torna alla homepage


Festival Jazz all'Arco di Riccardo: ritorna
la rassegna estiva musicale a ingresso libero

Ogni giovedì fino al 29 agosto in via Riccardo 2 e 4 (tra via S. Silvestro e l'Arco di Riccardo)

Dodici serate musicali a ingresso libero a base di Soft Jazz, New Age, Etnic, Pop Jazz all’ombra dell’Arco di Riccardo. Per promuovere, rivitalizzare e valorizzare la suggestiva e riqualificata area insistente su via Riccardo, che sorge nei pressi dell'Arco di Riccardo, nella Cittavecchia di Trieste, l'Associazione culturale “Il Circolo Vizioso” in collaborazione con le attività commerciali della zona (American Bar Dream Team, Ristorante Tapas Barcelona e Arcoriccardo Ristorante), dopo il successo della passata stagione ha allestito un nuovo calendario di eventi estivi del giovedì sera intitolato "Festival jazz dell'Arco di Riccardo". Si tratta di un programma musicale ricco e variegato a ingresso libero che spazia tra vari generi e in grado quindi di accontentare un pubblico trasversale. L'organizzazione è stata particolarmente attenta a predisporre un calendario di concerti di elevato contenuto culturale e a basso impatto sonoro nel rispetto delle ordinanze sulle emissioni sonore e del vicinato.

Di scena, artisti di primo piano del panorama locale, regionale e nazionale come Paolo Muscovi (che vanta collaborazioni e incisioni con Ron, Enrico Ruggeri, Neffa, Nina Zilli, Fausto Leali, Arisa, The Commitmens, Karen Coleman, Antonio Marangolo e molti altri), Giovanni Maier, docente al Dipartimento di jazz del conservatorio “G. Tartini” di Trieste, il batterista sloveno Aljosa Jeric e Fabio Jegher (compositore, traduttore musicale e docente presso la IULM particolarmente attivo in Italia, in Europa e negli Stati Uniti ammirato anche a Umbria Jazz e a TriesteLovesJazz).

L'inizio dei concerti è previsto per le ore 21.00 e il termine per le ore 22.30. In caso di maltempo gli eventi saranno annullati e un eventuale recupero sarà comunicato a mezzo stampa e pubblicato sulla pagina fecebook dedicata.

Il repertorio presenterà in maggioranza temi classici e standard del jazz più tradizionale e del latin jazz con qualche leggera puntata verso situazioni più d’avanguardia.

Il prossimo appuntamento, giovedì 20 giugno, vedrà di scena il Fabio Jegher Quartet.

L'ensemble, il cui bandleader è noto per le numerose partecipazioni a importanti festival nazionali e internazionali tra cui Umbria Jazz e TrissteLovesJazz e le prestigiose collaborazioni e incisioni negli Stati Uniti, è caratterizzato da spunti ritmici molto coinvolgenti ed inoltre da atmosfere molto delicate e raffinate. Verranno eseguiti degli evergreen standard jazz americani (musiche di Art Pepper, Duke Ellington, Sonny Rollins, Carlos Jobim e Chico Hamilton).

FESTIVAL JAZZ ALL’ARCO DI RICCARDO
sponsored by DREAM TEAM TAPAS BARCELONA e ARCORICCARDO

GIUGNO:

13: Classici Jazzai Trio di Giorgio Gerin con Giorgio Gerin, Piano - Luca Erra, Basso - Denis Zupin, Batteria

20: Fabio Jegher Quartet con Fabio Jegher, Batteria - Giuliano Tull, Sax - Maki Cepak, Chitarra - Mario Cogno, Contrabbasso

27: Cubis Trio con Flavio Davanzo, Tromba - Giovanni Maier, Contrabbasso - Aljosa Jeric, Batteria

Luglio

4
: Domenico Lobuono Trio con Domenico Lobuono, Chitarra - Mario Cogno, Contrabbasso - Andrea D’Ostuni, Batteria

11: Jezva Quartet con Giuliano Tull

18: Fabio Jegher Quartet con Fabio Jegher, Batteria - Flavio Davanzo, Tromba - Maki Cepak, Chitarra - Mario Cogno, Contrabbasso

25: Fabio Jegher Quartet con Fabio Jegher, Batteria - Giuliano Tull, Sax - Maki Cepak, Chitarra - Mario Cogno, Contrabbasso

Agosto

1
: Domenico Lobuono Trio con Domenico Lobuono, Chitarra - Mario Cogno, Contrabbasso - Andrea D’Ostuni, Batteria

8: Fabio Jegher Quintet con Fabio Jegher, Batteria - Flavio Davanzo – tromba, Giuliano Tull, Sax - Mario Cogno, Contrabbasso - Giorgio Gerin, Piano

15: Fabio Jegher Sextet con Fabio Jegher, Batteria - Giuliano Tull, Sax soprano e tenore - Mario Cogno, Contrabbasso - Flavio Davanzo, Tromba e flicorno – Maurizio Cepparo, Trombone e Giorgio Gerin, Piano

