a giugno, ma l’attività dell’OFF prosegue anche in estate con un ampio progetto europeo. Nel mese di luglio, l’Orchestra è stata invitata a partecipare all’edizione 2023 del “Young Opera Academy”, festival internazionale organizzato dalla “Jenuesse Musicale Deutschland” a Weikersheim (Germania) che rappresenta un importante trampolino di lancio per i giovani talenti. L’Orchestra, dunque, lavorerà insieme a cantanti e professionisti da tutta Europa per allestire nove repliche de “L’Elisir d’amore” di G. Donizetti. A conclusione, l’OFF sarà protagonista di una mini tournée europea con un programma sinfonico che la terrà impegnata fino al 14 agosto e si chiuderà a Udine e Lignano Sabbiadoro.

CONCORSO - Eventi, formazione, ma anche ricerca. La mission dell’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani abbraccia ogni ambito di sviluppo e crescita del talento musicale: con questo spirito, bandisce la terza edizione del Concorso di Composizione “La Gnove Musiche” rivolto a compositori e compositrici under 35 che, quest’anno, si avvale della partnership con l’ensemble Brassevonde e il sostegno della Danieli . Da quest’anno il concorso si apre a una seconda sezione, dedicata all’elaborazione e arrangiamento per gruppo di ottoni. Gli elaborati richiesti per ciascuna sezione dovranno rispettare il tema scelto per l’edizione 2023, cioè “Musiche dall’Europa”, nell’ottica della valorizzazione del patrimonio popolare e delle tradizioni musicali che spesso uniscono nazioni e popoli diversi, in uno spirito di comunanza e pace quanto mai necessario. Il bando sarà pubblicato il 20 novembre. 

UNA RETE VIRTUOSA PER CREARE CULTURA INSIEME - L’OFF è stata riconosciuta per il triennio 2022/2024 tra le orchestre giovanili sostenute dal Fondo Unico dello Spettacolo del Ministero della Cultura, unica realtà di questo tipo del triveneto. L’obiettivo è creare valore, lavoro, professionalità e cultura sul territorio di riferimento e la Stagione diffusa ne è la primaria espressione. Rappresenta un percorso musicale che tocca luoghi, programmi e realtà differenti ed evidenzia come sia fondamentale la creazione di un network virtuoso tra amministrazioni, fondazioni, imprese (anche grazie allo strumento dell’Art Bonus) e realtà culturali e creative. Oltre al Ministero, l’OFF è sostenuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalla Fondazione Friuli, dai Comuni di Gemona - dove l’Orchestra è nata e ha sede istituzionale - e di Udine - dove presto nascerà il CultureHub, una sede operativa aperta alla città realizzata in partnership con SimulArte. Parte del network sono anche l’Unione delle Società Corali Friulane, la Società musicale “San Marco”, la Fondazione So.Co.Ba di Aquileia, il Teatro Giovanni da Udine con il quale è il corso un programma di collaborazione e scambio che vedrà anche la partecipazione dell’OFF all’allestimento dell’opera “Don Giovanni” di W.A. Mozart in programma a giugno sempre in Teatro. La Stagione diffusa 2022/2023 è sostenuta, inoltre, da ERT FVG, Comune di San Giorgio di Nogaro, Società Filarmonica di Trento, ANA Udine. 

Il programma della Stagione diffusa 2022/2024 dell’OFF sarà presto online su www.filarmonicifriulani.com 


[home page] [lo staff] [meteo]