torna alla homepage


Università di Udine: laurea honoris causa a Busuttil,
il più grande trapiantologo di fegato al mondo


Ronald W. Busuttil, attualmente il più grande trapiantologo di fegato al mondo, sarà insignito dall’Università di Udine della laurea magistrale honoris causa in Medicina e Chirurgia. La cerimonia di conferimento si terrà giovedì 26 ottobre, con inizio alle 10.30, nel Salone del Parlamento del Castello di Udine. L’assegnazione del massimo riconoscimento accademico al luminare americano di fama mondiale è stata proposta dal dipartimento di Area medica (Dame) dell’Ateneo friulano.

Il programma dell’evento prevede i saluti introduttivi del rettore dell’Università di Udine, Alberto De Toni, e del direttore del dipartimento di Area medica, Silvio Brusaferro.

Seguirà la laudatio di Ronald W. Busuttil pronunciata da Andrea Risaliti, direttore della Clinica chirurgica e del Centro trapianti fegato, rene e pancreas dell’Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine, intitolata “Conoscere Ronald W. Busuttil: una pietra miliare nella storia del trapianto”. Dopo la proclamazione a dottore honoris causa, il professor Busuttil terrà la sua lectio magistralis dedicata a “50 anni di trapianto di fegato”.

La Commissione di laurea, presieduta dal rettore De Toni, sarà composta dai docenti dell’Ateneo friulano Silvio Brusaferro, Andrea Risaliti, Ugolino Livi, Leonardo Sechi e Massimo Robiony, supplente Giovanni Terrosu.

Il canto del “Gaudeamus”, a cura del Coro “Don Gilberto Pressacco” dell’Università di Udine, concluderà la cerimonia.

Ronald W. Busuttil, originario di Alessandria d’Egitto dove è nato nel 1945 (da giovanissimo si è trasferito con i genitori a Tampa, in Florida), attualmente è professore di Chirurgia trapiantologica e direttore dell’Unità per i trapianti di fegato e pancreas (“The Dumont-Ucla transplant center”) presso la Scuola di medicina della University of California Los Angeles (Ucla).

È stato un antesignano dei trapianti istituendo dal 1984 il programma di trapianto di fegato nella stessa Scuola – una delle più importanti al mondo per trapianto di fegato – della quale è stato direttore del dipartimento di Chirurgia per un decennio. Nel 2007 la stessa Scuola lo ha insignito del titolo di “Distinguished professor of surgery” (“Illustre professore di chirurgia”).

Busuttil è considerato lo studioso vivente più importante in materia di trapianti di fegato, potendo vantare una casistica personale di oltre 5200 operazioni.

Numerose risultano le collaborazioni internazionali sviluppate nel suo percorso accademico che oggi lo vedono co-direttore di “Ucla-Zhejiang University Liver Transplant and Liver Cancer Center”, Scuola di medicina della Zhejiang University First Affiliated Hospital della città di Hangzhou della provincia di Zhejiang in Cina.

Il prestigioso ruolo accademico è testimoniato anche dal fatto che Busuttil è stato precettore di oltre una trentina di chirurghi e ricercatori statunitensi, nonché di numerosi ricercatori stranieri.

Tuttora riconosciuto a livello mondiale un maestro nel campo trapiantologico, ha contribuito a formare più di 300 chirurghi dei trapianti di fegato e pancreas, molti dei quali sono oggi esperti specialisti di riferimento sia in Europa che in Asia.

Nel corso della sua carriera Busuttil ha fatto parte di numerose commissioni mediche nazionali negli Stati Uniti ed è stato membro di oltre 20 società scientifiche di tutto il mondo.

Nel periodo 1999-2000 ha ricoperto la prestigiosa carica di presidente della “American Society of Transplant Surgeons”-“Società Americana dei Trapianti Chirurgici” e dal 2008 al 2009 è stato a capo della “International Liver Transplant Society”-“Società Internazionale di Trapianto di Fegato”. È inoltre stato vice presidente della “American Surgical Association”-“Associazione Chirurgica Americana”, membro del consiglio della “Transplantation Society”-“Società di trapianti”, e ha collaborato nel Comitato dei Direttori dello “United Network for Organ Sharing”, organizzazione americana senza scopo di lucro che si occupa di sviluppo delle politiche nazionali di trapianto, liste d’attesa e campagna di sensibilizzazione e promozione delle donazioni di organi.

I suoi principali interessi in campo clinico e scientifico sono il trapianto di fegato, il trattamento dell’ipertensione portale e il trattamento dell’epatocarcinoma, oltre allo studio correlato alla trapiantologia epatica sul danno da ischemia/riperfusione e sulla tolleranza immunologica.

Busuttil, che fa parte del consiglio di redazione di 14 riviste internazionali, riveste un ruolo di eccellenza anche nella divulgazione scientifica. Le sue pubblicazioni comprendono 82 capitoli di libri, 350 articoli scientifici, 427 abstract e 210 relazioni congressuali. È inoltre autore di quello che oggi viene considerato il manuale di riferimento internazionale per la trapiantologia di fegato e pancreas, “Transplantation of the liver”, giunto nel 2015 alla sua terza edizione.

Numerosi i premi e i riconoscimenti internazionali ottenuti per la sua attività accademica e scientifica. 

Appassionato e grande estimatore dell’Italia, Busuttil ha un legame particolare con l’Università di Udine e il Friuli. A ottobre 2016 è stato, infatti, ospite dell’Ateneo in occasione di un congresso internazionale da lui aperto con una relazione sulla storia dei trapianti d’organo e una seconda lettura in tema di terapia dell’epatocarcinoma. Inoltre, è “padre americano” di due ex studentesse friulane che in passato hanno frequentato per un anno un liceo di Los Angeles.


[home page] [lo staff] [meteo]