torna alla homepage


Il Friuli Venezia Giulia partecipa a "EatAlive"


37 prodotti enogastronomici tipici del Friuli Venezia Giulia – tra i quali Prosciutto di Cormons, San Daniele, Putizza, Montasio e Ribolla - sono in gara per entrare a far parte del “Paniere d’Italia”, uno strumento che seleziona e raccoglie le eccellenze alimentari d’Italia più apprezzate dai consumatori e dalla critica, e che porterà in giro per il mondo la conoscenza di cibi e bevande tipici delle regioni italiane.

Il progetto denominato “EATALIVE” è promosso da Italive.it, iniziativa sostenuta da Autostrade per l'Italia, in collaborazione con Consumerlab, che da otto anni promuove gli eventi che animano il territorio. “EATALIVE” ha lo scopo di selezionare un paniere di prodotti enogastronomici locali di tutto il paese e che rappresentano l’eccellenza italiana, in base al giudizio dei consumatori e di una commissione di esperti. I 40 prodotti più votati comporranno il “Paniere d’Italia”, uno strumento di promozione del territorio che diffonderà in tutto il mondo, nel settore dei viaggi, del turismo e dell’enogastronomia, la conoscenza di cibi e bevande inseriti nel paniere e dei comuni dove tali prodotti sono realizzati.

Proprio i sindaci dei comuni vincitori saranno premiati, insieme ai produttori, a Roma nell’ambito di un evento nazionale che si terrà a fine marzo allo Stadio di Domiziano, piazza Navona, in concomitanza al Premio Italive patrocinato dal Ministero dell’Ambiente.

Per quanto riguarda il Friuli Venezia Giulia, 37 sono i prodotti enogastronomici locali selezionati, su oltre 1.000, nell’ultimo anno da una platea di 23.650 consumatori che hanno potuto apprezzare, nell’ambito di viaggi ed esperienze varie, le eccellenze della regione. Nello specifico il Friuli Venezia Giulia concorre al premio con 2 birre realizzata in regione, 13 formaggi, 9 prodotti di pasticceria, 7 salumi e 6 vini locali.

E’ possibile votare i prodotti in gara entro il prossimo 29 febbraio sul sito www.paniereditalia.it dove è pubblicato l’elenco completo dei beni, delle aziende e dei comuni che partecipano al concorso.

“EATALIVE” completa il progetto di ITALIVE offrendo agli automobilisti informazioni sulle attività che animano il territorio attraversato e promuovere il turismo di qualità valorizzando lo straordinario patrimonio di ambiente e paesaggio, arte, cultura, tradizioni popolari ed agroalimentari del nostro Paese.

[home page] [lo staff] [meteo]