torna alla homepage


La "Smart Home" alla conquista del Nord Est Italia: Ariston portavoce delle esigenze dei consumatori


Nonostante negli ultimi anni i cambiamenti climatici abbiano reso l’inverno differente rispetto agli standard di qualche tempo fa, febbraio rimane pur sempre un mese in cui il freddo si fa sentire. Ed è per questa ragione che ognuno di noi necessita di riscaldare e rendere più accogliente la propria abitazione, luogo in cui si è soliti trascorrere più tempo che nelle altre stagioni. 

Fondamentale risulta, quindi, avere a disposizione strumenti efficienti, rapidi ma soprattutto comodi da gestire. In quest’ottica che si colloca la Smart Home, un sistema pensato per una casa intelligente, con un impianto integrato di tipo domotico per migliorare il comfort, la sicurezza e i consumi di chi vi abita. Anche i sistemi di climatizzazione e riscaldamento possono essere parte di questa tecnologia in grado di semplificare la vita quotidiana. 

Il mercato della Smart Home è nel 2019 - come rivelato da una ricerca dell'Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, in collaborazione con Doxa – cresciuto in Italia: si tratta, infatti, di una tematica sempre più nota ai consumatori italiani (il 68% ne ha già sentito parlare) e il 42% di essi possiedono almeno un oggetto smart in casa. In particolare, per quanto riguarda il settore della climatizzazione e del riscaldamento, il 34% opta per soluzioni smart per un motivo di comodità, il 28% per tenere sotto controllo i propri consumi energetici e il 22% per controllare a distanza la temperatura della propria abitazione o dell’acqua calda.

In particolare, il Nord – Est Italia è risultata l’area in cui ben il 74% del campione di intervistati ha dichiarato di aver già sentito parlare di “Smart Home”. Di queste, oltre il 16,5% ha acquistato un oggetto legato alla climatizzazione e al riscaldamento, dove ai primi posti figurano caldaie, climatizzatori e termostati. Inoltre, tra le persone intervistate nell’area, il 10,7% di esse utilizza le funzionalità di Smart Home Speaker per accendere o spegnere la caldaia o lo scaldacqua, nonché regolarne la temperatura. 

Significativa, inoltre, la propensione all’acquisto per il futuro di oggetti smart dove il 33,4% degli intervistati dichiara di voler optare per strumenti di questo tipo legati alla climatizzazione e al riscaldamento. 

Anche Ariston – il brand principale e più internazionale del Gruppo Ariston Thermo Ariston – offre una soluzione che vada incontro alle esigenze di questo mercato: ne è un esempio concreto è la caldaia a condensazione Ariston Alteas One Net, un prodotto innovativo, che rappresenta il connubio perfetto tra efficienza, prestazioni eccellenti e Made in Italy. Fondamentali i vantaggi rappresentati dalla app Ariston NET, che permette di controllare l'impianto a distanza e monitorare i consumi, per un risparmio economico notevole. Ma non solo: Alteas One Net, essendo dotata di una connettività smart, può essere comandata e regolata tramite il controllo vocale di Amazon Alexa e Google Assistant

“Il Nord – Est Italia si sta rivelando un mercato in crescita per quanto riguarda la tecnologia della Smart Home e Ariston non può che dichiararsi felice di questo” - afferma Marco Manzone, Europe Marketing Director, Ariston Thermo – “In particolare, siamo convinti che sistemi in grado di gestire riscaldamento e climatizzazione da remoto siano importanti per contribuire a migliorare la vita quotidiana di ognuno di noi. Per questa ragione proponiamo soluzioni, come Alteas One Net, in linea con questa filosofia. Il comfort, infatti, rappresenta per noi un obiettivo fondamentale”


[home page] [lo staff] [meteo]