torna alla homepage


Breda di Sequals: nel 2021 al centro
sicurezza e sostenibilità per le aziende


Guarda a un’industria sempre più sicura e sostenibile Breda, l’azienda leader nel settore dei portoni sezionali evoluti, che ha presentato al mercato la sua prima porta rapida coibentata. Un’innovazione con cui il marchio punta a migliorare le condizioni di lavoro all’interno degli impianti produttivi e a diminuire i consumi per riscaldamento e refrigerazione, nell’ottica di una riqualificazione delle attività aziendali, sempre meno impattanti sull’ambiente.

Thunder, questo il nome della nuova serranda avvolgibile, sfrutta i suoi pannelli in alluminio da 50 millimetri per ottenere eccellenti performance di isolamento termico e acustico, garantendo agli operai una temperatura gradevole in ogni stagione e un ambiente di lavoro più silenzioso. 

Ma a fare la differenza è anche lo speciale sistema di avvolgimento a spirale che consente alla porta di sollevarsi con un solo tocco, a una velocità di due metri al secondo: in caso di pericolo, le porte d’uscita si aprono con grande rapidità, rimanendo sollevate durante il transito di persone e macchinari, grazie a una barriera di fotocellule a 22 raggi.

Massima attenzione verso il personale, che si affianca a un’eccellente versatilità di utilizzo. Con Thunder, infatti, Breda offre all’industria una soluzione a basso impatto per isolare con efficacia qualsiasi ambiente, dalle sale adibite alla catena del freddo, fino agli impianti – come le verniciature – soggetti a migrazione dei materiali.

Il beneficio è quindi doppio: da una parte quello ecologico, strettamente legato a un risparmio anche economico sui consumi, dall’altro quello di una migliore qualità dell’ambiente di lavoro.

E anche in un anno di particolare fragilità per le imprese, Breda si conferma al fianco dell’industria con innovazioni in grado di rispondere alle rinnovate esigenze del settore. Motore di tale dinamismo è un reparto di Ricerca&Sviluppo all’avanguardia, capace – anche durante i mesi di fermo – di intercettare i trend internazionali, che sempre più spesso vedono il portone sezionale trasformarsi da semplice chiusura per garage a parete mobile, sicura e di design, con cui creare nuovi e confortevoli ambienti per l’azienda e la casa. Uno sguardo avanzato, che Breda volge sempre più spesso verso l’estero, per soddisfare la richiesta crescente di vivere ogni spazio in modo smart.

CHI È BREDA SISTEMI INDUSTRIALI
Breda Sistemi Industriali, realtà operante nel settore dell’edilizia residenziale e industriale con sede a Sequals in provincia di Pordenone, è tra le prime aziende a livello europeo nella produzione di portoni sezionali, prodotto estremamente funzionale che si distingue dal tradizionale portone basculante. La società friulana può fregiarsi di essere stata la prima ad introdurre sul mercato italiano questo prodotto nel 1986, anno della sua fondazione. La svolta avviene grazie a una serie di importanti investimenti che le consentono di dotarsi di macchinari per l’avvio di un ciclo produttivo completo. Breda Sistemi Industriali oggi è l’indiscusso punto di riferimento del settore a livello nazionale che rappresenta la quota preponderante del fatturato complessivo. Significativa e in costante crescita la quota export nei mercati europei di Austria, Germania, Slovacchia, così come in Turchia, India e Brasile: aree queste ultime, in forte espansione grazie a una richiesta di qualità e di design italiano che Breda soddisfa con competenza e servizio. Per quanto concerne la suddivisione del fatturato per nicchia di mercato, il settore residenziale, rivolto ai privati, rappresenta il 70 per cento del valore totale, mentre il restante 30 per cento va ascritto al settore industriale. Breda Sistemi Industriali, i cui stabilimenti si estendono su una superficie complessiva pari a circa 100mila mq, di cui 20mila coperti, conta in totale circa 120 dipendenti, tra reparto produttivo e area impiegatizia.

www.bredasys.com 


[home page] [lo staff] [meteo]