riceviamo e
pubblichiamo


torna alla homepage


Giù le mani dal mercato coperto: il movimento
Futura chiama a raccolta cittadini e forze politiche
per dire stop alla grande distribuzione
nella storica struttura di via Carducci


Giù le mani dal mercato coperto. Per ribadire la netta contrarietà a quanto prospettato dal Comune di Trieste per il Mercato coperto, il movimento Futura che già si era espresso sull'argomento in una conferenza stampa a inizio campagna elettorale, ha indetto una conferenza stampa per venerdì 9 aprile alle ore 11 nella struttura di via Carducci per illustrare quanto secondo il movimento si dovrebbe fare in quel meraviglioso sito mantenendone le caratteristiche della tradizione triestina e chiama a raccolta tutte le forze politiche che intendono salvaguardare il piccolo commercio.

Nell'occasione, verrà effettuato anche un volantinaggio invitando ad accodarsi, appellandosi al buon senso, anche i cittadini che hanno a cuore il futuro dello storico Mercato triestino, al di là delle appartenze politiche "Ci auguriamo che si possa andare oltre alle bandiere e alle distinzioni partitiche - afferma il candidato sindaco Franco Bandelli - perchè la trasversalità è l'unico mezzo per fermare la Grande distribuzione al Mercato coperto e ci auguriamo che la città si mostri ancora una volta unita quando c'è da salvaguardare un patrimonio di tutti. 

Siamo stufi di dover accettare supinamente, soprattutto in quest'ultimo periodo prelettorale, progetti che dimostrano una mancanza di strategia complessiva e che soprattutto vengono sparati a raffica come una mitragliatrice, dall'ovovia alla piscina in Porto vecchio. La città è veramente stufa e quella del Mercato coperto è la ciliegina sulla torta. L'invito - conclude Bandelli - è alla massima partecipazione.


[home page] [lo staff] [meteo]