torna alla homepage


Primi eventi e Salotti UTE a Sacile:
Ischia, laguna di Venezia, Malborghetto


Pubblico delle grandi occasioni venerdì scorso a Palazzo Ragazzoni per la festa di avvio dell’Anno Accademico dell’UTE di Sacile e Altolivenza, che ha ufficialmente inaugurato le attività della programmazione 2017/18. Presenti il Sindaco di Sacile, Roberto Ceraolo, e gli Assessori Carlo Spagnol, Maurizia Salton e Francesco Gottardo, oltre all’Assessore alla Cultura di Polcenigo, Oliva Quaia, allievi, docenti ed amici si sono ritrovati per un pomeriggio di benvenuto, durante il quale la Presidente Marta Roghi e il Direttore Chiara Mutton hanno introdotto il ricco calendario di corsi, laboratori, incontri ed eventi che si susseguiranno da ottobre a maggio nelle tre sedi di Sacile, Caneva e Polcenigo. Insieme a loro, il “testimonial” di questo Anno Accademico improntato al tema del “Vento”, l’ideatore ed animatore del Magazzino dei Venti – Bora Museum di Trieste, Rino Lombardi, referente della rete dei Piccoli Musei per il Friuli Venezia Giulia, che ha illustrato questo singolare progetto di valorizzazione, catalogazione, ricerca, memoria e creatività legato al più famoso vento triestino, la bora appunto, ma aperto a contaminazioni con altri “territori ventosi”, veri o immaginari, reali o letterari, per una collezione ricca di spunti documentari ma anche artistici, tecnologici, naturalistici. Una prolusione dotta ma “leggera”, molto apprezzata ed applaudita, che ha lanciato un interessante invito, come speciale chiusura dell’Anno UTE, in visita alla prossima edizione della manifestazione “Bora Mata” a giugno, tutta da seguire nel capoluogo giuliano.

E l’inizio dell’Anno Accademico si presenta ricco di eventi già dalla prima settimana di ottobre: martedì 3 appuntamento alla sede UTE di Sacile alle ore 15 per l’assemblea dei Soci, con presentazione puntuale del calendario e di tutte le nuove proposte in agenda, seguita alle dal primo “Salotto” con la lezione dell’architetto Martina Corazza, specialista di arte e paesaggi, con un omaggio particolare a Ischia, incantevole isola purtroppo anch’essa recentemente colpita dal terremoto, per andare alla scoperta del meraviglioso giardino “La Mortella” di Forio, un eden affacciato sul mare, con i percorsi creati dal famoso architetto Russel Page.

Giovedì 5 ottobre prima lezione pomeridiana dedicata alla lingua e cultura cinese, tra le novità di quest’anno insieme a russo e giapponese, mentre la sera Palazzo Ragazzoni ospiterà alle 20.45 un incontro-presentazione con Carla Coco, storica della gastronomia e food writer, per esplorare insieme storia, natura, paesaggi, orti e vigneti, insieme alle tradizioni grastronomiche della laguna di Venezia, riassunte nella ricerca (di prossima pubblicazione) dal titolo “Vini finis terrae: storie di vigne nella Venezia Nativa”. L’evento è realizzato in sinergia con la Biblioteca Civica di Sacile per “Appuntamento d’autore” e l’Associazione Pro Sacile, come ideale “prologo” alla manifestazione Profumi e Sapori, in calendario nel weekend. La presentazione di Carla Coco sarà anche introduttiva alla visita, guidata dalla stessa esperta, che l’UTE ha messo in programma per il prossimo 19 ottobre proprio con questo originale itinerario lagunare, con imbarcazione privata tra Torcello, Mazzorbo, San Francesco del Deserto e Burano. Nel frattempo, sabato 7 ottobre, il Sentiero degli Alberi di Risonanza di Malborghetto, che fornisce uno dei legni armonici più ricercati da liutai e musicisti di tutto il mondo, accoglierà il gruppo UTE in visita, in collaborazione con l’Associazione PianoFVG.

Iscrizioni ai Corsi, Laboratori e alle visite sono già attive presso la sede UTE di Sacile. Gli incontri e Salotti sono ad ingresso libero.

Info: tel. 0434 72226 – info@utesacile.it 
http://utesacile.blogspot.com  


[home page] [lo staff] [meteo]