torna alla homepage


A Tiare Shopping arriva il progetto "Radici"

Il progetto, promosso dall’Associazione Betlem Onlus insieme all’Amministrazione comunale di Romans d’Isonzo e allo Studio Doppio Filo, verrà inaugurata sabato 1 luglio.

Dopo la mostra di opere realizzate dagli allievi dei corsi di pittura e scultura dell’Università della Terza Età (UNITRE) di Cormons, TIARE SHOPPING ospita un’esposizione che vuole commemorare in un modo particolare il Giorno dedicato ai Rifugiati.

Il progetto si chiama “Radici” ed è stato promosso dall’Associazione Betlem Onlus (CARITAS Gorizia), assieme all’Amministrazione comunale di Romans d’Isonzo e allo Studio Doppio Filo. “Radici” vuole creare un ponte tra l’idea di appartenenza a un territorio, alle proprie origini e tradizioni con il diritto alla mobilità insito in ogni persona.

Sono state direttamente coinvolte nel progetto le classi II e III dell’Istituto Comprensivo “Celsio Macor” di Romans che, durante le ore di laboratorio, hanno incontrato diversi rifugiati e conosciuto le loro storie, i loro desideri e i loro rimpianti. Insieme ad alcuni insegnanti, i ragazzi hanno poi realizzato delle opere che rappresentano le sensazioni che questa esperienza ha risvegliato in loro, lavori che verranno esposti nell’Area Relax vicino a TIARE ART, al secondo piano del centro commerciale, lato IKEA.

“La nostra azienda - afferma il Direttore Giuliana Boiano - sostiene in ogni modo le attività di integrazione e responsabilità sociale e questo è un piccolo gesto con il quale vogliamo partecipare e incoraggiare chi ci visita ad accogliere le persone che hanno bisogno di aiuto”.

La mostra verrà inaugurata sabato 1 luglio e sarà visitabile fino a domenica 30 luglio compreso.


[home page] [lo staff] [meteo]