22: Jezva Quartet con Giuliano Tull

29: Flavio Davanzo Trio con Flavio Davanzo, Tromba - Paolo Muscovi, Batteria - Riccardo Morpurgo, Piano

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il prossimo appuntamento, giovedì 18 luglio, vedrà di scena il Fabio Jegher Quartet con Fabio Jegher - Batteri , Flavio Davanzo - Tromba, Maki Cepak - Chitarra e Mario Cogno - Contrabbasso

L'ensemble del Fabio Jegher Quartet, il cui bandleader è nolto per le numerose partecipazioni a importanti festival nazionali e internazionali tra cui Umbria Jazz e TrissteLovesJazz e le prestigiose collaborazioni e incisioni negli Stati Uniti, è caratterizzato da spunti ritmici molto coinvolgenti ed inoltre da atmosfere molto delicate e raffinate. Verranno eseguiti degli evergreen standard jazz americani (musiche di Art Pepper, Duke Ellington, Sonny Rollins, Carlos Jobim, Chico Hamilton).

Fabio Jegher
Batterista, compositore, traduttore musicale e docente presso la IULM è particolarmente attivo in Italia, in Europa e negli Stati Uniti dove ha inciso moltissimi CD. E' stato ammirato anche a Umbria jazz e a TriesteLovesJazz.

Marko “Maki” Čepak
Diplomato in jazz al conservatorio G. Tartini a Trieste. Successivamente si perfeziona con Adam Rogers, Gilad Hekselman e Mike Moreno. Suona e collabora nei vari progetti con vari musicisti importanti nella scena jazz slovena, italiana e croata. Attualmente suona nel Quartetto Europeo della cantante jazz americana Rachel Gould, collabora con la Big Band RTV Slovena con la quale ha tenuto concerti con il suo gruppo Artbeaters nel 2017 e nel 2018 ha suonato in un progetto di Seamus Blake e RTV Big Band. Suona nella Bigband Gverillaz con la quale nel 2018 vince il primo premio ad Amsterdam come migliore Big Band Europea. Suona nel gruppo Swingatan la musica Gipsy Jazz. Nel 2011 ha inciso il disco con L’Orchestra Laboratorio, un progetto di Giovanni Maier. Nel 2012 ha inciso il disco con la Ragtime Jazz Band di Trieste. Nel 2016 ha inciso il suo primo disco Makia Planet (musica originale) con il suo quartetto composto da Dario Carnovale, Simone Serafini e Luca Colussi. Nel 2017 ha inciso il disco Live Compass On con il suo gruppo Artbeaters (musica originale), alcuni pezzi del quale sono stati registrati anche con la Big Band della RTV Slovena. Nel 2018 registra il disco con il chitarrista Americano John Stowell in quartetto con Aljosa Jeric e Simone Serafini. All’ attività concertistica affianca un’intensa attività didattica presso varie scuole (Artemusica di Trieste, Ozlinka di Nova Gorica e Scuola di Musica di Codroipo). 

Mario Cogno
Triestino, si è diplomato al conservatorio "G.Tartini" di Trieste in contrabbasso, perfezionandosi poi nello studio del jazz.
Ha accompagnato diversi musicisti americani tra cui Henry "Sweets" Edison, Ralph Sutton, Tommy Campbell, Herb Geller, Rick Stone, Corey Christiansen, Russ Spiegel e Tom Kirk.
Attivo non solo in ambito locale, ha suonato con jazzisti del calibro di Olivier Ker Ourio, Fabrizio Bosso, Sandro Gibellini, Alessio Menconi, Francesco Bearzattl etc.
Ha suonato in diversi festival jazz europei e ha fatto una breve tournée nei paesi arabi con il "Roberto Magris quartet", partecipando anche al Gulf Festival (2013).
Ha diretto un suo quartetto negli anni 1988 e 1989, eseguendo sue composizioni originali.
È membro del gruppo "Seven Steps Quintet" con sede a Lugano (Svizzera), nonché di altre formazioni jazzistiche a livello locale tra cui un gruppo dixieland (the dixiers 1984) e uno soul jazz (kind of groove).
Ha insegnato contrabbasso e basso elettrico in diverse scuole italiane.
Ha inciso diversi CD, si in ambito prettamente jazzistico che in altri generi musicali.

Flavio Davanzo
E' particolarmente conosciuto e apprezzato a livello nazionale. Ha suonato con Tony Scott, Kenny Wheeler e John Taylor l e la sua lunga e proficua collaborazione con Giancarlo Schiaffini è sfociata in 4 anni di dischi e concerti in Italia e all'estero. Dal 2009 insegna tromba Classica e moderna in Istituti Statali, Licei e Conservatori. Al suo attivo vanta una quarantina di incisioni come turnista e alle spalle ha una lunga attività di arrangiatore presso il teatro Miela di Trieste. E' il Direttore della Shipyard Big Band.


[home page] [lo staff] [meteo]