torna alla homepage


Vicenza in Lirica: al via la 5ª edizione
del Festival Internazionale


Dal 26 agosto al 9 settembre Vicenza ospiterà la quinta edizione del Festival Internazionale Vicenza in Lirica – dialoghi barocchi, organizzato dall’associazione Concetto Armonico con il sostegno e il patrocinio del Comune della città, l'ospitalità e il supporto delle Gallerie d'Italia – Palazzo Leoni Montanari, e l'appoggio di alcuni sponsor privati. 

Un format multidisciplinare che, abbinando opere, concerti e conferenze a diverse tipologie di corsi (alta formazione in canto lirico, perfezionamento e debutto per giovani artisti), animerà alcuni tra i più importanti luoghi della città palladiana.

Ad aprire il cartellone il 26 agosto al Teatro Olimpico (h 21.00) sarà il concerto del baritono Leo Nucci al quale verrà consegnato verrà consegnato il premio alla carriera “Vicenza in Lirica – Concetto Armonico 2017”. Interprete amato e celebrato dai teatri di tutto il mondo, Leo Nucci festeggerà i cinquant'anni di una carriera che ha preso il via al suo debutto al Teatro alla Scala nelle vesti di Figaro nel 1977. Impegnato nei più importanti ruoli del repertorio classico in questi ultimi decenni, la figura e la classe interpretativa di Nucci si sono legate indissolubilmente alle pagine di Giuseppe Verdi, del quale, nella magnifica cornice dell'Olimpico, canterà alcune tra le più celebri arie accompagnato dall'Italian Opera Chamber Ensemble. 

Molti altri appuntamenti arricchiranno la programmazione della rassegna vicentina: concerti-aperitivo in alcuni tra i più suggestivi luoghi della città, momenti di dialogo tra musica, prosa e arti figurative tutti a cura del direttore artistico di Vicenza in Lirica Andrea Castello, presidente dell’Associazione culturale Concetto Armonico e da marzo anche presidente dell’associazione “Archivio storico Tullio Serafin”. 

«La chiave di lettura di questo Festival è la ricerca di nuove forme di dialogo con il pubblico e i giovani indispensabile per diffondere la cultura della musica lirica e abbattere sempre più muri, soprattutto quelli che non lasciano passare il suono», spiega Andrea Castello. «Nel caso del nostro Festival i ponti di comunicazione sono costruiti dalla musica, dagli artisti coinvolti, dalle istituzioni e dalle collaborazioni (anche inedite) avviate in particolare modo in quest'edizione che generano cultura. Il diaologo che proponiamo è fatto di spettacoli, master class, conferenze, aperitivi musicali, personaggi in costume, vetrine addobbate a tema e musica che animeranno ogni angolo della città, con uno sguardo di riguardo rivolto ai giovani». 

Programma 2017
Vicenza in Lirica dialoghi barocchi – 26 agosto 9 settembre 2017 – direttore artistico Andrea Castello

26 agosto 2017 (Teatro Olimpico) ore 21
Leo Nucci Canta Verdi
Leo Nucci, baritono
accompagnato dall'Italian Opera Chamber Ensemble
Pierantonio Cazzulani e Lino Pietrantoni, violini
Christian Serazzi, viola
Massimo Repellini, violoncello
Davide Burani, arpa
Paolo Marcarini, pianoforte e arrangiamenti.

Esposizione dei quadri dell'artista Vittorio Ferrarini che ritraggono alcuni dei personaggi verdiani interpretati dal maestro Leo Nucci.
Il celebre baritono Leo Nucci festeggia i 50 anni di carriera con uno spettacolo d'eccezione al Teatro Olimpico, inaugurando così la quinta edizione del festival Vicenza in Lirica 2017. Leo Nucci, nelle sue celebri interpretazioni verdiane, verrà accompagnato dall'Italian Opera Chamber Ensemble. Durante la serata verrà consegnato il premio alla carriera “Concetto Armonico Vicenza in Lirica” al maestro Nucci. –

Ingresso:
Primo settore 40 euro, 37 ridotto
Secondo settore 35 euro, 32 ridotto e 26 convenzionato
Terzo settore 25 euro 22 euro ridotto, 16 convenzionato
Giovani fino a 25 anni 10 euro. Biglietto acquistabile solo da un'ora prima dello spettacolo con entrata immediata e fino ad esaurimento posti. Non cedibile
Biglietti convenzionati solo per i possessori delle Carta Fedeltà A&O, Famila ed Emisfero e i possessori della BertonCard e abbonati alla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza Info e prenotazioni: info@vicenzainlirica.it 

Al termine dello spettacolo A CENA CON IL MAESTRO NUCCI nella prestigiosa cornice del giardino del Teatro Olimpico. Festeggiamo i cinquant'anni di carriera del grande baritono, con una cena ricca di emozioni e con il tradizionale TAGLIO DEL DOLCE. Tutti insieme GRAZIE MAESTRO NUCCI.

