torna alla homepage


"Mail Art: ovvero l’arte spedita per posta": mostra al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste


In collaborazione con la Scuola Libera dell’Acquaforte “Carlo Sbisà” di Trieste, il Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa delle Poste Centrali triestine inaugura mercoledì 15 novembre, alle 11.00, la rassegna “Mail Art: ovvero l’arte spedita per posta”. Si tratta di una rassegna artistica formata da un centinaio di cartoline di diversa misura realizzata dagli artisti della Scuola “Carlo Sbisà”. La mostra, curata dal maestro Franco Vecchiet, sarà visibile sino al 14 dicembre.

La mail art è un movimento artistico e una pratica che utilizza la posta come mezzo di visione e di distribuzione delle opere d’arte. Agli albori i lavori di arte postale erano del formato delle cartoline, che venivano spedite a uno o più conoscenti con i quali il mittente aveva un rapporto di scambio. 

Le radici dell’arte postale affondano nel movimento futuristico italiano e nel movimento Dada; opere e movimento acquisteranno particolare notorietà negli anni Cinquanta e Sessanta dello scorso secolo grazie a “Fluxus”. A questo movimento parteciperanno migliaia di artisti per oltre cinquanta nazioni. La terminologia “mail art” si impose internazionalmente con l’attività della Correspondence School di New York. 

Negli ultimi decenni l’arte postale si è sviluppata in direzioni diverse, utilizzando svariate tecniche, dalla fotografia all’incisione, dalla pittura al collage e al disegno. Le dimensioni delle opere sono aumentate, e nell’uso dei materiali fa parte ormai tutto quello che gli uffici postali riescono a accettare e spedire. Gli artisti postali danno valore al rapporto umano a distanza, proponendo un’etica dell’eguaglianza.

Al Museo Postale di Trieste, oltre all’esposizione delle opere, la Scuola promuoverà l’insegnamento di tecniche di incisione, con particolare riguardo per l’acquaforte e per le tecniche calcografiche. 

Accanto a uno speciale annullo filatelico, verrà proposta una cartolina dedicata. In data 29 novembre, alle 17.30, la Scuola “Carlo Sbisà” proporrà un laboratorio di acquaforte dedicato agli adulti. Il primo di dicembre invece, alle 9.30, è previsto un laboratorio dedicato ai bambini. 

Per visite guidate, il telefono è lo 040/6764293. 

L’orario di visita: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, il sabato dalle 9.00 alle 12.30.


[home page] [lo staff] [meteo]