torna alla homepage


L’Italia che si muove per lavori e studio
alimenta il mercato degli affitti

Secondo l’ultimo Rapporto sulle locazioni di Solo Affitti, a Firenze il 70% degli inquilini ha meno di 35 anni

Chi muove il mercato degli affitti in Italia? Se a Campobasso e Napoli l’emergenza abitativa spinge rispettivamente l’80% il 70% degli inquilini a scegliere l’affitto come abitazione principale, in città del Nord come Bologna (56,7%) e Trieste (55%) oltre la metà dei locatari sono lavoratori in trasferta.E’ la foto tracciata dal Rapporto sulle locazioni 2017 di Solo Affitti, rete immobiliare specializzata nella locazione con circa 300 agenzie, elaborato con il supporto scientifico di Nomisma.

Secondo il Rapporto sulle locazioni di Solo Affitti la quota di studenti in affitto è particolarmente significativa a Bari (35%), Firenze (40%), Milano (35%) e Trieste (40%). Nell’ultimo anno è quasi triplicata la quota di chi sceglie gli affitti brevi (dallo 0,8% al 2,1%), per turismo, trasferte occasionali o per assistere famigliari ricoverati in ospedali di città diverse da quelle di residenza, con punte del 20% a Catanzaro.

“Quello degli affitti brevi – spiega Silvia Spronelli, presidente di Solo Affitti – è un trend destinato a crescere non solo perché viene promosso sempre più spesso dagli agenti immobiliari ma anche perché i proprietari, alla luce delle norme introdotte quest’estate, preferiscono affidarsi a dei professionisti per la gestione delle pratiche burocratiche e fiscali”.

Nell’ultimo anno, secondo Solo Affitti, sono diminuiti i single in affitto (dal 23,8% al 21,3%), anche se la loro presenza è più nutrita a Trieste (60%) e Perugia (45%). Vanno meno in affitto anche le coppie senza figli (dal 38,6% al 36,6%) mentre cresce la quota di persone che sceglie di condividere lo stesso appartamento con altri individui (dal 13% al 16,3%) per abbassarne i costi, con punte del 35% a Catanzaro e Firenze, del 33,3% a Bologna e del 27,5% a Milano. Il Rapporto sulle locazioni di Solo Affitti evidenzia come quasi un quinto della domanda (18,1%) di appartamenti in affitto è rappresentato da cittadini extra comunitari, con punte più elevate Bologna (36,7%), Trieste (35%) e Venezia (30%). 

Secondo le rilevazioni di Solo Affitti, quasi un quinto (19,7%) degli inquilini ha meno di 25 anni e più un terzo (33,6%) meno di 35. Complessivamente la popolazione in affitto più giovane d’Italia è a Firenze, dove il 75% degli inquilini ha meno di 35 anni, seguita da Milano (70%) e Catanzaro (65%).


[home page] [lo staff] [meteo]