torna alla homepage


La pianista sudcoreana Hansol Noh vince la XXII edizione del Premio Pianistico Internazionale "Stefano Marizza"


La pianista sudcoreana Hansol Noh, è la vincitrice della XXII edizione del Premio Pianistico Internazionale “Stefano Marizza”, organizzato dal Conservatorio di Musica “G. Tartini” e dalla Famiglia Marizza, con i contributi della Fondazione Benefica Alberto e Kathleen Casali e di Alessandro Rossit, già Direttore Generale dell’Università Popolare di Trieste.

La Commissione, formata dai pianisti Massimo Gon (Presidente), Lorenzo Baldini, Irene Gratton, Maia Glouchkova e Lorenzo Cossi, ha premiato Noh con le seguenti motivazioni: “per la solidità e la padronanza strumentale dimostrate e per la maturità interpretativa. La Giuria ha inoltre apprezzato l’originalità del programma proposto”.

Il secondo premio, è andato alla bellunese Silvia Carlin “per la sensibilità musicale e la cura, la duttilità e la trasparenza del suono”.

Due i premi speciali assegnati, ai pianisti friulani: Matteo Bevilacqua “per l’ottima esecuzione dello studio “L’escalierdudiable” di G. Ligeti e ad Elisa Rumici “per la coerenza interpretativa e per l’esecuzione degli studi di Chopin e di Rachmaninov”.

Il concerto dei vincitori, si terrà questa sera (mercoledì 17 ottobre), alle ore 20.30, nell’Aula Magna del Conservatorio “Tartini”. L’ingresso è libero, previa prenotazione al n. 040 6724911.


[home page] [lo staff] [meteo]