torna alla homepage


I Nostri Angeli: torna in televisione il format
condotto da Emma D’Aquino


Grazie alla sede regionale RAI per il Friuli Venezia Giulia torna sul piccolo schermo “I Nostri Angeli”, il format condotto da Emma D’Aquino che era stato trasmesso nelle scorse settimane su Rai1. Il programma è dedicato ai vincitori del Premio Giornalistico Marco Luchetta, e sarà trasmesso su Rai 3 a diffusione regionale domenica 8 settembre alle 10.05.

A 25 anni dalle stragi di Mostar e Mogadiscio, Emma D’Aquino racconta “che mondo fa” in una originale e suggestiva Trieste che diventa il fil rouge del programma scritto da Laura Piazzi e Mirko Nazzaro con Matteo Caccia, Produttore esecutivo Monica Gallella e regia di Cristiano Strambi. Ritroveremo le parole e le immagini dei reportage del Premio Luchetta, in una “Trieste promenade” da piazza Unità- quartier generale di Link festival del buon giornalismo dove sono stati consegnati i Premi Luchetta 2019 - al vicino Molo Audace, per proiettarci verso il Porto Vecchio e il mitico Magazzino 26, fino alla Risiera di San Sabba, l’unico campo di concentramento della follia nazista in Italia, emblema delle dolorosa follia dell’uomo contro l’uomo.

L’occasione per conoscere meglio molti protagonisti del Premio Luchetta come il presidente di Giuria Antonio Di Bella, Direttore di Rai News 24, e come Diego Bianchi, il celebre ‘Zoro’ di Propaganda live -La7. Ci saranno anche Riccardo Iacona, Premio speciale della Fondazione Luchetta, Gian Antonio Stella, Premio Crédit Agricole FriulAdria Testimoni della Storia ed Enrico Mentana, direttore TG La7, Premio Unicef I nostri Angeli. Con loro Orla Guerin, che per BBC News ha raccontato il tragico massacro di 42 bimbi nello Yemen; la corrispondente da Kabul di Le Figaro Margaux Benn, che ha documentato le storie dei bimbi soldato dell’Isis nella provincia orientale di quel Paese; il giornalista Daniele Bellocchio che ha raccontato sull’Espresso l’odissea dei cittadini del Ciad in fuga da Boko Haram; il fotoreporter Alessio Romenzi.

“I nostri Angeli” 2019 è il modo per festeggiare i primi 25 anni della Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin: la presidente, Daniela Luchetta, ricorderà nel corso del programma la genesi della Fondazione, all'indomani dei tragici fatti di Mostar quando, il 28 gennaio 1994, perdevano la vita i giornalisti Marco Luchetta, Alessandro Ota e Dario D'Angelo, seguiti nel tragico destino dal collega Miran Hrovatin, assassinato a Mogadiscio con Ilaria Alpi nel marzo 1994. Info: www.premioluchetta.it


[home page] [lo staff] [meteo]