torna alla homepage


Torna a Gorizia la rassegna "Il libro delle 18.03"

Dal 3 al 25 ottobre 2018. L'edizione autunnale è stata presentata al Museo di Santa Chiara a Gorizia dal suo ideatore Paolo Polli e dalla presidente di Apt Sara Cumar di fronte a un folto pubblico di amici, interessati e autorità

E' stata presentata al Museo di Santa Chiara di Gorizia la 21esima edizione della rassegna “Il libro delle 18.03”, organizzata dall'omonima associazione culturale che torna nella sua versione autunnale dal 3 al 25 ottobre 2018. In programma ci sono sette incontri con l'autore e tre escursioni culturali, di cui una a bordo della motonave Delfino verde. Come dice il sottotitolo della manifestazione, sarà “Un viaggio nella cultura” ma anche un modo per fare “Cultura in viaggio”. Non a caso ci si ritroverà per diverse presentazioni di libri ancora una volta nella sala dell'Apt a Gorizia, ci si muoverà in bus, in barca e tra le novità, si farà tappa anche al Kulturni dom di Gorizia e a Villa Codelli, (Mossa).

Il cartellone pensato da Paolo Polli, storico organizzatore della rassegna, si apre mercoledì 3 ottobre al Kulturni dom di Gorizia, con il giornalista Paolo Rumiz, il vignettista Francesco Altan e il professor Emilio Rigatti, ovvero "Il trio di Bisanzio". In un dialogo con il docente universitario Georg Meyr i tre personaggi parleranno della loro avventura in bicicletta dal Friuli Venezia Giulia a Istanbul. Sempre al Kulturni dom, giovedì 11 ottobre alle 18.03, Luigi Maieron presenterà con voce e chitarra "Te lo giuro sul cielo". Domenica 14, questa volta alle 11.03, l'appuntamento è a Villa Codelli dove Angelo Floramo traccerà un itinerario sulla Grande Guerra: "Spunti per una controstoria", introdotto da Paolo Polli.

Le altre presentazioni verranno ospitate nella sala Apt sempre alle 18.03.

Mercoledì 17 Federica Ravizza parlerà della sua ultima opera, "Notturno con figure". Il giorno seguente arriva un ospite speciale: Gianni Barbacetto, giornalista de Il Fatto Quotidiano, a dialogare del suo libro in uscita, "Angeli Terribili", assieme al direttore de Il Piccolo, Enzo D'Antona. Mercoledì 24 Pierluigi Porazzi presenterà "La ragazza che chiedeva vendetta" con la responsabile delle pagine culturali del quotidiano Il Piccolo, Arianna Boria. Si chiude giovedì 25 ottobre con Michele Gambino e il suo "Enjoy Sarajevo", insieme al giornalista Mauro Manzin, da anni impegnato con le cronache dai Balcani e dall'est europeo.

Il ciclo di escursioni parte sabato 6 ottobre alle 9.03. L'imbarco sarà a Trieste sulla motonave Il Delfino verde alle 10, mentre si tornerà in bus a Gorizia nel pomeriggio. Alessandro Marzo Magno e Martina Vocci nell'occasione parleranno de "Le ville venete" nello specchio di mare antistante la città di Trieste. Sabato 13 alle 10.03 Paolo Gaspari terrà invece una lezione in bus che si muoverà tra le rovine del villaggio di Kohišče, un’antica fattoria slovena composta da più edifici, anticamente posseduta dai signori di Duino, poi trasformata in sede di installazioni militari della Grande Guerra. Qui assisteremo ad una lezione di storia all’aperto nel reale scenario di tragiche battaglie della Grande Guerra. Lo storico illustrerà quanto successo nel periodo tra la disfatta di Caporetto e la “rivincita” di Vittorio Veneto. Si chiude il 20 ottobre con partenza alle 8.03 da Gorizia per una Camminata tra gli invisibili delle valli, (in questo caso le Valli del Natisone), itinerario in bus a cura di Antonio De Toni per una passeggiata di circa 10 chilometri in mezzo a una natura punteggiata da testimonianze storiche, leggende, suggestioni magiche e letterarie.

Le prenotazioni per le escursioni si potranno effettuare dal 1mo ottobre telefonando al 331 769 69 85 (lunedì 9-12; martedì e mercoledì 15-17; giovedì nella sala Apt di Gorizia dalle 17.30 alle 18).

Le ville venete... in nave

Sabato 6 ottobre
, con partenza dalla stazione di Gorizia alle 9.03, è in partenza la prima escursione della 21esima edizione della rassegna “Il libro delle 18.03”, organizzata dall'omonima associazione culturale. La particolarità della prossima gita culturale è che ci si muoverà a bordo di una delle motonavi Delfino Verde, con un imbarco a Trieste al Molo Bersaglieri. I viaggi saranno in effetti tre: uno nello splendido specchio di mare antistante il capoluogo giuliano, un altro in bus e l’ultimo nelle storie di alcune delle 3803 ville venete, patrimonio italiano di indiscutibile pregio e bellezza. Sarà Alessandro MARZO MAGNO a guidare i partecipanti tra queste dimore, forte della sua esperienza di autore di un volume sul tema, corredato da evocativi disegni. Nell'opera lo sguardo curioso del giornalista si associa alla profondità di analisi dello storico. Martina VOCCI, giornalista televisiva, dialogherà con l’autore affiancandolo in questo suggestivo viaggio che partità da Gorizia alle 9.03. Seguirà l' imbarco a Trieste alle 10.03. Il ritorno in città è per le 12.30, con un successivo transfer in bus per un’agri-sosta sul Carso triestino e quindi il definitivo rientro in bus nel capoluogo isontino. Solo in caso di condizioni marittime molto avverse (a giudizio del Capitano) l’uscita in motonave sarà annullata e la location sarà modificata.


[home page] [lo staff] [meteo]