torna alla homepage


È consigliabile indossare gli occhiali da sole tutto l'anno?

Clinicabaviera.it consiglia cosa è migliore per i nostri occhi

Gli occhiali da sole vengono spesso considerati un accessorio indispensabile e per la maggior parte degli italiani, abituati a non uscire mai di casa senza di loro e a scegliere il paio più adatto in base al look indossato ogni giorno. Purtroppo però sono in pochi a pensare che portare un paio di occhiali da sole sia anche una questione di salute, cosa che invece andrebbe sempre tenuta in considerazione nel momento in cui si acquistano degli occhiali e si preferisce un modello rispetto ad un altro. 

Infatti, come ha rilevato www.clinicabaviera.it, una delle più importanti aziende oftalmologiche d'Europa, il 70% degli italiani non indossa occhiali da sole tutto l'anno e più del 20% non indossa occhiali che rispettano le normative europee.

Come primo aspetto bisognerebbe considerare che l’Italia è un paese dove il sole risplende per la maggior parte dell’anno. Anche se si va verso i mesi invernali e sembra che i raggi abbiano meno effetto, perfino in giornate nuvolose il 90% della radiazione UV passa attraverso le nuvole arrivando quindi quasi intatta, come nelle giornate di sole pieno. Da qui la domanda che si pongono in tanti: dobbiamo indossare occhiali da sole tutto l'anno? La risposta è sì, gli occhiali da sole sono un elemento protettivo fondamentale, perché i raggi ultravioletti (UV) possono danneggiare gravemente i nostri occhi. Ma non solo, gli esperti medici di Clinica Baviera hanno elaborato una guida sul perché gli occhiali da sole sono necessari tutto l'anno:

1. Riducono al minimo l'impatto negativo dei raggi UV
Il motivo principale dell'uso degli occhiali da sole è proteggere gli occhi dagli effetti nocivi dei raggi UV, che possono causare molti problemi alla pelle come ustioni, rughe, alterazioni del colore della pelle o persino cancro dell’epidermide o danni ai nostri occhi, come cataratta, degenerazione maculare legata all’età, pterigio (crescita anormale del tessuto di forma triangolare che si estende dalla congiuntiva alla cornea), fotocheratite, cambiamenti degenerativi della cornea e persino cecità. Di fatto, si stima che più di tre milioni di persone nel mondo diventino cieche ogni anno a causa delle radiazioni solari eccessive.

2. Proteggono da molti elementi pericolosi 
Oltre a fungere da barriera contro i raggi UV, gli occhiali da sole di qualità impediscono a corpi estranei di entrare in organi delicati come gli occhi: i più comuni possono essere sabbia, sassolini e persino insetti. Ma non solo, proteggono anche dall'inquinamento, evitando o minimizzando le reazioni allergiche e i loro sintomi fastidiosi come prurito agli occhi, arrossamento o lacrimazione.

3. Sono una sicurezza in più quando si guida
Il sole in alcuni momenti può essere molto fastidioso: le ore più critiche sono al mattino tra le 8:30 e le 10:30 e nel pomeriggio tra le 16:30 e le 18:00. In queste fasce orarie il sole è di fronte e la sua luce può diventare un problema mentre si guida. Gli occhiali da sole ci permettono di continuare a guardare la strada davanti a noi ed eliminano il fattore abbagliamento, consentendoci una reazione più rapida qualora dovessimo trovare un imprevisto o un ostacolo davanti a noi. 

4. Effetto schermo contro il vento e il freddo 
Nei mesi dell’anno con le temperature più basse le membrane che ricoprono il bulbo oculare tendono a seccarsi e gli occhiali da sole non solo impediscono che ciò accada, ma forniscono anche una protezione contro il vento e il freddo. Sono anche molto utili per chi ha qualche allergia, come le congiuntiviti stagionali che possono manifestarsi in diversi periodi dell'anno.

5. Fondamentali per gli amanti degli sport invernali 
Gli sport invernali di solito vengono praticati in condizioni abbastanza estreme per i nostri occhi, per cui è necessario proteggerli adeguatamente. Il ghiaccio e la neve riflettono una grande quantità di radiazioni UV che aumentano di circa il 10% ogni 1.000 metri di altitudine. Inoltre, ci aiutano anche a mantenere l'occhio umido e ci proteggono come uno scudo dalle particelle di ghiaccio sospese.

6. Proteggono la pelle intorno agli occhi 
La radiazione UV non colpisce solo i bulbi oculari, colpisce anche le palpebre e le zone intorno agli occhi, causando un più rapido invecchiamento della nostra pelle e una conseguente formazione di rughe, macchie e anche altre alterazioni che nel tempo potrebbero portare al cancro della pelle. Gli occhiali da sole proteggono anche queste zone sensibili del nostro viso.

