torna alla homepage


Università di Udine: ricerca e sviluppo territorio,
al via incontri a Udine, Gemona, San Daniele


La sostenibilità declinata nel vivere quotidiano sarà la protagonista del secondo ciclo di incontri “Un patto per lo sviluppo del territorio” che l’Università di Udine organizza, da aprile, a San Daniele, Gemona e Udine. L’obiettivo è promuovere la collaborazione tra cittadini e istituzioni per uno sviluppo sostenibile e condiviso del territorio. L’iniziativa, giunta al secondo anno consecutivo, è frutto degli accordi fra Ateneo e Comuni coinvolti ed è sostenuta dalla Fondazione Friuli.

Giovedì 21 aprile, San Daniele del Friuli inaugurerà la serie di appuntamenti. Alle 18, nella sede della Biblioteca Guarneriana sarà affrontato il tema “L’energia idroelettrica: una risorsa verde per il territorio”. Interverranno Piero Pinamonti, già docente di Sistemi per l’energia e l’ambiente dell’Ateneo friulano, e Massimo Canali, direttore centrale della Direzione centrale difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile della Regione Friuli Venezia Giulia. I saluti iniziali saranno portati dal sindaco, Pietro Valent, e dalla delegata dell’ateneo al Public engagement, Elisabetta Scarton.

L’incontro successivo, a Gemona del Friuli, martedì 26 aprile, alle 9, nell’aula magna dell’Isis “Magrini Marchetti–D’Aronco”, sarà dedicato alla “Cybersecurity quotidiana”. Ne parlerà Pier Luca Montessoro, docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni dell’Università di Udine. I lavori saranno aperti dal sindaco, Roberto Revelant; dalla delegata dell’ateneo al Public engagement, Elisabetta Scarton, e dal dirigente dell’Isis “Magrini Marchetti–D’Aronco”, Marco Tommasi.

A Udine, il 5 maggio, presentazione di “Un anno di ricerche interdisciplinari” incentrate sull’agroalimentare, l’intelligenza artificiale-robotica e l’invecchiamento attivo, sostenute dalla Fondazione Friuli. L’appuntamento si terrà, alle 15.30, nella sala Pasolini del Palazzo di Toppo Wassermann (via Gemona 92). L’evento si terrà in presenza e in streaming. Dopo i saluti del rettore, Roberto Pinton, e del direttore della Fondazione Friuli, Luciano Nonis, saranno presentati i risultati delle tre ricerche. Per quella sull’agroalimentare interverranno la coordinatrice, Maria Cristina Nicoli, e i responsabili di settore: Nicola Gasbarro, Lara Manzocco, Marilena Marino, Patrizia Simeoni, Federico Nassivera. Lo studio sull’intelligenza artificiale-robotica sarà illustrato dal coordinatore, Agostino Dovier, e i responsabili di settore, Federico Costantini e Lorenzo Scalera. La ricerca sull’invecchiamento attivo sarà illustrata dal coordinatore, Gianluca Tell, e dai responsabili degli otto ambiti di ricerca individuati: Sonia Calligaris, Patrizia Quattrocchi, Claudia Di Sciacca, Valeria Filì, Laura Rizzi e Laura Pagani, Alessandro Cavarape, Lorenza Driul, Lauro Snidaro.

Gemona del Friuli, sempre a maggio, ospiterà due appuntamenti nella sede della Comunità di montagna del gemonese. Entrambi saranno introdotti dal sindaco, Roberto Revelant, e dalla delegata dell’ateneo al Public engagement, Elisabetta Scarton. Mercoledì 11, alle 18, si terrà l’incontro su “Esercizio e invecchiamento attivo”. I relatori saranno: il coordinatore del corso di laurea in Scienze motorie dell’Università di Udine, Stefano Lazzer; il cardiologo Lucio Mos, già presidente della Società italiana cardiologia dello sport e il direttore generale dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale, Denis Caporale. Venerdì 20, appuntamento con il “Cicloturismo”. Ne parleranno i professori dell’Ateneo friulano, Andrea Zannini e Andrea Moretti, e Giorgia Deiuri di Promoturismo Fvg. 

I successivi due incontri si terranno a giugno, a San Daniele del Friuli, sempre presso la Biblioteca Guarneriana alle 18. Giovedì 9, evento dedicato a “Turismo sostenibile e cicloturismo”. Interverranno l’assessore alle infrastrutture e territorio della Regione Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti; i docenti dell’Università di Udine, Andrea Zannini e Andrea Moretti, e il Direttore Marketing di Promoturismo Fvg, Bruno Bertero. “Economia circolare” è invece il tema che sarà dibattuto giovedì 16. Ne discuteranno Antonio Massarutto, docente di Economia applicata all’Università di Udine, con il direttore generale del Consorzio del Prosciutto di San Daniele, Mario Cichetto.

A Gemona del Friuli, giovedì 23 giugno, alle 18, nella sede della Comunità di montagna del gemonese, conferenza sul “Ciclo idrico integrato”. I relatori saranno Daniele Goi, docente di ingegneria sanitaria ambientale dell’Ateneo friulano, il direttore del Consorzio per l’acquedotto del Friuli centrale (Cafc), Massimo Battiston, e il direttore aggiunto e direttore area tecnica del Consorzio di bonifica pianura friulana, Stefano Bongiovanni.

A San Daniele del Friuli, giovedì 30 giugno, alle 18, alla Biblioteca Guarneriana, si parlerà di “Camminate di salute” con i docenti dell’Ateneo friulano, Stefano Lazzer e Alessandro Cavarape, e il cardiologo Lucio Mos.

«Questi appuntamenti curati dal nostro ufficio di Divulgazione scientifica – spiega la delegata dell’Ateneo al Public Engagement, Elisabetta Scarton –, rappresentano uno dei compiti che la nostra università si è data sin dall’inizio della sua storia: contribuire alla crescita culturale ed economica del territorio. Confido che i tanti temi proposti su argomenti di grande attualità, stimolino curiosità, dibattiti in seno agli organi politici, ed accrescano il senso di cittadinanza attiva».

«Il rapporto con il territorio – afferma il delegato dell’Ateneo alla sostenibilità, Salvatore Amaduzzi – resta sempre un punto cardinale della rotta dell’Università di Udine. Le conferenze dedicate alla società civile ritengo siano una opportunità per l‘Università che intende condividere con i cittadini i risultati scientifici raggiunti oltre a sensibilizzarli su temi di grande attualità, in particolare relativi ai 17 grandi temi dell’Agenda ONU 2030 sulla Sostenibilità. L’auspicio è che gli appuntamenti possano contribuire a modificare lo stile di vita di ciascuno responsabilizzandoci nei comportamenti al rispetto dell’ambiente e del prossimo».

Sono in corso di programmazione altri appuntamenti delle aree medica e ingegneristica. Per maggiori informazioni: Ufficio divulgazione scientifica: 0432 556397, alessadra.missana@uniud.it


[home page] [lo staff] [meteo]