torna alla homepage


Parole di Futuro: Fondazione Pordenonelegge.it
e CGN presentano il booklet con testi di Augias,
Zizek, Cercas, Marcorè, Cirri, Crepet...


Come sarà il futuro? Quali scenari si stanno delineando in campo sociale, politico, economico e tecnologico? Come si trasformerà il nostro modo di rapportarci alla realtà che ci circonda? Per rispondere a queste domande, a partire dal 2016, Fondazione Pordenonelegge.it e CGN, in collaborazione con Dedica Festival e Teatro Comunale “Giuseppe Verdi” di Pordenone, hanno lanciato il “progetto futuro”, un percorso multimediale innovativo per indagare “il mondo che verrà” - e che probabilmente fa già parte delle nostre vite - attraverso lo sguardo di protagonisti d’eccezione del panorama culturale contemporaneo, e soprattutto attraverso le loro opinioni e riflessioni.

Il frutto di questo percorso di esplorazione del tempo che verrà è il booklet “Parole di Futuro”, un compendio di voci fra le più interessanti e suggestive del nostro tempo, selezionate fra i protagonisti italiani e internazionali che hanno calcato le scene di pordenonelegge, del Teatro Verdi e di Dedica Festival in questi due anni. Il booklet verrà presentato, dopo un’anteprima a pordenonelegge 2017, martedì 21 novembre, alle 11.30 a Pordenone nella Sala Ellero di Palazzo Badini (2° piano). L’incontro sarà un piccolo ma intenso ‘forum’ dedicato al futuro e alla necessità di precorrerlo e approcciarlo sin d’ora: interverranno Alberto Garlini, Curatore di Pordenonelegge, Claudio Cattaruzza, Direttore artistico Dedica Festival, Marika Saccomani, Direttrice del Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone, Valeria Broggian, Presidente del Gruppo CGN e Marta Bertani, Responsabile progetti culturali del Gruppo CGN. Durante l’incontro verrà anche svelato quale sarà il prosieguo del progetto. L’ingresso alla presentazione è libero, info Fondazione Pordenonelegge, tel. 0434.1573200 email fondazione@pordenonelegge.it www.pordenonelegge.it 

Scorrendo le pagine di “Parole di futuro”, che riecheggiano anche nelle videointerviste realizzate da CGN consultabili sul sito dedicato al progetto (https://www.cgn.it/progetto-futuro/) catturiamo definizioni, riflessioni e chiavi di lettura preziose per decodificare il nostro tempo: ce le offrono Neri Marcorè, Corrado Augias, Tullio Avoledo, Bjorn Larsson, Marino Niola, Emanuela Giordano, Gabriella Greison, Marco Aime, Giorgio Boatti, Bruno Arpaia, Marino Sinibaldi, Javier Cercas, Vittorino Andreoli, Franco Cardini, Luca Crovi, Omar Monestier, Marco Rovelli, Paolo Crepet, Chiara Valerio, Slavoj Zizek, Giorgio Zanchini, Massimo Cirri, Piero Cappelletti e Francesca Maria Corrao.

“Parole di futuro” è un booklet che incentiva la discussione con i contributi di chi usa abitualmente l’immaginazione e per questo rappresenta un tentativo coraggioso e lungimirante, un contributo ad un confronto che può diventare metodo. Una scelta, quella di CGN di investire in questo progetto che ha dato i suoi frutti, spiega Valeria Broggian: “Primo premio, nella categoria Positive Future Vision, al Positive Business Award 2017, 152 copie del booklet distribuite durante pordenonelegge, più di 300 presenze all’evento di presentazione in anteprima al festival, 18.500 visualizzazioni del sito dedicato al progetto, 30.500 visualizzazioni del video trailer”.

In più CGN ha abbinato al booklet anche un’iniziativa solidale: l’opera, infatti, non ha un prezzo di copertina ma viene distribuita al pubblico previa donazione, destinata al CRO di Aviano. “A pordenonelegge” – spiega Valeria Broggian – “sono stati gli stessi collaboratori CGN, su base volontaria a essere testimonial del progetto per la raccolta delle donazioni, attraverso un’originale attività di volontariato aziendale che ha portato a raccogliere più di 1.000 euro solo nei 5 giorni del festival.” Tra l’altro, l’evento del 21 novembre sarà anche l’occasione per consegnare ufficialmente il ricavato al Direttore Scientifico del CRO di Aviano, Dr. Paolo De Paoli. Proprio alla luce del valore dell’iniziativa, che rappresenta anche un segnale concreto di innovazione nelle relazioni tra impresa e istituzioni, Fondazione Pordenonelegge.it e CGN hanno deciso di proseguire nell’indagine degli scenari futuri e dei trend emergenti attraverso un nuovo ciclo di incontri con esperti di settore, che si terranno tra gennaio e marzo 2018.

“Il futuro ci riguarda tutti – spiega Alberto Garlini - E il futuro esiste nella partecipazione e nell’apertura: Cgn, una azienda con una visione innovativa, per prima ha capito che non si può immaginare cosa ci aspetta senza una rete culturale che, agendo sul territorio, ne colga le urgenze e le necessità. Da questo nasce un progetto che, attraverso voci e riflessioni, ci orienta con incisività tra le nebbie del futuro, mostrandoci anche quale può essere il ruolo di una azienda nel nostro tempo". Nel booklet “Parole di futuro” e nelle video interviste correlate non ci sono naturalmente profezie o soluzioni semplicistiche a problemi complessi, ma riflessioni e ipotesi sulle dinamiche e i mutamenti che caratterizzeranno i prossimi anni, come chiave per comprendere meglio anche il presente. 


[home page] [lo staff] [meteo]