torna alla homepage


Consegnati gli Attestati di Frequenza e le
Borse di Studio della Scuola di Lingua e
Cultura italiana della Comunità di Sant’Egidio FVG


Si è tenuta nell’Aula Magna Scuola Interpreti dell’Università degli Studi di Trieste la Consegna dei circa 60 tra attestati di frequenza e Diplomi validi per il CELI (certificazione ufficiale di conoscenza della lingua italiana, spendibile in ambito di studio e di lavoro), relativi all’anno scolastico 2018_2019, della Scuola di Lingua e Cultura italiana della Comunità di Sant’Egidio FVG. La cerimonia è stata inoltre l’occasione per la consegna delle 2 Borse di Studio intitolate al prof. Carlo Srpic agli studenti più meritevoli.

La Scuola di Lingua e Cultura italiana della Comunità di Sant’Egidio FVG, giunta al nono anno di attività, è una realtà sempre più importante, che nell’anno scolastico 2018/2019 ha servito 170 allievi (100 uomini e 70 donne). Le iscrizioni provenivano da 30 Paesi del mondo, con una prevalenza di allievi provenienti dai Balcani e dall'Est Europa (per un totale di 35), 30 pachistani (30) e 13 afgani. Crescente il numero di iscrizioni provenienti dall'America Latina, verosimilmente originato dalla crisi economica di quei Paesi. In crescita anche il numero dei minori non accompagnati, con prevalente provenienza da Kosovo, Pakistan e Afghanistan.

Le lezioni, in programma il pomeriggio e la sera, sono state possibili grazie al prezioso intervento di 19 docenti volontari, che hanno insegnato nei locali messi a disposizione gratuitamente dalla Chiesa di Santa Teresa. Significativo nel 2018-2019 anche l’aumento di studenti che al termine dei corsi hanno sostenuto l'esame di lingua italiana dell'Università per stranieri di Perugia nei livelli Celi 1 A2 e Celi 2 B1.

L’appuntamento ha visto l’Indirizzo di saluto del Presidente della Comunità di Sant’Egidio FVG, Paolo Parisini; l’intervento della coordinatrice della scuola, Loredana Catalfamo; i saluti dell’Assessore alla cultura del Comune di Trieste, Giorgio Rossi. A seguire le testimonianze di alcuni studenti, la consegna di 2 borse di studio agli studenti Imran Xavier e Shahbaz Masih e dei 25 diplomi CELI 2 B1 e CELI 1 A dell'Università degli Studi di Perugia e dei 34 Attestati di frequenza della Comunità di Sant'Egidio.

"La nostra scuola - afferma la coordinatrice Loredana Catalfamo - è un laboratorio della civile convivenza, segno tangibile di integrazione che fonda le sue basi su un vero rapporto di amicizia. il quale non si limita all'insegnamento della lingua, primo veicolo per l'integrazione, ma prepara anche alla comprensione dei principi costituzionali, sociali e culturali del nostro paese".


[home page] [lo staff] [meteo]