Quota 25 euro

Prenotazioni entro il 22 agosto presso il botteghino del Teatro Olimpico. In caso di maltempo la cena verrà spostata sotto il portico di Palazzo Chiericati.

27 agosto 2017 (Piazza delle Biade, al Bar alle Colonne) dalle ore 18 alle ore 20,30 All'ombra di San Marco
Alessandro Marini, pianoforte
Un aperitivo innovativo che dialoga con il pubblico. In caso di maltempo l'evento verrà posticipato a domenica 3 settembre.
27 agosto 2017 (Oratorio di San Nicola) ore 21
“Tanti affetti in tal momento” abbandoni, ire e sospiri nel teatro barocco
Interpreti
Angelo Manzotti, controtenore
Chiara Arzenton, Simone Pirri, violini
Elena Gelmi, viola
Marco Casonato, violotto
Enrico Ruberti, violone
Alberto Maron, cembalo

Concerto del celebre controtenore Angelo Manzotti. Un percorso musicale di “dialogo barocco” descritto attraverso arie tratte dal Rinaldo, Giulio Cesare e Partenope di Handel e l'Orlando Furioso di Vivaldi, che continuano a rendere unica la vocalità del maestro Manzotti. Il grande repertorio dei “Castrati”, i veri divi del teatro d’opera per più di due secoli. Idolatrati sulla scena, soli e spesso infelici nella vita privata; fenomeni sul palcoscenico, emarginati e privati del diritto di amare nella vita quotidiana. Dalle loro voci tutto era richiesto: lunghi fiati, roulades infinite, trilli, messe di voce, agilità acrobatiche...“Chi non sa variare un da capo non è un valent’uomo!”si diceva di loro. E a questi “Valent’uomini”, dopo i trionfi, non rimaneva che “la solitudine amica” come scriverà il grande Farinelli nella propria corrispondenza. La vera vita solo nella voce, nel canto, nella musica: il resto era silenzio.

Ingresso libero

28 agosto 2017 (Palazzo Chiericati) ore 21
I volti di Van Gogh, musicista del colore - conferenza concerto
Interpreti
Valentina Casarotto, storico dell'arte
Stefania Carlesso, voce recitante
con Les Indes Galantes:
Angela Citterio, flauto
Marco Perini, violoncello
Edmondo Mosè Savio, clavicembalo

La breve vita di Vincent Van Gogh si consuma tra opposti sentimenti, quali una sensibilità eccessiva, un travolgente anelito alla vita, e un logorio d’insoddisfazione verso la propria opera. Lungo il suo tormentato cammino gli offrono un po' di conforto molte persone, umili e semplici, che diventano riferimenti importanti per il suo precario mondo affettivo. Così accanto ai paesaggi assolati e ai fiori rigogliosi che rasserenano la sua anima, realizza ritratti indimenticabili. Scrutando i volti e intessendo armonie cromatiche inimitabili, ha reso immortali il postino Roulin, il dottor Gachet, l’Arlesiana, racchiudendo in ogni ritratto la vitalità palpitante di quel legame. L'artista affida al colore puro, violento ed istintivo, la sua meditazione sui sentimenti e sulla vita. Sfumature, armonie e tonalità ricorrono continuamente nelle parole delle sue lettere. Ed è per questo forse che, lui stesso, si definì un “musicista del colore". Vicenza in lirica 2017 si concede una licenza e si permette così una divagazione nel contemporaneo con questa conferenza-concerto che accosta la musica, con una netta contrapposizione temporale, all'arte di Van Gogh, in un intenso dialogo, in vista della mostra autunnale vicentina.

Ingresso 8 euro, 5 euro ridotto (over 65, under 30)

29 agosto 2017 (Palazzo Chiericati) ore 18,30
Dialogando su L'Orfeo
Serata di guida all'ascolto e presentazione de L'Orfeo di Claudio Monteverdi
Intervengono:
Giancarlo Landini, musicologo
Cesare Galla, critico e giornalista
Francesco Erle, direttore Schola S. Rocco
Mauro Zocchetta, scenografo e designer
Sebastiano Antonello, Zebra Mapping
Angelo Colla, editore
Coro Schola San Rocco, Vicenza

