torna alla homepage


Successo per il 1° Job Breakfast in formato digitale:
quasi 1200 colloqui con le aziende


Grande successo per la prima, storica edizione in forma digitale di Job Breakfast, l’appuntamento annuale che offre a laureati e studenti di tutti i corsi di laurea dell’università di Udine l’opportunità di consegnare il proprio curriculum vitae ai referenti delle aziende partecipanti e sostenere colloqui di selezione per aggiudicarsi una delle posizioni lavorative offerte.

All'evento, svoltosi oggi, si sono iscritti e hanno partecipato 268 giovani (190 laureati e 78 studenti), per un totale di 1186 colloqui (una media di 107 per azienda), con le undici tra aziende ed istituzioni presenti e pronte ad offrire opportunità lavorative per diverse aree di interesse: Adecco, Biofarma, Danieli & C. Officine Meccaniche, Eurotech, Fincantieri, Freud, Gruppo Pittini, PwC, Regione Friuli Venezia Giulia, Taghleef Industries, Webformat.

Molto soddisfatto dei risultati il delegato al placement e ai rapporti con le imprese dell’Università di Udine, Marco Sartor, che sottolinea come «le aziende sempre più spesso ricerchino nei candidati competenze trasversali. Vengono premiate le esperienze di mobilità internazionale, la buona conoscenza delle lingue straniere, familiarità nell’uso dei più comuni software informatici, intraprendenza e proattività, consapevolezza circa i propri desiderata più intimi».

L'appuntamento si è articolato in diversi momenti: dopo i saluti iniziali delle autorità, è stata la volta delle presentazioni aziendali in diretta su tutti i canali social dell’Università di Udine e, successivamente, hanno avuto luogo i colloqui individuali con le aziende. Gli organizzatori hanno stilato una “classifica” per numero di colloqui: Regione (146), Adecco (140), Fincantieri (120), Pittini (122), Biofarma (118), Freud (111), Danieli (100), PwC (99), Taghleef Ind. (84), Eurotech (84), Webformat (62).

Esperienza da ripetere anche per le aziende, che hanno raccolto interessanti esiti dai colloqui. Rossella Mariussi, recruiter presso Pittini, gruppo leader nella produzione di acciai lunghi destinati all’edilizia e all’industria meccanica, commenta: «Anche nella sua nuova veste digitale il job breakfast si è confermato un successo. Per il Gruppo Pittini rimane un'opportunità irrinunciabile».

Mentre Elisa Olivier, Responsabile Talent Acquisition, Formazione & Sviluppo di Fincantieri, uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo e il primo per diversificazione e innovazione, evidenzia che «per Fincantieri il job breakfast dell’Università di Udine si è confermato l’occasione per conoscere i giovani talenti del nostro territorio. Il format virtuale si è rivelato stimolante ed efficace». Pure Barbara Del Dò, Operation People Advisor di Adecco, agenzia di selezione del personale, esprime un convinto apprezzamento. «Anche quest’anno siamo orgogliosi, di essere presenti, seppur in modo virtuale, a questo evento molto importante per il nostro territorio – afferma - per ispirare, orientare e raccontare come cambierà il mondo del lavoro, quali saranno le figure professionali più richieste e le skills individuali su cui puntare».

Il Career Center dell’Università di Udine ha lavorato senza sosta per creare un momento, almeno virtuale, di incontro tra domanda e offerta di lavoro. Fondamentale è stato il supporto delle aziende che hanno accompagnato l'ateneo in un progetto pilota così innovativo e della Fondazione Friuli, partner anche di questa importante iniziativa a sostegno del territorio che rientra nell’ambito del Progetto Condiviso.


[home page] [lo staff] [meteo]