torna alla homepage


Secondo ERC in fisica a un ricercatore della SISSA

Pasquale Calabrese vince un Consolidator Grant

Dopo lo Starting Grant ricevuto nel 2011, il professore di fisica statistica della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste Pasquale Calabrese conferma il suo percorso di eccellenza con l’assegnazione di un Consolidator Grant. Così la SISSA raggiunge la quota di 21 finanziamenti ottenuti nei dieci anni, e poco più, di attività dello European Research Council - ERC. Il progetto da 1,5 milioni di euro durerà 5 anni e partirà a settembre 2018.

«Sono orgoglioso che la SISSA si posizioni sempre ai livelli più alti nei programmi competitivi, come quello dei prestigiosi grant dello European Research Council» commenta il direttore della SISSA, Stefano Ruffo. «Con il successo in questa “Call Consolidator”, la SISSA raggiunge il considerevole numero di 21 finanziamenti ottenuti dalla fondazione dell’ERC dieci anni fa, particolarmente rilevante se si considerano le piccole dimensioni della SISSA, che ha circa 80 docenti. La nota particolare è che in questo caso l’eccezionalità è ulteriormente dovuta al fatto che il professor Calabrese ha ottenuto ben due di questi grant».

Nato nel 1976, Pasquale Calabrese è uno dei più giovani ordinari italiani in fisica teorica. Dopo una laurea in fisica all’Università di Pisa e un dottorato alla Scuola Normale Superiore di Pisa, Calabrese ha lavorato all’Università di Oxford e di Amsterdam. Rientrato a Pisa, si è poi trasferito a Trieste nel 2014 portando con sé il precedente ERC. Il progetto “NEMO - New states of Entangled Matter Out of equilibrium” consentirà al fisico della SISSA di studiare dal punto di vista teorico il ruolo dell’entanglement nei sistemi quantistici lontani dall’equilibrio e la connessione di questo fenomeno con la termodinamica e l’entropia per capire l’origine della meccanica statistica in sistemi chiusi. 

Tali studi hanno una grande rilevanza per la compressione del comportamento dei gas di atomi ultrafreddi, una frontiera delle attuali quantum technologies. Grazie a NEMO il professore della SISSA potrà avvalersi della collaborazione di sei ricercatori post-dottorato, per periodi variabili tra i due e i tre anni. Calabrese è tra i 329 vincitori di un Consolidator Grant, finanziamenti dedicati a ricercatori d’eccezione, di ogni età e nazionalità, entro dodici anni dal conseguimento del dottorato. Di questi 33 sono italiani, ma solo 14 hanno sede in Italia. Soltanto i tedeschi con 55 grant hanno fatto meglio. L’ERC ha valutato ben 2538 progetti, di cui è stato finanziato solo il 13% per un budget complessivo di 630 milioni di Euro.

LINK UTILI: Comunicato stampa ERC: https://goo.gl/ikGEDC 


[home page] [lo staff] [meteo]