torna alla homepage


"Settimana del Pianeta Terra" e "TemaRisk FVG – Sai cosa rischi in terra e in mare?": iniziative OGS
per la salvaguardia ambientale

Dal 16 al 22 ottobre

Dal 16 al 22 ottobre l'Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale – OGS promuove una serie di iniziative per diffondere tra il grande pubblico la cultura geoscientifica, maggiori conoscenze sui rischi naturali, promuovere la cultura della prevenzione e della salvaguardia ambientale. 

Gli appuntamenti afferiscono a due iniziative, "La Settimana del Pianeta Terra - L'Italia alla scoperta delle Geoscienze - Una società più informata è una società più coinvolta" e “TemaRisk FVG – Sai cosa rischi in terra e in mare? OGS e FVG per la tutela del nostro pianeta”. La prima è un festival scientifico diffuso che dal 2012 coinvolge tutta l'Italia, e che vede università e scuole, enti di ricerca, enti locali, associazioni culturali e scientifiche, parchi e musei, mondo professionale, promuovere e organizzare appuntamenti per diffondere la cultura scientifica, far scoprire e valorizzare il nostro patrimonio geologico e naturale, e far conoscere le possibilità che la scienza ci offre per migliorare qualità della vita e sicurezza. La seconda, invece, è il più recente progetto di divulgazione scientifica, coordinato dall'Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale – OGS e finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, per diffondere le conoscenze più aggiornate sui temi legati ai rischi naturali, promuovere la cultura della prevenzione e la salvaguardia ambientale. Due iniziative quindi dagli scopi comuni e sinergici. 

Per "La Settimana del Pianeta Terra” e “TemaRisk FVG” OGS propone:

lunedì 16 ottobre a Trieste, dalle 9, presso la Sala Maggiore della Camera di Commercio, il Workshop “Pianificazione territoriale, prevenzione dei rischi naturali e strumenti per la tutela dell’ambiente”, rivolto a Architetti, Geologi, Ingegneri e Urbanisti e organizzato in collaborazione con AssUrb – Associazione Nazionale degli Urbanisti e dei Pianificatori Territoriali e Ambientali, l'Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trieste, l'Ordine dei Geologi del Friuli Venezia Giulia e l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trieste. 

il 17 ottobre a Farra d’Isonzo alle 20.30 presso il Circolo Culturale Astronomico di Farra, Angelo Camerlenghi, direttore della Sezione di Geofisica dell’OGS e il professor Andrea Pini, docente di Geologia Strutturale dell’Università degli Studi di Trieste parleranno de “Le grandi frane sottomarine nelle nostre montagne”. La conferenza è aperta a tutti. 

il 20 ottobre presso il Polo Tecnologico di Pordenone, i ricercatori di OGS terranno la conferenza “Gli effetti dei cambiamenti climatici dai poli alla regione Friuli Venezia Giulia”, rivolta agli studenti delle scuole secondarie di II grado che si saranno prenotate 

il 22 ottobre l’Open Day alla stazione geodetica di Pian di Montasio (PMNT) che ospita un GPS permanente della rete FredNet gestita da OGS. Per l’occasione i tecnici del Centro di Ricerche Sismologiche di OGS installeranno anche un sismografo della rete mobile di cui si potrà visionare il funzionamento in tempo reale. 

Causa previsioni meteo incerte, rinviato l'Open Day alla stazione geodetica di Pian di Montasio (PMNT)
Nuova data: domenica 29 ottobre 2017


Fanno parte del solo calendario di eventi di “TemaRisk FVG” :

il 18 ottobre a Gorizia presso il Polo liceale sloveno le ricercatrici Ina Cecić dell’Agenzia Slovena per l’ambiente e Tamara Cibic di OGS parleranno di rischio sismico e dei rischi legati al Mare. 

il 19 ottobre a Monfalcone oltre 500 bambini delle scuole primarie dell’ I.C. "Ezio Giacich" parteciperanno ad attività di sensibilizzazione sul rischio sismico in occasione del Great Shake Out 2017. 

“Parte della mission di OGS è promuovere una maggiore cultura tecnico-scientifica a partire dai cittadini più giovani che possono così orientarsi verso percorsi formativi successivi nel campo della ricerca. Inoltre, l'Ente è attivo nel mostrare quali siano le caratteristiche dei fenomeni naturali e di come molti rischi siano connessi alle responsabilità individuali e collettive e come quindi possano essere ridotti adottando comportamenti corretti” commenta Maria Cristina Pedicchio, presidente di OGS.

“Per questo motivo, in occasione de "La Settimana del Pianeta Terra” e nell'ambito di “TemaRisk FVG” OGS organizza un ricco calendario di appuntamenti, rivolti a svariate tipologie di pubblico, per far meglio comprendere i fenomeni naturali, aiutare a superare eventuali paure, far riflettere sulle possibili risposte preventive”. 

“Le iniziative del progetto TemaRisk FVG, iniziate l’8 giugno in occasione del World Ocean Day, non si chiudono il 19 ottobre, ma proseguiranno poi fino a marzo 2018” precisa Angela Saraò, coordinatrice scientifica del progetto “Nei prossimi mesi organizzeremo infatti altri incontri e attività per promuovere la cultura della prevenzione e parlare dei rischi naturali del nostro territorio”. Tutti i dettagli relativi ai vari eventi saranno pubblicati sul sito www.inogs.it.  

Le iniziative per “La Settimana del Pianeta Terra” e “TemaRisk FVG” seguono “Io non rischio”, la campagna informativa nazionale promossa dal Dipartimento della Protezione Civile nell'ambito della quale OGS partecipa per la formazione dei volontari che sabato 14 erano nelle piazze per incontrare i cittadini. 


[home page] [lo staff] [meteo]