torna alla homepage


Progetto AdSWim sul mare Adriatico: corsi di formazione per insegnanti e laboratori di didattici per le scuole


La qualità e la protezione dell'ambiente sono una questione di grande attualità e importanza per tutto il 2021 e per gli anni divenire Il nostro progetto europeo di cooperazione transfrontaliera ADSWIM unisce il mondo della ricerca e delle istituzioni per lo studio e per il monitoraggio dell’Adriatico con l'obiettivo di valutare e migliorare la qualità del mare, attraverso la gestione delle acque reflue urbane, operando sul ruolo degli impianti di depurazione e ragionando su come ciascun cittadino può partecipare alla protezione dell'ambiente. Il sistema costiero, marino-costiero deve essere conosciuto per capirne il valore e la fragilità e comprendere perché sia importante proteggerlo. 

“Con questo spirito abbiamo organizzato dal 21 gennaio all'8 giugno 2021 un percorso didattico laboratoriale destinato alle scuole sia per gli insegnanti che per gli alunni ed inserito in una Campagna di diffusione e formazione nazionale e transfrontaliera che si intitola “Vivi il Mare?”, spiega la coordinatrice del progetto dott.ssa Sabina Susmel, ricercatrice in chimica analitica della sezione di chimica del Dipartimento di Scienze AgroAlimentari Ambientali e Animali- Di4A-dell’Università degli Studi di Udine. 

Il percorso didattico, che è patrocinato dall’Università degli Studi di Udine e si svolgerà in lingua italiana, sarà gratuito per tutti i partecipanti e comprende un corso di formazione con laboratori applicativi per gli insegnanti, un percorso laboratoriale e le visite guidate al depuratore per gli/le alunni/e organizzate in diverse aree territoriali (Udine, Fano, Pescara, Pola, Spalato) che si svolgeranno da remoto o in presenza, in base alla situazione sanitaria in cui ci troveremo.

“Insieme agli 11 partner e collaboratori - Agenzie per l’ambiente regionali, docenti, cooperative e agenzie di comunicazione - abbiamo iniziato a strutturare il percorso già dopo la prima annualità progettuale. La situazione sanitaria ha sconvolto i nostri piani originali ma al contempo ci ha spronati ad innovare le nostre proposte. Abbiamo potuto così ampliare il percorso in 8 lezioni per essere visibili e raggiungibili grazie ai webinar gestiti con le applicazioni e gli strumenti con cui gli insegnanti sono abituati a lavorare con la DAD, “ci informa la dott.ssa Susmel e prosegue: “Approfondiremo diversi argomenti legati all’idea di educazione alla sostenibilità dell’ambiente costiero e marino costiero: dai nutrienti alle alghe inquinanti, dalle dune ai fondali marini e le specie vegetali spiaggiate, come funziona un depuratore e come vengono gestite le acque reflue come questo impatta sull’ambiente marino costiero (quale è il nostro ruolo in questo scenario?). Gli insegnanti vengono “ingaggiati” per ragionare su quali le strategie didattiche migliori per veicolare questi contenuti? Verranno approfondite le tecniche come brainstorming e visual learning e verranno introdotti strumenti come infografica nelle attività didattiche che aiuteranno a creare connessioni tra il mondo reale e gli obiettivi di apprendimento. L’uso di infografica, come strumento di apprendimento, verrà proposto anche agli alunni delle scuole primarie alla fine dello svolgimento laboratoriale, come lavoro da completare e da poter aggiornare in classe.”

I laboratori presentanti agli insegnanti durante le lezioni del corso diventano attività laboratoriali didattiche che potranno essere proposte e gestite insieme ai nostri operatori agli alunni e alle alunne in classe. Ogni referente locale è specializzato in diverse attività che vengono gestite e coordinate sul territorio con gli insegnanti locali.

“Abbiamo impostato la nostra Campagna di sensibilizzazione “Vivi il mare?| Do you Sea? e le attività didattiche rispettando le date internazionali inerenti all’ambiente e al tema dell’acqua e alla ricerca scientifica per sensibilizzare i cittadini alle tematiche della sostenibilità e della conservazione del nostro patrimonio idrico e marino,” commenta Maria Cecilia Corsini, coordinatrice progettuale per l’Agenzia per le Politiche Ambientali del Comune di Udine, Dipartimento Gestione del Territorio, Infrastrutture e Ambiente che ha il compito di organizzare e coordinare la Campagna di sensibilizzazione di AdSWiM e le numerose attività di formazione, insieme ai partner progettuali e insieme all’agenzia Lettera B. “Abbiamo scelto come testimonial un materassino a forma di cactus che ci accompagna durante tutti e tre gli anni progettuali e che offre spazio a tutti – ogni stagionalità “ha ospitato” così una tipologia di cittadini: nessuno escluso, perché come dice il nostro slogan “Il mare Adriatico è uno ma la sua cura è di tutti.”

Per partecipare al corso di formazione per gli insegnanti, si prega di compilare e inviare il modulo di adesione, accluso al presente insieme al percorso formativo completo al seguente indirizzo: adswim@comune.udine.it 

Per tutte le informazioni relative ai corsi si prega di contattare: Comune di Udine - Ufficio Agenzia Politiche Ambientali - via Stringher 12, tel. 0432 1272456, email adswim@comune.udine.it 

Il nostro calendario degli eventi per il 2021: 

· Il 22 marzo celebreremo un anniversario importante - il 28° anniversario della Giornata mondiale dell'acqua che verterà sul tema della “Valorizzazione dell'acqua come risorsa”.

· Il 22 aprile avremo l'appuntamento con il 51° anniversario della Giornata mondiale della Terra per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali.

· L’8 giugno in tutto il mondo verranno celebrati i nostri “polmoni blu”, con la Giornata mondiale dei mari e degli oceani.

· Il 18 settembre ci sarà l'appuntamento internazionale dedicato al Monitoraggio delle Acque, mentre il 25 settembre quello dei cambiamenti climatici con la Giornata Globale dell'Azione per il Clima.

· Il 26 ottobre celebreremo il 76° anniversario delle Nazioni Unite che ci ricorderà gli impegni presi nel 2015 con i 17 obiettivi e con l’Agenda per lo sviluppo (Obiettivo 6: Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie; Obiettivo 14: Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile) 

Info: adswimcommunication@gmail.com


[home page] [lo staff] [meteo]