Dato per assodato che gli occhiali da sole sono importanti da indossare durante tutto l’anno è ora di scegliere quali sono i migliori escludendo quelli acquistati da venditori ambulanti o le imitazioni di modelli originali. Per questo, gli esperti di Clinicabaviera.it Italia consigliano quali fattori devono essere presi in considerazione al momento dell'acquisto:

Il tipo di lenti.
Esistono due tipi di lenti: le fotocromatiche e le polarizzate. Le prime hanno il vantaggio di adattarsi all'intensità della luce ambientale e delle radiazioni UV, in modo che si scuriscano o si schiariscono a seconda dei raggi ultravioletti che ricevono. Quelle polarizzate sono raccomandate per praticare esercizio all'aperto, poiché filtrano la luce in eccesso, eliminano i riflessi ed evitano abbagliamenti.

Il colore delle lenti. Le tonalità arancione e giallo sono ideali per gli ambienti nebbiosi o per la guida; quelle marroni per l'astigmatismo e la miopia, quelle verdi per l'ipermetropia. Come potete vedere, il colore non è solo una questione di moda.

Omologazione. Devono essere conformi alle normative europee corrispondenti per questo tipo di prodotto (identificato con il marchio CE) con il nome del produttore e i riferimenti del modello.

Filtri. La Norma Europea sugli occhiali da sole (UNE) stabilisce una classificazione dei filtri solari in 5 categorie che vanno da 0 a 4. Quelli di numero 0 sono occhiali con lenti chiare che di solito vengono usate per la guida. Quelli di tipo 1 sono per spazi con luminosità lieve; quelli 2 e 3 sono i più comuni e sono consigliati per lo sport o per andare al mare; infine, il 4 è il più scuro e quindi il migliore per gli ambienti estremamente soleggiati.

Montatura. Dipende da come usiamo gli occhiali e dal gusto personale ma per lo sport, per il suo peso ridotto, la resistenza agli urti e l'elevata durata, la montatura più consigliata è quella in plastica.

Cristalli. Gli esperti consigliano il vetro organico o in policarbonato perché combina perfettamente leggerezza e resistenza. 

Data di scadenza. Con il passare degli anni gli occhiali possono perdere alcune delle loro proprietà, soprattutto se non vengono conservati e protetti correttamente. 

E i miei figli? Dovrebbero indossare anche loro gli occhiali da sole? La risposta è si. La protezione degli occhi per i bambini è necessaria fin dalla nascita, quando ancora non camminano; per i genitori è relativamente facile prendersene cura, sia con l'uso di cappellini o visiere, sia utilizzando la cappottina del passeggino. E' molto importante che a quell'età non vengano esposti al sole perché l'occhio filtra solo il 10% della radiazione solare e il restante 90% della luce arriva alla retina del bambino.

Pertanto, non esiste un'età precisa a partire dalla quale i bambini dovrebbero iniziare a utilizzarli, semplicemente si raccomanda da quando i bambini iniziano a camminare e i genitori non riescono più a proteggere i loro occhi in nessun altro modo dal sole intenso e diretto. Ma attenzione, non solo i più piccolini hanno bisogno di protezione. Il cristallino, che funge da filtro oculare naturale alla radiazione solare, non finisce di svilupparsi fino all'età di dodici anni. Quindi, prima di questa età, tutti i bambini sono molto sensibili ai raggi UV, poiché il loro cristallino lascia passare oltre il 75% delle radiazioni. 

Il Dr. Marco Moschi, Direttore Sanitario di Clinica Baviera Milano spiega: "Gli occhiali da sole sono un accessorio quotidiano per molti italiani, ma molti altri li vedono solo come qualcosa da usare nei mesi estivi e questo è un errore; la verità è che nelle giornate nuvolose possono raggiungerci fino al 90% delle radiazioni UV e quindi dobbiamo proteggere i nostri occhi. Gli occhiali da sole sono un elemento di protezione fondamentale, per questo noi di Clinica Baviera abbiamo voluto preparare una piccola guida sul perché sono necessari durante tutto l'anno e quali fattori principali bisogna tenere in considerazione al momento dell’acquisto".

Su Clinica Baviera:
Con un'esperienza di oltre 25 anni, Clinica Baviera è un centro medico all’avanguardia nel campo dell’oftalmologia che offre un servizio completo per la cura dei problemi e delle malattie dell'occhio basato su criteri di qualità e sull'uso delle più recenti tecniche di microchirurgia. Ha una rete di cliniche con più di 85 centri in quattro paesi europei (Spagna, Germania, Italia e Austria) e uno staff di oltre 1.000 professionisti, di cui più di 200 oculisti.

[home page] [lo staff] [meteo]