torna alla homepage


Week end a cavallo e a passeggio
lungo la canaletta del "ruial"


Ci saranno Apache, Mildy, Zoppas, Gigia, Spugna, Kayenne e il gatto Torachichi insieme a responsabili, volontari e amici dell’Associazione “Anche noi a cavallo”: sabato 7 ottobre l’invito di Casa Zanussi è per un “Pomeriggio con cavalieri e amazzoni” attraverso spazi Verdi e fra amici animali, in un’oasi verde e rigenerante.

E’ questa la nuova tappa del ciclo “Percorsi ed esperienze nel territorio” che schiude a tutti paesaggi spesso poco frequentati, da scoprire a piedi, in bicicletta o a cavallo. Un’iniziativa a cura del Centro Culturale Casa Zanussi promossa in sinergia con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Turismo FVG quale iniziativa di rilevanza turistica, per il coordinamento della presidente CICP Maria Francesca Vassallo.

Il ritrovo è fissato alle 15.45 in Via Mantova, 22 a Sant’Antonio di Porcia, sede dell’Associazione.

La visita del Centro di rieducazione equestre “Anche noi a cavallo” prevede un momento di esibizione, “Volteggiando si può… “ alle 18, e subito dopo tutti potranno prender parte all’inaugurazione della nuova struttura. Gran finale con lo speciale buffet offerto da Walter di Le Troi Chef, accompagnato dalla musica dal vivo Augusto e Chiara. Per chi volesse fermarsi al buffet di beneficenza successive è gradita la prenotazione con il versamento di 20,00 euro a persona (10,00 per i bambini fino agli 11 anni).

La serata avrà luogo anche in caso di maltempo. Le proposte di Casa Zanussi proseguiranno domenica 8 ottobre con “Il Ruial, antica opera idraulica, vitale per le comunità di Dardago Budoia e Santa Lucia”, promossa in collaborazione con il Comitato del Ruial. Il ritrovo è previsto a Budoia, alle 9.30 in via Grado. Dalle 10.15 si parte per esplorare il percorso del Ruial, con degustazione di prodotti tipici alle 12.30 in località Ciampore Val di Croda. 

Nel pomeriggio, alle 15, la visita alla Chiesa di Santa Lucia di Budoia e quindi il rientro. Dal 1669 il Ruial ha alimentato con la sua preziosa acqua del Cunath le tre comunità di Dardago, Budoia e Santa Lucia, ed ha costituito l‘arteria dello sviluppo del territorio comunale fino agli anni ’50. Dopo cinquant’anni di abbandono è stato restaurato e la sua acqua pura e fresca è tornata a scorrere alimentando la cascata Perer, la rosta del Mulin de Bronte e il laghetto “Pinal”.

Camminare lungo il facile sentiero naturalistico che percorre la valle permette di apprezzare la bellezza della canaletta del “ruial” e dell’ambiente circostante, l’area intorno è uno dei siti archeologici più importanti del Friuli occidentale perché frequentato dai cacciatori del Neolitico.

Info e prenotazioni: info e prenotazioni: tel 0434 365387 - info@centroculturapordenone.it  

Organizzazione tecnica Antonietti Viaggi di Robintur Pordenone. 


[home page] [lo staff] [meteo]