torna alla homepage


Pordenone lancia il countdown per le euro-elezioni
con il nuovo cartellone IRSE a cura di Roberto Reale


"Progetto Europa: quali scelte economiche?”, un percorso in quattro tappe ideato e promosso dall’IRSE - Istituto regionale di Studi europei del Friuli Venezia Giulia: uno straordinario focus di attualità e cultura economica, per scandire il countdown verso le euroelezioni dal 21 febbraio al 29 marzo 2019. Condotti dal giornalista Roberto Reale, gli incontri avranno come riferimento importanti economisti come Massimo Baldini, docente di Scienza delle Finanze a Bologna, come Francesco Daveri, ordinario di Macroeconomic Practice alla Bocconi, editor Lavoce.info e Chiara Mio, Professore ordinario al Dipartimento di Management di ca’ Foscari, Presidente di Crédit Agricole Friuladria. Fra i protagonisti anche Paolo Zabeo, Coordinatore della CGIA di Mestre, vero Osservatorio e Centro Studi per le politiche economiche di settore PMI.

“Progetto Europa. Quali scelte economiche?” sarà dunque il filo rosso della 35^ edizione degli incontri di Cultura economica organizzati a Pordenone dall’IRSE. «L’auspicio – osserva la presidente Laura Zuzzi - è che i mesi che portano alle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo, il 26 maggio, siano un’occasione di riflessione e anche di avvicinamento alla politica dei più giovani: per molti di loro l'Europa e' "casa loro", grazie a Erasmus, viaggi, interscambi e ne temono la frantumazione. Oltre gli slogan, e' necessario un confronto sui contenuti, su cosa tenere, cosa cambiare, cosa volere per uno sviluppo migliore. Quali le scelte ora urgenti, per dare nuova concretezza agli obiettivi economici ma anche politici e sociali, come erano nelle intenzioni dei padri fondatori? Tratteremo di euro e politica dell’austerità, di contrasto alla povertà, di reddito minimo, di tasse e burocrazia, considerate freno alle imprese e a nuova creazione di lavoro, ma anche di corruzione e evasione, male cronico, specialmente da noi. Un percorso di realismo estremamente concreto ma lontano dai ring dei conflitti verbali, nell’auspicio che l’hashtag #stavoltavoto, che si sta diffondendo sul social più frequentato dai giovani, Instagram, sia buon auspicio e un invito alla responsabilità».

Sarà Roberto Reale giornalista e scrittore, docente di Strategie della Comunicazione dell’Università di Padova e già vicedirettore di Rainews24, a condurre gli incontri, con interventi multimediali, incentivando il dialogo tra esperti e Invitati e pubblico. La serie IRSE , in collaborazione con il Comune di Pordenone-Europe Direct, è inserita nella serie “Dialoghi con i cittadini” della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, segno anche di riconoscimento dell’attività pluridecennale dell’Istituto di Pordenone.

Si parte giovedì 21 febbraio 2019, alle 15.30 nell’Auditorium di Casa Zanussi che ospiterà gli incontri con ingresso gratuito (si suggerisce tuttavia la prenotazione all’indirizzo irse@centroculturapordenone.it). “Promozione del lavoro contrasto alla povertà e reddito minimo” vedrà protagonista Massimo Baldini, professore associato di Scienza delle Finanze presso la Facoltà di Economia di Modena, Dipartimento Economia “Marco Biagi”, Membro del Capp, Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche, del Dipartimento di Economia Politica dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Giovedì 7 marzo sarà la volta di “Tasse a confronto. Meno disuguaglianze, evasione e corruzione” con Paolo Zabeo, coordinatore dell’Ufficio Studi CGIA Mestre, punto di riferimento nazionale per le indagini di mercato, statistiche, consulenze e guide per autonomi e PMI, con indagini e giudizi sulle riforme del Governo.

Giovedì 21 marzo “Euro, austerity. Bilancio e prospettive” sarà un’indagine compiuta da Francesco Daveri, Professor of Macroeconomic Practice alla School of Management dell’Università Bocconi, già consulente del Ministero dell’Economia, della World Bank, della Commissione Europea e del Parlamento Europeo, una delle firme di commento sul Corriere della Sera e membro del comitato di redazione de lavoce.info.

Chiude la serie, venerdì 29 marzo, Chiara Mio in “Recessione? L’Europa rallenta ma unita non si ferma”. Professore al Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Chiara Mio è Presidente di Crédit Agricole FriulAdria. Ci sarà anche il video intervento di Beatrice Covassi, capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea dal 2016 (precedentemente, consigliera per l’economia digitale presso la delegazione dell’Unione europea negli Stati Uniti).

Il ciclo di incontri è aperto a tutti i cittadini, con particolare attenzione agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori e dell’Università. Gia' iscritti docenti e studenti degli istituti a indirizzo economico Mattiussi e Flora di Pordenone, Pujati di Sacile, Le Filandiere di San Vito al Tagliamento

www.centroculturapordenone.it/irse


[home page] [lo staff] [meteo]