torna alla homepage


LibrINsieme 2019 a Udine con tanti autori sotto l'albero


Dal 14 al 17 novembre 2019 la 5° edizione di LibrINsieme: l’appuntamento letterario come sempre inserito nel programma di IdeaNatale, che sigla il conto alla rovescia verso la Festa più attesa dell’anno proponendo storie, racconti e personaggi da sfogliare insieme sotto l’albero. Promosso da Udine e Gorizia Fiere con la Fondazione Pordenonelegge.it, curato da Gian Mario Villalta, Alberto Garlini e Valentina Gasparet, LibrINsieme 2019 si apre giovedì 14 novembre alle 18, nell’area eventi della Fieracon lo scrittore di Erto Mauro Corona, autore di “Il passo del vento. Sillabario alpino” (Mondadori), scritto con Matteo Righetto.

Parlare di montagna equivale a parlare dell'intera esistenza, e di come in essa si intende prendere posto. E amare la montagna significa stare al mondo con franchezza, desiderio di avventura, accortezza e spirito di solidarietà, rispetto per la vita in tutte le sue manifestazioni. Mauro Corona dà voce a ciò che per lui la montagna rappresenta, attingendo a un ricchissimo tesoro di esperienze personali, qui condensate in brevi racconti, epigrammi fulminanti, descrizioni di paesaggi naturali di bellezza inesprimibile. Nel racconto troviamo l'asprezza della roccia e la sfida delle vette, ma anche la carezza accogliente dei boschi, il ritmo lento del passeggiare; i ricordi vivissimi di un tempo che non esiste più e la consapevolezza urgente delle responsabilità da assumersi perché gli ambienti naturali possano sopravvivere ed essere il futuro dei nostri figli.

Librinsieme prosegue venerdì 15 novembre, alle 17.30 sempre nell’Area Eventi, con la presentazione di “Valentino Ostermann. La vita in Friuli. Usi, costumi, credenze, pregiudizi e superstizioni popolari”.

Un importante contributo alla conoscenza del popolo friulano e delle sue usanze, uno studio fondamentale nel campo etnografico. Giustamente quest'opera è considerata uno dei testi classici in quest'affascinante settore. Valentino Ostermann nacque a Gemona del Friuli il 22 febbraio 1841 e morì il 16 ottobre 1904 a Treviglio. È considerato un pioniere della etnografia e degli studi che riguardano il folclore, e che si avvalgono delle molteplici conoscenze e competenze accumulate dall’Ostermann nelle sue attività di studioso e docente in tutta Italia. A presentare questa importante opera, con l’editore Giovanni Santarossa, il fondatore dei “Colonos” Federico Rossi e l’antropologo Gian Paolo Gri.

Sabato 16 novembre due appuntamenti: alle 15:30 l’incontro con Gianni Zanolin, che presenta il suo ultimo romanzo “Il senso del limite” (Rizzoli).

Spesso le ragioni della politica esigono prezzi altissimi. Quando Dino Lorenzi, il sindaco di Pordenone, viene trovato morto nel suo ufficio in un’umida alba di novembre, sembrano non esserci dubbi: si tratta di suicidio. Ma dove sono finiti il computer e i cellulari del sindaco? In Comune si respira un’aria pesante e sono troppi i dettagli che non tornano, tanti i particolari che non convincono un segugio come il commissario Vidal Tonelli. Inflessibile e brusco, diviso tra il ricordo della moglie morta e la passione per due donne diverse come il giorno e la notte, Tonelli è uno di quei poliziotti che amano la propria terra e soffrono nel vederla soffocata dal cinismo. Perché dove muoiono i sogni, nasce il delitto.

A seguire, alle 17.00, una novità, freschissima di scaffale: “Educhiamoli alle regole. Istruzioni per crescerli responsabili e felici” (Feltrinelli), il nuovo libro di Andrea Maggi. Essere genitori non è mai stato facile, ma mai come oggi pare essere una “mission impossible”. È quindi quanto mai urgente ridare importanza alle regole, che sono necessarie per aiutare i figli a costruirsi una coscienza di sé, a superare smarrimenti e frustrazioni, così da renderli capaci di affrontare con coraggio e un po’ di disciplina le sfide che la vita porrà loro. Dal professore di lettere de “Il Collegio”, il docu-reality televisivo del momento, le dieci regole che fanno crescere.

Per l’ultima giornata di LibrInsieme 2019, domenica 17 novembre, alle 15.30, l’incontro con Luca Bianchini e il suo ultimo romanzo edito da Mondadori “So che un giorno tornerai”.

Tutto inizia quando Angela non ha ancora vent'anni e diventa madre, una mattina a Trieste, alla fine degli anni Sessanta. Pasquale, il suo grande amore, è un "jeansinaro" calabrese, un mercante di jeans, affascinante e già sposato. Lui le ha fatto una promessa: "Se sarà maschio, lo riconoscerò". Angela fa tutti gli scongiuri del caso, ma nasce una femmina: Emma. Pasquale fugge immediatamente dalle sue responsabilità, lasciando Angela crescere la bambina da sola insieme alla sua famiglia numerosa e sgangherata. I Pipan sono capitanati da un nonno che rimpiange il dominio austriaco, una nonna che prepara le zuppe e quattro zii: uno serio, un playboy e due gemelli diversi che si alternano a fare da babysitter a Emma. Lei sarà la figlia di tutti e di nessuno e crescerà così, libera e anticonformista, come la Trieste in cui vive, in quella terra di confine, tra cielo e mare.

A suggellare la quinta edizione di LibrInsieme, alle 17.00 Enrico Vanzina – figlio del grande regista Steno, uno dei fondatori della commedia Italiana – presenta un memoir romanzesco dolente e meraviglioso: “Mio fratello Carlo” (Harper Collins). Cosa succede quando l’irruzione di un imprevisto spezza una simbiosi durata sessant’anni? Quando, senza avvertire, una notizia rompe il legame quasi simbiotico che aveva tenuto due fratelli uniti sin dai loro primi giorni su questa Terra? È quello che racconta Enrico Vanzina, ripercorrendo la storia del loro rapporto, fino alla scoperta della malattia che ha colpito Carlo, portando, nel giro di un anno, alla sua scomparsa. Mio fratello Carlo è, al tempo stesso, il racconto particolare e privato del legame fra due fratelliche, uno sceneggiatore e scrittore, l’altro regista, hanno attraversato e segnato il mondo culturale italiano come pochi altri artisti nel XX secolo, la storia universale dello spaesamento, della rabbia, dell’essere umano di fronte al dolore profondo, e l’atto di amore di un fratello.

A completare l’offerta letteraria, nell’area eventi della Fiera, quindici case editrici del territorio in esposizione dove il pubblico potrà trovare le ultime novità editoriali e i libri dei protagonisti di Librinsieme 2019. 

Ingresso libero, info e dettagli: www.pordenonelegge.it


[home page] [lo staff] [meteo]