Ingresso libero

30 agosto (Palazzo Chiericati) ore 21
Veneziani oltre laguna
la grande scuola musicale di Venezia tra '600 e '700
Federico Toffano, violoncello
Roberto Loreggian, clavicembalo
musiche di Vivaldi, Platti e Caldara
Ingresso 8 euro intero, 5 euro ridotto (over 65, under 30)
1 settembre 2017 (Palazzo Trissino) ore 21.15
Melodramma a Palazzo... Dialogo musicale in Corso Palladio
le più belle arie d'opera interpretate da giovani talenti
Alesandro Marini, pianoforte

Ingresso libero

2 settembre 2017 (Piazzetta Palladio) ore 18
Tra '800 e '900 viaggio musicale a cavallo dei due secoli
Cappelleria Palladio dal 1899 e Soprana dal 1910
Aperitivo in musica
Nicolè Andriolo e Adele Fortunato, clarinetto
Luca Dal Cortivo, fagotto
Ingresso libero2 settembre 2017 (Teatro Olimpico) ore 21
Russia tra favola e realtà

Interpreti
Victoria Lyamina, mezzosoprano
con le stelle della danza dal Teatro Bolshoi di Mosca
Anastasia Stashkevich e Vyacheslav Lopatin
Stefania Carlesso, voce recitante
Orchestra sinfonica dei Colli Morenici
Edmondo Mosè Savio, M° Direttore
presenta Sara Pinna

Le più belle pagine dei compositori russi in uno spettacolo di danza, canto e parola che racconta una Russia reale e una fiabesca con la magia di due primi ballerini del teatro Bolshoi di Mosca. I maestri della musica classica russa Čajkovskij, Rimskij-Korsakov, Chačaturjan, Sviridov, Prokof'ev e Glinka interpretati dalla voce del mezzosoprano Victoria Lyamina, dai ballerini del teatro Bolshoi di Mosca Anastasia Stashkevich e Vyacheslav Lopatin, accompagnati dall'Orchestra sinfonica dei Colli Morenici diretta dal maestro Edmondo Mosè Savio e con la voce recitante di Stefania Carlesso. Presenta lo spettacolo Sara Pinna. Evento “ospite” della quinta edizione del festival “Vicenza in Lirica” 2017 dialoghi barocchi.

Ingresso:
Primo settore 40 euro, 37 ridotto
Secondo settore 35 euro, 32 ridotto e 26 convenzionato
Terzo settore 25 euro 22 euro ridotto, 16 convenzionato
Giovani fino a 25 anni 10 euro. Biglietto acquistabile solo da un'ora prima dello spettacolo con entrata immediata e fino ad esaurimento posti. Non cedibile
Biglietti convenzionati solo per i possessori delle Carta Fedeltà A&O, Famila ed Emisfero e i possessori della BertonCard e abbonati alla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza Info e prenotazioni: info@vicenzainlirica.it 

4 settembre 2017 (Libreria Galla 1880) ore 18
Fuoco Verde. Ildegarda di Bingen, donna del mistero
Presentazione del romanzo Fuoco verde. Ildegarda di Bingen, donna del mistero di Costanza Cavalli, con interventi all'arpa. Chi era davvero Ildegarda di Bingen, esperta di cure con le erbe, mistica, musicista e veemente fustigatrice di vescovi? E cosa c'è nel mistero di un ragazzo scomunicato sepolto in terra consacrata? Con uno stile chiaro e vivace l'autrice ci porta nel cuore del Medioevo e di una donna tra le più autorevoli, amate e discusse della storia. Un romanzo che unisce la forza della ricostruzione di figure e ambienti con la finezza della indagine psicologica. Due sorelle in un mondo convulso di lotte per il potere, di dispute, di pericoli. Un ritratto memorabile di una santa dai tratti antichi e moderni. E che continua a stupire, a inquietare e a interrogare.

Ingresso libero

5 - 9 settembre 2017 (Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari)
Master class di alto perfezionamento in canto lirico con il soprano Barbara Frittoli
Corso di alto perfezionamento in canto lirico con il soprano Barbara Frittoli. Al pianoforte il M° Mzia Bachtouridze

5 settembre 2017 (Oratorio di San Nicola) ore 21
Contaminazioni barocche
Victoria Lyamina, mezzosopranoJuan Martin Oyhenart, chitarra
L'accostamento della chitarra alla voce solista, la contrapposizione della musica barocca di Bach alla musica contemporanea di Britten. Un dialogo musicale che accosta due stili uniti dalla voce del mezzosoprano Victoria Lyamina, accompagnata alla chitarra dal M° Juan Martin Oyhenart

Ingresso Libero

6 e 7 settembre 2017 (Teatro Olimpico) ore 21
L’Orfeo di Claudio Monteverdi
Il capolavoro di Claudio Monteverdi, L’Orfeo, punto d'inizio della storia dell’opera, ritorna dopo 60 anni nel teatro coperto più antico del mondo, l'Olimpico di Vicenza. L’innovativo allestimento scenico sarà basato sulle tecniche del video mapping, che garantiscono l'assoluto rispetto del monumento e lo valorizzano in maniera del tutto originale. Una favola in musica che racconta il mito di Orfeo, uno dei più interessanti fra quelli tramandatici dalla letteratura della Grecia Classica, mito che vuole significare proprio la forza della musica e il suo valore per lo spirito umano.
In Orfeo la forza della musica vince la morte, e Monteverdi resuscita il nobile recitato degli antichi classici trasformandolo nel canto moderno, con forza sconvolgente. “L’Orfeo” viene proposto in occasione dell'anno monteverdiano, 450° anniversario della nascita, nella produzione del festival Vicenza in Lirica.

Mercoledì 6 settembre 2017 - ore 21
prima rappresentazione

Giovedì 7 settembre 2017 - ore 21
seconda rappresentazione

L'ORFEO
Favola in musica in un prologo e cinque atti su libretto di Alessandro Striggio.
Musica di Claudio Monteverdi
Interpreti
Giulia Bolcato, La Musica/Euridice/Eco
Marco Saccardin, Orfeo
Valeria Girardello, Messaggera
Anna Bessi (06/09) Arianna Lanci (07/09), Speranza
Arianna Lanci (06/09) Anna Bessi (07/09), Proserpina
Mateusz Drozda, Caronte
Fulvio Fonzi, Plutone
Enrico Busia Apollo, I Pastore
Martina Loi, Ninfa
Enrico Torre, II Pastore
Antonio Orsini, III Pastore
Schola S. Rocco, Coro di Ninfe e Pastori, Coro di Spiriti
Paolo Pincastelli, Ballerino solista (La statua);
SCHOLA S. ROCCO, Orchestra
Francesco Erle, Direttore e concertatore
Gemma Bertagnolli, Preparazione artistica
Andrea Castello, Regia
Mauro Zocchetta, Scenografie virtuali
Zebra Mapping, Video mapping
Roberta Sattin, Costumi

Ingresso:
Primo settore 50 intero, 45 ridotto
Secondo settore 40 intero, 37 ridotto 30 convenzionato
Terzo settore 30 intero, 27 ridotto, 20 convenzionato
Giovani fino i 26 anni, 15 euro. Biglietto acquistabile solo da un'ora prima dello spettacolo con entrata immediata e fino ad esaurimento posti. Non cedibile
Biglietti convenzionati solo per i possessori delle Carta Fedeltà A&O, Famila ed Emisfero e i possessori della BertonCard e abbonati alla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza
Info e prenotazioni: info@vicenzainlirica.it 

Al termine dello spettacolo del 7 settembre nella prestigiosa cornice del giardino del Teatro Olimpico
A CENA CON LA LIRICA: MONTEVERDI
Prenotazioni entro il 3 settembre presso il botteghino del Teatro Olimpico.
Prezzo 20 euro In caso di maltempo la cena verrà spostata sotto il portico di Palazzo Chiericati.

8 settembre 2017 (Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari) ore 18
La finta tedesca di J. A. Hasse e La Dirindina di D. Scarlatti
Nel cortile del palazzo in scena due intermezzi: la “Finta tedesca” di Hasse e la “Dirindina” di Scarlatti.
LA DIRINDINA
Stefano Marchisio, Don Carissimo
Sabrina Cortese, Dirindina
Giuseppe Montagno, Liscione
LA FINTA TEDESCA
Stefano Marchisio, Pantaleone
Sabrina Cortese, Carlotta
Archi dell'Orchestra sinfonica dei Colli Morenici
dirige il M° Gianluigi Dettori
Andrea Castello, semi-stage
costumi Sartoria Sattin

Segue aperitivo

Ingresso unico 5 euro acquistabile presso le Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari

9 settembre 2017 (Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari) ore 17
Concerto degli allievi della master class del soprano Barbara Frittoli
Accompagna al pianoforte il M° Mzia Bachtouridze
Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili
9 settembre 2017 (Tempio di Santa Corona) ore 21
Antonio Vivaldi, L’Estro armonico
Laboratorio Orchestra d'Archi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano
Concerto del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano che presenta la nuova edizione critica de L'Estro Armonico di Vivaldi, punto di svolta nella carriera del celebre compositore e l'inizio della sua affermazione europea.

Ingresso unico 5 euro


[home page] [lo staff] [meteo]